Lavoro stagionale all’estero: consigli e risorse utili

Di Enza Petruzziello

Estate tempo di vacanze, ma anche di lavoretti estivi. Sempre più giovani, infatti, decidono di trascorrere i mesi che vanno da giugno ad agosto fino a settembre confrontandosi con una prima occupazione e mettendosi alla prova, magari vivendo un’esperienza in un altro Paese per approfondire la lingua e aprirsi nuove prospettive.

E già, perché che sia solo per l’estate oppure per sempre, lavorare all’estero rappresenta per molti un’occasione e un’opportunità.

Studenti, disoccupati, giovani in cerca di un lavoro: sono tanti i ragazzi che desiderano lavorare all’estero d’estate per mettersi in gioco, imparare o perfezionare una lingua, apprendere nuove competenze, guadagnare qualcosa e capire come si vive in un Paese diverso dal proprio, con tutto l’arricchimento che ne consegue.

Come trovare un lavoro stagionale estivo all’estero

Uno dei modi migliori per trovare lavori estivi è affidarsi alle agenzie di lavoro. Ce ne sono di diverse e affidabili che periodicamente pubblicano offerte di lavoro per la stagione estiva all’estero. Il consiglio è di tenerle d’occhio costantemente così da rispondere subito all’annuncio non appena pubblicato.

I lavori stagionali retribuiti all’estero, infatti, sono molto appetibili soprattutto da parte di studenti e giovanissimi.

Agenzie di lavoro stagionale

Vediamo insieme i principali siti in cui trovare offerte di lavoro per la stagione estiva all’estero.

 EXTRA! ✎ Le nostre linee guida su come scrivere un buon curriculum di lavoro

  • Eures: piattaforma online che aiuta i candidati a trasferirsi in un altro Paese e a trovare un impiego in Europa, Eures in questo periodo è ricca di annunci di offerte di lavoro stagionale all’estero per italiani.

Consultare gli annunci è molto facile, basti pensare che il sito ha una apposita sezione dedicata ai lavori stagionali all’estero. Svezia e Francia i paesi che offrono maggiori opportunità.

  • Picking Jobs: offre varie opportunità nei paesi dell’Europa e al di fuori della UE. In particolare, come suggerisce il nome stesso, le sue offerte si concentrano sui lavori di “raccolta”, quindi in ambito agricolo e vinicolo.

Tante le fattorie che cercano studenti per un lavoro estivo: dalla raccolta di uve in Francia a quella di fragole nel Regno Unito fino all’Australia c’è sempre un frutto da raccogliere da qualche parte, recita lo slogan del portale.

  • Pay Away: fa parte di un gruppo interconnesso di siti web di viaggi e blog che hanno l’obiettivo di incoraggiare le persone a viaggiare più a lungo. Attraverso i vari siti Pay Away fornisce suggerimenti per finanziare i vostri viaggi lavorando oltreconfine, risparmiando denaro come volontari, o godendo una volta nella vita di esperienze durante un anno sabbatico o un’interruzione della carriera.
  • Jobs Abroad Bulletin: bollettino di annunci di lavoro stagionale, il JAB è una bacheca piena di posti di lavoro vacanti inviati dai datori di lavoro in cerca di personale. I datori di lavoro pubblicano gratuitamente offerte di lavoro in modo che il JAB possa contenere quanti più posti di lavoro possibile.

Tra queste anche la possibilità di soggiornare gratis in cambio di assistenza per le case o per gli animali domestici dei residenti locali.

  • Anywork Anywhere: sito di annunci di lavori stagionali disponibili in tutto il mondo. Gli annunci più popolari includono lavori in campeggio, lavori in resort estivi e lavori in campi estivi. Per chi è alla ricerca di qualcosa di più avventuroso ci sono possibilità anche come istruttore di sport acquatici in tutta Europa.
  • Season Worker: sito di annunci di lavoro distinti per stagioni. In particolare per quella estiva, il portale ha molte offerte per impieghi in resort, hotel e altre strutture ricettive. Le figure più ricercate sono: barman, camerieri, chef, intrattenitori ecc. Ma non mancano occasioni anche nella segreteria amministrativa di questi complessi.
  • SummerJobs: sito di annunci di lavoro estivi disponibili in tutto il mondo, SummerJobs è una delle risorse migliori per trovare posti di lavoro estivi e stagionali in parchi di divertimento, resort, parchi nazionali, alberghi, organizzazioni ambientali e altro ancora.
  • Animjobs: sito di annunci per animatori, è perfetto per tutti quegli studenti che sono alla ricerca di un lavoro tipicamente estivo all’estero.

