Perché investire a Dubai conviene?

Daniele Pescara punto di riferimento degli italiani che voglio investire e aprire una società a Dubai, oggi ci aiuta a campire perché investire a Dubai conviene!

Con un’economia tra le più vivaci e floride al mondo, Dubai è diventata negli ultimi anni una delle mete preferite da imprenditori e professionisti che decidono di trasferirsi nella capitale dell’omonimo Emirato Arabo.

Si tratta di persone provenienti da tutto il mondo, attratte soprattutto dal mercato immobiliare che a Dubai è in piena espansione, da un impianto normativo studiato per favorire gli acquirenti stranieri e da un sistema fiscale estremamente leggero.

Le opportunità di fare investimenti a Dubai sono davvero tante. La mentalità dell’amministrazione governativa è totalmente business-oriented: di conseguenza, le aziende e le attività commerciali sono incentivate a investire, produrre e sviluppare servizi non solo economicamente ma anche strutturalmente, grazie alla presenza di infrastrutture d’avanguardia e al territorio di una delle città più belle del mondo.  Aspetti questi che spingono molti anche a cercare lavoro a Dubai.

Sebbene negli ultimi tempi il paese abbia subito di recente una flessione, questa non ha riguardato i settori tradizionali del made in Italy dell’abbigliamento, degli accessori, dell’agroalimentare e del food. In particolar modo per il settore del food, la domanda del mercato emiratino è sostenuta da forti sinergie per parte italiana. Non stupisce, dunque, se sempre più italiani hanno scelto negli ultimi anni di vivere a Dubai per aprire una società, investire in una start up o aprire un ristorante italiano.

➥➥➥ Scopri tutto sulle Free Zone di Dubai nella nostra guida dedicata

Ma vediamo nel dettaglio come investire a Dubai e quali sono i vantaggi per chi decide di avviare un proprio business.

I vantaggi di aprire una società a Dubai

L’Expo 2020, una visione futuristica, un posto rilevante all’interno dell’economia mondiale e innovazioni all’avanguardia: Dubai ha qualcosa da offrire a tutti gli investitori.

Aprire una società a Dubai conviene per una serie di ragioni:

  1. Stabilità politica. Nonostante le tensioni regionali, gli Emirati Arabi Uniti rimangono politicamente stabili. I sovrani degli Emirati sono estremamente proattivi e coinvolti nella governance quotidiana. Dubai ha anche una significativa stabilità finanziaria e monetaria. Il suo sistema bancario ben sviluppato e sofisticato offre ampie linee di credito e ampia liquidità.
  2. Posizione geografica strategica. La sua ottima posizione e il suo confortevole ambiente di vita hanno portato qui persone di ben 200 nazionalità diverse. Il solo aeroporto di Dubai ha servito oltre 89 milioni di passeggeri nel 2018.
  3. Economia vivace. Dubai punta sull’innovazione. È una delle poche economie “smart” al mondo: tutto, dall’acquisto di un immobile al pagamento della bolletta del telefono, può essere effettuato tramite un’app. Il che rende molto vantaggioso aprire un e-commerce a Dubai. Entro il 2021, l’obiettivo del governo è raggiungere lo status di città sostenibile.
  4. Burocrazia snella. Anche le registrazioni di nuove imprese possono essere fatte con un semplice click e con successo l’invio di documenti. Per gli imprenditori stranieri, inoltre, è molto semplice e veloce aprire un’attività a Dubai. Basti pensare che servono appena 2 giorni per ottenere la licenza.
  5. Alti redditi. Dubai gode di uno dei più alti redditi pro-capite al mondo, politiche statali che consentono il pieno rimpatrio del profitto e del capitale, nessuna imposta sul reddito, sulle plusvalenze e sui dividendi. Non solo, anche il costo del lavoro è basso perché la tassazione sui dipendenti è zero: ciò significa che la cifra percepita in stipendio non ha ulteriori sovraccarichi, il che è un vantaggio sia per il datore di lavoro che per il lavoratore stesso.

Come aprire una società a Dubai 

Uno straniero e quindi un italiano può costituire una società a Dubai servendosi di un partner locale. Questo non vale nelle cosiddette Free zone, istituite negli Emirati Arabi Uniti per promuovere gli investimenti diretti esteri (IDE) che “esonerano” determinate aree dalla normativa domestica applicata nel resto del Paese (Mainland).

