Vivere e investire in Senegal

Molti potrebbero storcere il naso. Ma come investire in Senegal? In un Paese dell’Africa, con poche prospettive e poche opportunità? Ebbene, chi la pensa così si sbaglia di grosso. Secondo gli esperti, infatti, il Senegal rientra tra le economie emergenti a cui guardare soprattutto in prospettiva. Da diversi anni il Paese si è rinnovato e modernizzato, rafforzando le attività imprenditoriali e migliorando il clima economico generale.

Investire in Senegal: i motivi per farlo

Del resto, lo Stato dell’Africa Occidentale è famoso per le sue bellezze naturali, per lo spirito artistico dei suoi abitanti, per le spiagge incontaminate, per il suo artigianato e per la capitale Dakar. Sono tanti gli italiani che negli ultimi anni hanno deciso di cambiare vita e voltare pagina per investire in Africa: alcuni di essi hanno trovato fortuna proprio in Senegal, aprendo un’attività soprattutto nel settore ricettivo.

☆ Vuoi investire o trasferirti fuori dall'Italia? Scopri come inviare soldi all'estero legalmente! ✔

mappa senegal

✎ Leggi la nostra Guida Definitiva per andare a vivere in Africa

Il Senegal, infatti, richiama turisti da ogni parte del mondo: merito del clima tropicale, i maestosi baobab e le importanti riserve di fauna presenti sul suo territorio. È anche il Paese più occidentale del continente africano, con Dakar che si presenta come una metropoli moderna e dinamica, e una posizione geografica strategica per accedere all’intera area subsahariana occidentale.

Il governo, inoltre, ha previsto una serie di contributi per investire in Senegal, tra cui:

  1. Libero rimpatrio dei guadagni;
  2. Uguale trattamento tra investitori nazionali e stranieri;
  3. Accesso alle materie prime;
  4. Numerosi incentivi fiscali e doganali;
  5. Esenzione di 3 anni dal pagamento dei dazi doganali sull’importazione di attrezzature e apparecchiature destinate alle attività produttive;
  6. Esenzione di 3 anni dal pagamento dell’IVA sull’acquisto di beni e servizi locali.

Insomma, appare chiaro perché oggi investire in Senegal conviene. E non solo nel settore del turismo: alcune aziende italiane hanno investito nell’agricoltura, altre nell’abbigliamento, altre ancora nel settore immobiliare. Sono, ad esempio, diverse le imprese di costruzioni italiane attive in Senegal.

Chi vuole investire in questo Paese troverà una serie di opportunità da non sottovalutare. A partire proprio dagli investimenti immobiliari.

Investimenti immobiliari in Senegal

Comprare casa in Senegal per poi adibirla a struttura ricettiva è una delle opzioni per investire: magari si può trasformare l’immobile in B&B, come già alcuni hanno fatto, oppure semplicemente affittarlo ai tanti turisti che animano le sue località marittime.

★ Curiosità! Scopri dove sono le case meno costose al mondo

Il mercato immobiliare senegalese è un settore in forte crescita. La città che maggiormente ha visto crescere il numero di proprietà in vendita è stata la sua capitale Dakar. I fattori che accompagnano il boom immobiliare senegalese sono: i contributi governativi, diretti alla realizzazione di nuove zone urbane; la costruzione di nuove case, per soddisfare così anche la crescita della popolazione e migliorare la reputazione del Senegal come paese democratico stabile e che crea un ambiente favorevole per gli imprenditori interessati ad investire.

Si può quindi decidere di acquistare una delle tante case in vendita in Senegal, oppure di costruirne una nuova.

Quanto costa una casa in Senegal?

Il prezzo di una casa in Senegal dipende naturalmente da una serie di variabili: zona, struttura, composizione e stato dell’immobile. Una villa a Cap Skirring, sulla costa dell’Oceano Atlantico, di 178 mq di 5 stanze con giardino e piscina, di nuova costruzione e dotata di tutti i comfort, può arrivare a costare 450 mila euro.