Lavoro stagionale con vitto e alloggio all’estero

Certo, non tutti questi lavoretti estivi sono ben pagati. L’ideale sarebbe trovare un lavoro stagionale all’estero con vitto e alloggio, così da non preoccuparsi di cercare una sistemazione, almeno all’inizio e di risparmiare almeno sulle spese di permanenza.

Abbiamo visto che alcune delle agenzie sopra citate pubblicano annunci di lavoro comprensivi anche di vitto e alloggio. Jobs Abroad Bulletin e Picking Jobs, su tutti.

Un’altra ottima fonte per potersi accaparrare un impiego all’estero comprensivo di vitto e alloggio è WorkAway associazione che opera secondo un semplice principio di scambio: fai qualcosa per qualcuno in cambio di vitto e alloggio. In alcuni casi si avrà anche a disposizione una macchina o altri benefit ma questo dipende dalla tua organizzazione ospitante.

WorkAway opera in tutto il mondo e ce n’è davvero per tutti i gusti. Che si preferisca lavorare presso un ostello nella Patagonia cilena, aiutare una ONG che lavora con i bambini in Uganda, o ancora fare il baby sitter per una famiglia negli Stati Uniti o aiutare in cucina in un ristorante alle Fiji, con WorkAway è semplice trovare il lavoro più adatto alle singole esigenze.

Workcamps per i giovani al di sotto dei 18 anni

Molte organizzazioni ed associazioni, inoltre, propongono campi di volontariato o campi di lavoro estivo all’estero per studenti minorenni.

Si tratta dei cosiddetti workcamps o work-camps, progetti di volontariato di durata variabile incentrati non solamente sulla solidarietà ma anche sulla comunicazione e integrazione tra i volontari e la comunità ospitante.

Le mete preferite per i lavori estivi all’estero

In base agli annunci e alle preferenze dei giovani, le mete più gettonate per un lavoro stagionale sono:

  1. Francia: dalla Provenza alla Borgogna passando per Parigi. Vicina e bella, la Francia è un’ottima destinazione per trovare un lavoro per la stagione estiva all’estero e al contempo godersi le bellezze del posto.
  2. Spagna. Amata dagli expat italiani, che negli ultimi anni l’hanno eletta a meta preferita per rifarsi una nuova vita, la penisola iberica ha molto da offrire anche per brevi periodi.

In particolare La ricerca di un lavoro estivo in Spagna è consigliata in estate, perché l’afflusso turistico cresce notevolmente durante la stagione più calda e di conseguenza le opportunità di trovare un impiego.

Approfondimento consigliato → Tutto sul lavoro di magazziniere: corsi, offerte di lavoro, ecc.

Al di là del settore turistico, anche il commercio alimentare subisce un incremento e quindi non sarà improbabile trovare un impiego in questo settore, ad esempio supermercati o centri commerciali.

  1. Irlanda e Inghilterra: sono altre due mete molto interessanti per chi è in cerca di un’occupazione estiva all’estero. Entrambe rappresentano il luogo ideale per fare esperienze lavorative e, chissà, magari iniziare una nuova vita essendo ben organizzate da tutti i punti di vista.
  2. Malta: isola splendida dove poter guadagnare qualcosa e nel tempo libero godersi le bellezze delle sue coste.
  3. Australia: spostandoci dall’Europa, la nostra direzione si spinge fino alla terra dei canguri, una delle destinazioni più desiderate in assoluto dagli studenti. L’alta qualità della vita si riflette in stipendi generosi, ma le condizioni di lavoro e i permessi di soggiorno sono abbastanza rigidi.

Bisogna, infatti, presentare domanda di emigrazione come lavoratore dipendente, e si tratta di qualifiche professionali specifiche. Tuttavia per i giovani fino ai 31 anni, è previsto il visto Working Holiday di massimo a 12 mesi, quindi non avrete problemi.

Quali sono i lavori estivi più gettonati

I settori con più offerte sono la ristorazione, la grande distribuzione e il settore alberghiero. Tanti gli annunci di lavori stagionali all’estero per: cuoco, barman, pizzaiolo, pasticcere e receptionist. Del resto la nostra cucina e la nostra arte dell’accoglienza sono doti che tutto il mondo ci invidia.

Ma come abbiamo visto non mancano offerte anche nel settore amministrativo, in quello agricolo e dell’animazione.

Ultimo aspetto riguarda lo stipendio che in alcuni casi varia in base all’esperienza, le qualifiche e le competenze linguistiche. Il lavoro stagionale è comunque regolato da contratti a tempo determinato, ossia da contratti di lavoro subordinato con la caratteristica principale che la conclusione avviene al raggiungimento del termine temporale fissato dalle parti.