Vivere e lavorare in Olanda 

Terra di mulini a vento e degli zoccoli di legno, anche l’Olanda è stata lambita dall’onda lunga della crisi che in Italia ha decimato imprese ed aziende, ma a differenza del Bel Paese, il mercato del lavoro in Olanda è rimasto dinamico ed è certamente in continua evoluzione. Basti pensare che momento il tasso di disoccupazione in Olanda è di circa il 3,3/3,5%, ossia ben al di sotto della media dell’Eurozona (7,7%).

Proprio per questo motivo, ma non solo, l’Olanda viene spesso scelta come Paese per trovare lavoro all’estero, specialmente da quegli italiani alla ricerca di un lavoro in settori come: il marketing digitale, i servizi finanziari, operatori sanitari, formazione, terzo settore, consulenza aziendale, studi di architettura o le aziende ingegneristiche.

Gli italiani in Olanda, infatti, sono tantissimi e – in tal senso – trovare una comunità di expat nei Paesi Bassi sarà assolutamente possibile. I nostri connazionali scelgono di andare a lavorare in Olanda non solo per le opportunità lavorative o per la sua gente, normalmente abbastanza ospitale, ma anche perché questa Nazione si trova all’8º posto nella classifica dei Paesi con la migliore qualità di vita del Mondo.

In questa guida ti forniremo tutte le informazioni necessarie su come lavorare in Olanda e sulle opportunità più interessanti.

Il mercato del lavoro in Olanda 

Si trova lavoro in Olanda? Essendo una delle economie più stabili dell’UE, quella olandese è anche una delle più ricche. Il Paese è pieno di nuove opportunità di lavoro. Gli espatriati che vivono e lavorano in Olanda possono far crescere la propria carriera unendosi a una delle tante aziende italiane presenti nel Paese.

☞ Qui trovi la Guida Completa per trasferirsi a vivere ad Amsterdam

Diverse anche le società internazionali e multinazionali: ING Group, Royal Dutch Shell Group, Unilever, Philips e Heineken. I Paesi Bassi si sono trasformati nel corso dei secoli da una terra di agricoltori, marinai e mercanti in un centro finanziario, punto di riferimento del design e capitale delle start-up.

Proprio per coloro che iniziano un’attività in proprio, il governo olandese aiuta anche le piccole imprese a crescere semplificando la burocrazia, offrendo agevolazioni fiscali e aggiornando continuamente le politiche governative.

cartina olanda

Stipendio medio in Olanda  

L’Olanda è nota per essere tra i 10 Paesi con il salario minimo garantito più alto nel Mondo e per garantire un ottimo equilibrio tra lavoro e vita privata. Lo stipendio medio in Olanda (netto) è di poco superiore a 2.341 euro al mese. Il sito di reddito e stipendio Gemiddeld Inkomen elenca gli stipendi iniziali per diverse posizioni.

Ad esempio gli stipendi mensili iniziali più alti sono per l’odontoiatria (€ 4.000) e la farmacia (€ 3.300), quelli più bassi per le professioni legate alla danza e alla musica (1.200 euro) e all’arte visiva e al design (1.300 euro).

Per quanto riguarda il contratto di lavoro olandese, le leggi sul lavoro olandesi sono piuttosto estese e tendono a favorire il dipendente, soprattutto quando si tratta di licenziamento. I tuoi diritti, il tuo stipendio ed altre condizioni sono determinate dal tuo contratto personale. Il contratto copre anche aree come periodi di prova, ferie, preavviso di licenziamento, minimo sindacale, sicurezza sul lavoro, ed equo trattamento.

Orari di lavoro in Olanda

Gli olandesi di solito lavorano dalle 36 alle 40 ore in una settimana, dal lunedì al venerdì. Alcuni lavorano quattro giorni alla settimana, scegliendo orari più lunghi in un lasso di tempo più breve, mentre molti scelgono di lavorare a tempo parziale. Ai dipendenti a tempo pieno è garantito un minimo di 20 giorni (quattro settimane) di ferie annuali.

La maggior parte del lavoro si svolge durante il normale orario (cioè tra le 9:00 e le 17:00), sebbene sia comune anche il lavoro fuori orario e a turni. A meno che non siano a livello manageriale, i dipendenti non sono generalmente tenuti a fare straordinari.

Cosa serve per lavorare in Olanda: documenti e requisiti  

Scegliere di andare a lavorare in Olanda, specialmente per i cittadini appartenenti all’Unione Europea, non è assolutamente un’impresa difficile, soprattutto se si possiedono delle competenze specifiche ed una buona padronanza della lingua inglese.

