Scegliere di lavorare ad Amsterdam in un coffee shop

Conosciuta per la sua arte, i meravigliosi tulipani e i suggestivi canali, Amsterdam attira ogni anno milioni di turisti. Si tratta di giovani soprattutto attratti dal divertimento della capitale olandese e in particolare dai coffee shop, locali in cui è consentito il consumo della cannabis.

In città ce ne sono davvero molti e non stupisce se in tanti abbiano pensato di trovare un lavoro nei coffee shop di Amsterdam. Magari per provare un’esperienza all’estero e cambiare vita.

In questo articolo vogliamo darti tutte le informazioni utili per lavorare in un coffee shop: dai requisiti ai siti dove cercare lavoro.

Cos’è un coffee shop?

Nei Paesi Bassi, un coffee shop è un locale dove puoi legalmente fare uso di droghe leggere: comprare e fumare erba o hashish , mangiare “torte spaziali”. Mentre in Spagna e in altri paesi l’apertura di cannabis social club è avvenuta solo negli ultimi tempi, ad Amsterdam i coffee shop fanno la loro comparsa negli anni ’90. Le licenze ufficiali sono state, infatti, rilasciate nel 1995 sotto forma di adesivi verdi e bianchi che vengono esposte all’ingresso.

Prima di iniziare a cercare un lavoro, è importante sapere che la cannabis è tecnicamente illegale nei Paesi Bassi, ma il possesso di meno di cinque grammi di marijuana è stato depenalizzato nel 1976 in base a una “politica di tolleranza”. La coltivazione legale di cannabis non è consentita, ma i coffee shop possono venderla.

Requisiti per lavorare nei coffee shop ad Amsterdam 

Il lavoro ad Amsterdam per italiani non manca. La capitale dell’Olanda è da sempre un paese molto aperto agli stranieri. Essere italiano e cercare lavoro in un coffee shop Amsterdam non sarà dunque un problema, ma l’importante è avere i requisiti per farlo.

Primo requisito imprescindibile è possedere una grande conoscenza del settore. Non si può pretendere di consigliare a centinaia di persone il prodotto più adatto se non si conoscono i vari tipi di semi di cannabis, le varietà più notevoli o i prodotti più recenti come concentrati, vaporizzatori, e così via.

➤ Approfondimento: ecco come cercare lavoro ad Amsterdam

lavoro coffee shop olanda

Oltre alla passione per la cannabis, sarà importante conoscere almeno una lingua straniera, preferibilmente l’inglese, ed è consigliabile aver maturato già un po’ di esperienza in bar, caffetterie e altri locali. Dovrai gestire numerose persone e non tutte saranno gentili. Spesso i frequentatori di coffee shop cercano lo sballo a tutti i costi, fondamentale sarà quindi mantenere la calma.

Il secondo passo sarà redigere un elenco dei coffee shop presenti in città ed inviar loro tramite e-mail il proprio cv opportunamente redatto in lingua inglese. Qui è possibile vedere una lista dei migliori coffee shop ad Amsterdam.

Le offerte di lavoro nei coffee shop di Amsterdam 

«Cerco lavoro ad Amsterdam in un coffee shop». Sono diversi gli annunci in rete di questo tipo dove poter inviare la tua candidatura. Si cercano soprattutto budtender, esperti di cannabis professionisti, che lavorano dietro il bancone del locale.

I siti migliori per trovare offerte di  lavoro ad Amsterdam nei coffee shop sono:

  • Sababa.nl: sito dedicato all’Olanda che dispone di un’apposita sezione dedicata al Lavoro con la possibilità di inserire offerta o ricerca di lavoro.
  • Indeed.com: link per trovare annunci di lavoro per budtender ad Amsterdam.

lavoro coffee shop amsterdam

☞ Qui trovi la Guida Completa per trasferirsi a vivere ad Amsterdam

Un altro modo per ottenere un lavoro è visitare periodicamente i siti o i profili social dei coffee shop di Amsterdam, molti di loro pubblicano periodicamente interessanti offerte di lavoro. Nulla vieta che puoi anche inoltrare una candidatura spontanea.

Il futuro dei coffee shop di Amsterdam 

È di un mese fa la notizia che il municipio di Amsterdam intende vietare l’ingresso ai turisti stranieri nei coffee shop: troppa criminalità, troppi reati legati al consumo e allo smercio di droghe leggere alle basi della proposta avanzata dalla sindaca Femke Halsema. Se il piano passerà, a partire dal 2022 solo i cittadini olandesi muniti di passaporto potranno avere libero accesso alle rivendite di hashish e marijuana.

Attenzione, però, questo non porterà alla chiusura dei coffee shop per cui sarà sempre possibile candidarsi ad una posizione lavorativa. Il consiglio è di iniziare a prepararsi fin da subito per afferrare al volo l’occasione di trasferirsi ad Amsterdam e lavorare in uno dei coffee shop della città.