ღ Sogni di vivere a Dubai? Leggi come fare nella nostra Guida! ღ

Nel Mainland, quindi, secondo la Legge Federale n. 13/1988 è necessario cercare un socio investitore locale al 51%, mentre il restante 49% può appartenere a soggetti stranieri.

Se da una parte affiancarsi ad un partner locale potrebbe non essere così allettante, dall’altra avere un socio emiratino potrebbe portarvi numerosi vantaggi. Un partner locale ha informazioni e conoscenze molto utili per lo sviluppo del business dell’azienda. Infine le quote e le modalità di collaborazione differiscono a seconda del tipo di società che si vuole costituire e dalla sua finalità.

Sei un imprenditore o un professionista?

Apri la tua società a DUBAI
in sole 36 ore!

Tipi di società a Dubai

la Legge Federale n. 13/1988 che regola l’apertura delle società a Dubai, individua anche le tipologie di società che è possibile costituire. Le società previste dalla legge possono essere di 7 tipi:

  1. LLC, società a responsabilità limitata. È la forma più comune di società per intraprendere attività commerciali. Può essere formata da un minimo di due a un massimo di 50 persone. Una società a Dubai costituita sotto forma di LLC non sconta alcuna imposizione diretta.
  2. General partnership: simile alla nostra Società in nome collettivo;
  3. Limited Partnership: equivalente della nostra società in accomandita semplice;
  4. Joint Participation;
  5. Public Joint Stock Company: società per azioni pubblica;
  6. Private Joint Stock Company: Società per Azioni privata;
  7. Partnership Limited with Share: Società in Accomandita per azioni.

Tutti i tipi di società, indipendentemente dalla loro attività, devono essere iscritte presso la Camera di Commercio e dell’Industria.

☛ Società all'estero? Scopri tutto quello che devi sapere per evitare l'esterovestizione societaria

Un valido aiuto per muoversi al meglio, soprattutto tra le pratiche burocratiche, è svolto dalle numerose agenzie che offrono consulenza fiscale a Dubai. Ne esistono anche alcune italiane, come ad esempio Falcon Advice (nella foto sotto Daniele Pescara, CEO della società di diritto Emiratina punto di riferimento per le società e gli investimenti a Dubai).daniele pescara falcon dubai

Le licenze per aprire un’azienda a Dubai 

Per aprire una società a Dubai è necessario ottenere una licenza specifica, che può essere di 4 diverse tipologie:

  1. Commerciale: questo tipo di licenza è necessaria per aprire un ristorante o una pizzeria a Dubai. Copre, infatti, tutti i tipi di attività commerciali, ad esempio per chi decidere di vendere a Dubai dei prodotti, oppure sta pensando di aprire una gelateria artigianale.
  2. Industriale: si usa per le attività industriali o manifatturiere;
  3. Professionale: comprende diversi settori lavorativi che vanno dal lavoro prettamente artigianale a tutte le attività di servizio fino a quelle professionali come per avvocati, medici, architetti.
  4. Licenze di servizio: dedicata ad attività di servizio all’interno della zona franca come gestione, marketing, consulenza informatica ecc.

Le licenze sono rilasciate dal Dubai Department of Economic Development, fatta eccezione per le licenze dei business collegati al turismo che sono rilasciate dal Department of Tourism and Commerce Marketing.

Quanto costa aprire una società a Dubai?

In generale per aprire un’azienda a Dubai con Falcon Advice ci vogliono dai 20 mila euro in su a cui aggiungere i costi dell’affitto di un ufficio. Si tratta di un pacchetto chiavi in mano, in cui la società ti assiste nella costituzione della società e nell’ottenimento del visto

A queste spese vanno aggiunte quelle per l’apertura di un conto corrente.

Se avete già la residenza (nel caso non l’aveste serve per richiederla il certificato di avvenuta apertura della società e il Visto), l’apertura del conto corrente (necessario per svolgere attività d’impresa), può aggirarsi sui 20 mila euro.

Attività in vendita a Dubai 

Una valida alternativa alla creazione di un’azienda è comprarne una già avviata. Intraprendendo questa strada si eviterà di dover raccogliere il capitale iniziale, cercare uno sponsor o registrare l’azienda. L’unica cosa da fare sarà raggiungere un accordo con il proprietario ed effettuare il trapasso dell’attività.