  • Requisiti linguistici

In Olanda si parla l’olandese, l’inglese, ed alcuni parlano anche francese e tedesco. La diversità culturale dell’Olanda garantisce che la comunicazione non sia mai un problema. Spesso, infatti, la conoscenza della lingua olandese non è strettamente necessaria, il che rende assolutamente possibile l’eventualità di lavorare in questo Paese senza sapere l’olandese.

→ Ti potrebbe interessare: la Guida con idee e opportunità per inventarsi un lavoro

L’Olanda offre molte possibilità a chi conosce fluentemente una o più lingue europee e vuole, ad esempio, lavorare all’estero per aziende italiane o di altre nazionalità. Ovviamente, per essere poi più competitivi e ricercati sul mercato del lavoro, è consigliabile imparare anche la lingua olandese.

  • Come lavorare in Olanda da cittadini italiani?

Se provieni dall’Unione Europea (UE), dallo Spazio economico europeo (SEE – UE più Islanda, Liechtenstein e Norvegia) o dalla Svizzera, sei libero di vivere e lavorare in Olanda senza bisogno di un permesso di soggiorno italiano.

Tuttavia, dovrai registrarti presso le autorità olandesi. Le pratiche burocratiche sono decisamente veloci e richiedono una semplicissima registrazione ad un ufficio per stranieri chiamato vreemdelingendienst a cui bisogna recarsi con un documento di identità valido e un contratto d’affitto.

Tra i documenti per lavorare in Olanda, quello relativo all’apertura del conto in banca è particolarmente necessario, poiché la maggior parte delle aziende paga direttamente su conto bancario e non possono o non gradiscono versare soldi su conti esteri.

Per avere un conto in banca è necessario però il So.Fi Number (detto anche BSN) e va richiesto direttamente nel Comune in cui di andrà a vivere previo appuntamento. Il rilascio di tale documento ha una tempistica che varia da città a città, infatti, nei piccoli centri questo documento lo si ottiene in pochi giorni, mentre nelle grandi città spesso occorre qualche giorno in più.

Dopodiché, una volta ottenuti questi due documenti (un conto in banca ed il So.Fi Number), sarà possibile anche sottoscrivere un contratto d’affitto o richiedere il codice fiscale olandese presso l’Agenzia delle Entrate olandese, chiamata Belastingdienst, presentando solo il documento di identità.

Per maggiori informazioni sulla documentazione utile per lavorare in Olanda, invitiamo a consultare i seguenti siti web:

Per i cittadini extra-Ue che si chiedono se sia possibile con carta di soggiorno o con un permesso di soggiorno italiano lavorare in Olanda, la risposta è sì dal momento che, beneficiando di un permesso di soggiorno in una Area Schengen, è anche possibile lavorare in altri Paesi dell’UE senza essere direttamente cittadini europei.

In conclusione, meglio quindi cercare di ottenere tutta questa documentazione in tempo per i primi colloqui di lavoro e non si riscontrerà alcun problema ad ottenere un posto di lavoro in Olanda.

Come trovare lavoro in Olanda 

Il lavoro in Olanda per italiani non manca, soprattutto nel settore delle imprese e in quello turistico e della ristorazione. Per cercare lavoro in Olanda ci si può rivolgere al servizio pubblico di collocamento e cioè il Centrum voor Werk en Inkomen. Un ottimo punto di partenza per la ricerca di lavoro in Olanda, è anche il sito ufficiale del Ministero del Lavoro Olandese (in inglese e olandese).

Ma ci sono anche molte agenzie di lavoro in Olanda. Ecco le più importanti:

  • Undutchables è un’agenzia di reclutamento specializzata nel trovare lavoro agli expat in Olanda. Che tu stia cercando un lavoro iniziale o qualcosa di più specializzato, possono aiutarti a trovare l’occupazione più adatta a te e all’azienda per cui lavorerai.
  • UVW Werkzoekenden: è il servizio pubblico per l’impiego e dispone di una rete di siti partner e agenzie per l’impiego. Puoi visitare una delle loro filiali per ottenere consigli e informazioni e per cercare lavoro nei Paesi Bassi.

Un altro canale per leggere le principali offerte di lavoro in Olanda per italiani è il web. Questi i migliori siti per trovare lavoro in Olanda dall’Italia:

  • Eures;
  • Monsterboard
  • EuroJobs;
  • LinkedIn;
  • Adecco;
  • Unique: sito in lingua inglese dedicato agli annunci di lavoro per persone che parlano una o piú lingue straniere;
  • Randstad: sito in lingua olandese anche disponibile come app mobile;
  • Abroad Experience: sito in lingua inglese, specializzato in annunci di lavoro per stranieri;
  • Vacatures;
  • Expatica: sito in inglese in cui è possibile trovare numerosi annunci per expat;
  • MonsterBoard; 
  • Poliedro: una piccola compagnia Italo-Olandese, che si offre di fare da intermediario tra Aziende olandesi che cercano italiani e gli italiani che cercano espressamente offerte di lavoro solo per italiani.

Da considerare, inoltre, anche alcuni giornali olandesi che pubblicano offerte di lavoro, quali il Telegraaf, il Volkskrant, il Metro, lo Spits e De Pers, distribuiti sugli autobus, in città o nelle stazioni della metropolitana.

Vi sono, infine, anche riviste online specializzate in offerte di lavoro come Intermediair o agenzie specializzate nel settore artistico come l’inglese Arts Hub.

lavorare in Olanda

Come prepararsi al colloquio 

Una volta inviata la domanda di candidatura per una determinata posizione, è probabile che per il secondo o terzo step del colloquio o della selezione, ti sarà richiesto di recarti in loco o di essere in Olanda.

Prima di partire, è consigliabile scrivere un curriculum vitae in inglese. È importante anche preparare una lettera di presentazione, una cover letter, che serva ad introdurti al meglio. Solitamente, le agenzie di lavoro olandesi effettuano i primi colloqui telefonicamente, per poi passare al contatto diretto con il candidato. Al momento del colloquio, cerca di essere deciso e determinato, illustrando al meglio le tue competenze ed esperienze pregresse.

Lavoro in Olanda per italiani

Lavorare in Olanda per gli italiani, come per altre nazionalità, non è così complicato, e ancora meno, se utilizzerai i servizi di agenzie apposite, capaci di far incontrare domanda ed offerta degli italiani con il mercato del lavoro olandese, oppure se si prenderà la decisione di investire sulle aziende internazionali in Olanda o quelle specificatamente italiane nei Paesi Bassi.

Nello specifico, per quest’ultima categoria, consigliamo di controllare sempre il sito web della Camera di Commercio italo-olandese e individuare così le aziende italiane presenti in Olanda a cui inviare il vostro CV. Potrete trovare molte informazioni a riguardo seguendo questo link: http://www.italianchamber.nl/it/.

☞☞ Leggi la nostra guida per andare a vivere in Olanda: consigli, pro e contro e altre info utili

Lavoro per italiani con vitto e alloggio

Per quello che invece concerne il lavoro per italiani con possibilità di vitto ed alloggio in Olanda, essendo una modalità abbastanza particolare, la soluzione migliore è orientarsi verso le attività come ristoranti, bar, strutture turistiche o di accoglienza, che propongo questa modalità lavorativa e contrattuale e che, essendo gestite da italiani, cercano personale nostrano.

Inoltre, una seconda alternativa, è quella del lavoro alla pari oppure in modalità woofing o workaway. Alcuni siti web che potrebbero tornarvi utili sono:

Ecco quali sono i lavori più richiesti in Olanda  

Ci sono una serie di settori occupazionali fiorenti e in crescita in Olanda che includono:

  • Agricoltura e alimentazione; 
  • Industrie creative; 
  • Chimica; 
  • Energia; 
  • IT; 
  • Salute e scienze della vita; 
  • Logistica e industria dei servizi.

In alcuni di questi settori e industrie c’è una domanda attuale e stabile di professionisti qualificati, in particolare ingegneri, specialisti ICT, menti innovative e specialisti dell’assistenza sanitaria.

Vediamo insieme i 5 lavori più richiesti in Olanda.

  • Ingegneri

Lavorare in Olanda come ingegnere rappresenta un’ottima opportunità di carriera. Un sondaggio condotto da un’agenzia di talenti globale ha rilevato che i Paesi Bassi hanno la seconda domanda di ingegneri a livello globale, con circa il 13% di tutti gli annunci di lavoro nel settore dell’ingegneria.

Che tu sia un progettista, un ingegnere meccanico o tecnico, la tua professione qui è molto richiesta.

Su questo sito vengono raggruppate le principali offerte di lavoro in Olanda per ingegneri. 