Ci sono diverse attività commerciali in vendita a Dubai. Ecco le principali agenzie dove poter trovare gli annunci più interessanti:

  1. Engel & Völkers: tante le offerte di attività in vendita o in affitto a Dubai;
  2. Emirati Arabi Realigro: oltre ad immobili in vendita, si trovano occasionalmente anche opportunità di acquistare attività commerciali;
  3. Business Exchange Bureau: agenzia professionale per gli imprenditori che acquistano e vendono aziende, franchising, investimenti e attività negli Emirati Arabi Uniti.

Sei un imprenditore o un professionista?

Apri la tua società a DUBAI
in sole 36 ore!

Comprare casa a Dubai (le cose da sapere) 

Gli investimenti immobiliari a Dubai piacciono sempre molto agli italiani. D’altronde comprare una seconda casa all’estero può essere un affare ghiotto, e in particolare nell’Emirato Arabo: Dubai è in continua espansione e non esistono imposte sui redditi, quindi non esiste per gli investitori stranieri di diversi stati, tra cui l’Italia, il problema della doppia imposizione.

Comprare casa a Dubai conviene anche per affittarla e metterla a rendita. Nel 2020 Dubai ospiterà l’Expo, un evento d’importanza mondiale che accrescerà ancora di più, con i suoi 25 milioni di visitatori, la forza economica del mercato e il valore degli immobili.

Comprare oggi un appartamento a Dubai per poi affittarlo, anche in vista di questo importante appuntamento, potrebbe essere piuttosto conveniente. Inoltre non ci sono imposte sulla proprietà, come per esempio l’IMU Italiana. Inoltre, grazie all’approvazione della legge sulle proprietà immobiliari del 2006, anche gli stranieri hanno diritto a comprare, vendere ed affittare immobili senza autorizzazioni speciali.

Perché comprare casa a Dubai conviene 

Prima di addentrarci nei vantaggi, ci teniamo a precisare che Falcon Advice si occupa solo di investimenti con banche e della costituzione di società.

Pur essendo un punto di riferimento degli italiani a Dubai per scelta deontologica non si occupa, infatti, di Real Estate perchè il 70% dei contenziosi avviene proprio nel campo immobiliare. Ma si riportano ugualmente i vantaggi per cui conviene investire in immobili a Dubai.

Ma perché conviene investire in immobili a Dubai? I vantaggi sono diversi.

  1. In primo luogo, i profitti sono nettamente maggiori rispetto a quelli che si possono ottenere in Italia.
  2. In secondo luogo, il rischio d’impresa è veramente basso, visto che l’economia e la politica interna sono incredibilmente solide.
  3. Terzo, considerata la costante crescita positiva, il valore degli immobili è destinato a salire altrettanto rapidamente, il che si traduce in profitti considerevoli.

Cosa conviene comprare a Dubai?

Gli appartamenti sono le forme d’investimento più interessanti sia per chi ha intenzione di acquistare casa per sé oppure di metterla in affitto per i turisti. Un altro sbocco per gli investimenti a Dubai è quello nel settore immobiliare degli hotel. L’investitore acquista una camera d’albergo e, poiché la stanza è occupata dagli ospiti, egli riceve regolarmente le entrate per l’affitto. Si tratta di un investimento stabile, dal momento che l’industria del turismo è in costante aumento.

☆ Vuoi investire o trasferirti fuori dall'Italia? Scopri come inviare soldi all'estero legalmente! ✔

Dubai, infatti, non è dedicata esclusivamente ai grandi capitali. Le occasioni sono molte anche per chi ha budget ridotti. I prezzi degli immobili, per colpa della crisi immobiliare che ha colpito Dubai ultimamente, sono scesi del 25% dal picco del 2015. Certo, anche il mercato immobiliare è volatile. Tuttavia, non dovrete mai affrontare una situazione in cui il valore della vostra proprietà scende improvvisamente a zero.

Il valore degli immobili a Dubai 

I prezzi degli appartamenti in vendita a Dubai  oscillano in base a diversi fattori come la dimensione, la posizione e la finalità d’uso. Sono tre le principali tipologie d’immobili: studio (monolocale), 1 bedroom (una stanza da letto), 2 bedroom (due stanze da letto).