  • Architetti

Con la ripresa del mercato immobiliare e del settore dei servizi di architettura, è cresciuta anche la domanda di architetti. Ciò ha contribuito alla crescita delle opportunità di lavoro soprattutto per i designer di interni.

Ecco gli annunci più interessanti per lavorare come architetto in Olanda.

Se cerchi lavoro in Olanda come architetto, leggi la storia di Federico, un architetto italiano a Rotterdam 

  • Specialisti dell’assistenza sanitaria

A causa dell’invecchiamento della popolazione nei Paesi Bassi, ci sarà un grande divario tra la domanda nel settore dell’assistenza sanitaria e il numero di dipendenti qualificati per colmarlo. Il settore sanitario è uno dei più grandi nei Paesi Bassi e si prevede che cresca costantemente fino al 2020.

Al momento, la maggior parte dei posti vacanti viene coperta entro un periodo ragionevole, ma sta diventando sempre più difficile riempire le posizioni che richiedono qualifiche professionali.

Poiché il numero di persone anziane (65+) raddoppierà entro l’anno 2040, ci sono prospettive di possibilità occupazionali interessanti e socialmente rilevanti nel settore sanitario olandese per almeno tre decenni.

Together Abroad pubblica diverse offerte di lavoro in Olanda nel settore sanitario.

  • Agricoltori

L’Olanda vanta un forte settore agricolo: il Paese è uno dei maggiori esportatori mondiali di prodotti agroalimentari. Oltre 660mila persone sono attualmente impiegate in questo ambito e ciò rende molto facile cercare lavoro in Olanda come operaio agricolo.

Collegandoti a questo sito puoi consultare diversi annunci per operaio agricolo in Olanda.

  • Cuochi e lavapiatti

Il giro d’affari della ristorazione cresce a livello mondiale. E le offerte di lavoro nei ristoranti italiani in Olanda non mancano. Puoi candidarti come cuoco, pizzaiolo oppure come lavapiatti per iniziare a stabilirti nel Paese.

 EXTRA! ✎ Le nostre linee guida su come scrivere un buon curriculum di lavoro

Le offerte più interessanti le trovi su The Gastro Job, portale dedicato proprio al mondo della ristorazione.

Dove lavorare in Olanda 

mappa olanda

Ci sono diverse città dove cercare lavoro in Olanda, vediamo le principali:

  • Amsterdam 

È la prima città che viene in mente quando si pensa all’Olanda. Se hai mai desiderato uscire dalla porta di casa ed essere accolto da pittoreschi canali e da un incantevole centro storico, Amsterdam è la città che fa al caso tuo.

Persone di oltre 180 nazionalità vivono nella capitale olandese grazie, anche, alle opportunità di lavoro internazionali della città.

Se vuoi lavorare ad Amsterdam puoi consultare il sito di Young Capital.

➤ Letture consigliate:

Guida per cercare lavoro ad Amsterdam

Lavorare in un coffee shop ad Amsterdam

  • Rotterdam 

Se i grattacieli moderni sono la tua passione, allora scegliere di lavorare a Rotterdam potrebbe essere la cosa giusta per te.

Rotterdam è la seconda città più grande dei Paesi Bassi ed è sede del più grande porto marittimo d’Europa. Il porto attrae lavoratori da tutto il mondo, rendendola una città con una forte comunità internazionale.

Qui trovi gli annunci di lavoro a Rotterdam più interessanti.

  • Utrecht

Un tempo capitale religiosa dei Paesi Bassi, questa pittoresca città medievale è nota per la sua vivace atmosfera tanto da attirare molti turisti. Lavorare a Utrecht significa farlo soprattutto nel settore della ristorazione e dell’ospitalità.

Questo sito pubblica periodicamente offerte di lavoro a Utrecht.

Considerazioni finali 

Un’economia fiorente che offre una vasta gamma di opportunità di carriera è uno dei migliori motivi per cercare lavoro in Olanda.

Classificati come il settimo paese più felice al mondo dal World Happiness Report delle Nazioni Unite, lavorare nei Paesi Bassi significa, inoltre, poter contare su un alto tenore di vita.

L’Olanda offre un ambiente rilassato e liberale per promuovere la tua carriera: è stata la prima nazione al mondo a legalizzare entrambi i matrimoni tra persone dello stesso sesso e ad oggi rappresenta una delle scelte preferite dagli expat di tutto il mondo per cercare lavoro e trasferirsi.

Il consiglio come sempre è di fare un viaggio esplorativo per capire se lavorare nei Paesi Bassi sia la scelta più giusta per te.