Volendo darvi una stima generale, possiamo dire che i prezzi per comprare casa a Dubai vanno dai 150.000 ai 750.000 euro. Se poi si parla di immobili di lusso, le cifre possono crescere notevolmente.

Al di là del costo degli immobili, ciò che rende davvero appetibile questo mercato sono le modalità di investimento, molto diverse rispetto a quelle europee: infatti il prezzo di un immobile non è di importanza assoluta, perché anche un piccolo capitale ha possibilità d’ingresso. Difficilmente però si potrà acquistare casa a Dubai con 50mila euro, soprattutto se occorrono diverse stanze (ad esempio per aprire un bed and breakfast).

Come comprare un appartamento a Dubai 

Da diversi anni il settore immobiliare è stato regolamentato con più attenzione per evitare che chi decide di comprare un appartamento a Dubai sia vittima di truffe.

È necessario distinguere se l’immobile in oggetto è già costruito oppure no.

  1. Immobile già costruito: occorre verificare che il proprietario sia registrato presso il Land Department equivalente al nostro catasto, e assicurarsi che chi vende lo possa fare. All’atto di registrazione si paga una fee dal 2 al 4% sul valore della transazione, dopodiché, con la ricevuta del pagamento di tutte le spese e un assegno circolare per il valore della casa, ci si reca presso l’apposito dipartimento e, seduta stante, viene rilasciato il titolo di proprietà.
  2. Immobili da costruire: il progetto per legge deve essere registrato presso il RERA, Real Estate Regulator Authority. Automaticamente viene poi creato un conto vincolato, dedicato esclusivamente a questa transazione, dove depositare gradualmente il pagamento, di pari passo con l’avanzamento dei lavori.

Per evitare errori meglio rivolgersi a un’agenzia immobiliare specializzata nella vendita di appartamenti a Dubai. Di seguito le più accreditate dove poter trovare case in vendita a Dubai.

✔ Scoprite con noi come investire ed aprire una società all'estero ✔

  1. Emirati Arabi Realigro: sul sito si possono leggere molti annunci di ville in vendita a Dubai, ma anche di case in vendita nella vicina Abu Dhabi.
  2. Luxury Estate: dispone di molti appartamenti in vendita a Dubai. Si tratta soprattutto di soluzioni lussuose ed eleganti.
  3. Mer et Demeures: agenzia specializzata nella vendita di case e ville a Dubai con affaccio sul mare. Perfetta per chi vuole una casa vacanza, oppure desidera acquistare un immobile per poi affittarlo ai turisti.

Dove investire a Dubai in immobili? 

Sono diverse le zone dove comprare casa a Dubai conviene. Le migliori sono senza dubbio Dubai Marina, Al Barsha, Garhoud, International City e The Greens.

Se si predilige il mare ed un ambiente turistico, l’acquisto di un appartamento con tutti i comfort a Dubai Marina o su Palm Jumeirah rappresenta la destinazione migliore.

Se invece si preferisce la tranquillità di una villa unifamiliare, si possono scegliere diverse zone, tutte ottimamente attrezzate, quali Jumeirah Island, Medows o Arabian Ranches. All’interno sono presenti diverse tipologie di ville e tutti i servizi: una vasta scelta di negozi, supermercati, scuole, campi sportivi, golf clubs, centri medici.

A Dubai attualmente ci sono diverse occasioni di case e appartamenti in vendita. Il consiglio è di rivolgervi a un agente immobiliare del posto. Un Ente utile per aiutarvi nella compravendita è la Real Estate Regulatory Agency (RERA), così da evitare truffe o altri problemi.

Affidarsi a degli esperti 

Investire i propri soldi oltre confine, anche se si conosce bene il posto, presenta sempre delle insidie. Acquistare una casa piuttosto che aprire un’attività non è come comprare un’auto a Dubai. È necessario avere le competenze giuste e conoscere molto bene la legislazione locale.

Sul web ci sono diverse risorse per ottenere spunti e consigli interessanti. Su Facebook ad esempio, ci sono diversi gruppi a cui è possibile partecipare. Uno di questi è Italiani a Dubai https://www.facebook.com/groups/italianiadubai/, con informazioni sulle possibilità di investimento e su come si vive in questo Emirato Arabo. Il consiglio è come sempre di rivolgersi ad esperti per non incappare in brutte sorprese.

Se vuoi contattare Daniele Pescara questo è il suo riferimento: www.36oreperdubai.it