SENEGAL

☛ Investire all'estero? Scopri tutto quello che devi sapere per evitare l'esterovestizione societaria

In Senegal è però possibile l’acquisto di case economiche. Basterà investire 20000 euro per comprare uno degli immobili che si trovano nella zona di Saint Louis. Si tratta, però, di costruzioni piuttosto spartane, che il più delle volte hanno bisogno di importanti lavori di ristrutturazione. Se le spese e la tempistica non vi spaventano, allora potreste fare degli ottimi affari comprando casa in vendita a modici prezzi.

Dove comprare casa in Senegal

Ma vediamo le zone migliori e più vantaggiose dove investire nel settore immobiliare e trovare case in vendita.

  • Mbour: si tratta di un’ottima zona dove comprare casa all’estero. A 83 km dalla capitale e a 5 km dalla stazione balneare di Saly Portudal, Mbour è un centro urbano più importante della Petit Côte, la fascia costiera a sud di Dakar. Qui si trovano diverse case in vendita. Gli annunci immobiliari più interessanti parlano anche di prezzi molto convenienti, con ville di tre stanze a partire da 45mila euro.
  • Goree: isola tra le più belle del Senegal, Goree è un’ottima destinazione per acquistare casa in Senegal, soprattutto da affittare ai turisti o adibire a b&b. Sulla famosa piattaforma Airbnb si trovano molti annunci di stanze e case per alloggiare durante una vacanza sull’isola. Chissà, la prossima potrebbe essere la vostra.
  • Saint Louis: quinta città del Senegal per popolazione, Saint Louis dispone di diverse case, anche in costruzione. Il sito di annunci senegal.realigro.it pubblica periodicamente offerte di immobili in vendita a prezzi vantaggiosi.
  • Saly: località balneare tra le più famose e frequentate dai turisti, Saly è perfetta per quanti vogliono fare investimenti immobiliari in Senegal e trarne subito profitto.
  • Dakar: centro economico principale del Paese, nella capitale Dakar ci sono diverse case indipendenti in vendita. Questa agenzia immobiliare propone diversi immobili proprio a Dakar.

Aprire un’attività in Senegal

Investire all’estero significa anche e soprattutto metterci il nome e le proprie energie. Aprire un’attività in Senegal per viverci e lavorare è possibile: basta conoscere bene le normative e le leggi. Ma prima di avviare qualunque attività commerciale o un’azienda, bisogna capire che tipo di società si vuole aprire.

☛ Tutto ciò che hai bisogno di sapere per aprire un'attività all'estero ☚

Ecco i principali tipi di società senegalesi:

  1. Ditta Individuale: con un solo proprietario.
  2. SNC -“Società a nome collettivo“: è tra quelle più gettonate per chi decide di aprire un’attività in Senegal. Al suo interno i soci gestiscono la società stessa in egual modo. Dovrete dunque cercare un socio, oppure averne già uno.
  3. SCS – “Società in Accomandita Semplice”: è composta da diversi soci di cui alcuni responsabili in solido dei debiti e altri con la sola responsabilità sul capitale investito.
  4. SARL – “Società a Responsabilità Limitata”: il capitale è diviso in quote, con i soci che hanno la responsabilità limitatamente al contributo apportato dai singoli al capitale stesso.
  5. “Società Anonima”, ovvero SA, equivale alla nostra SPA, con il capitale diviso in azioni.
  6. Esistono, poi, le forme di società in cui la società stessa è priva di personalità giuridica. Queste sono la SP, ovvero “Società in Partecipazione“, e la SF, ovvero “Società di Fatto“.
  7. Infine troviamo i “GIE“, i “Gruppi di Interesse Economico“: al loro interno, ognuno dei membri contribuisce all’interesse della società con la sua partecipazione.

Il Senegal offre anche diversi programmi per incentivare l’apertura di attività. Sul sito del consolato del Senegal trovate numerose informazioni sugli incentivi fiscali e su come ottenere finanziamenti.

【 Scopri i nostri consigli su come investire 10.000 euro

NUOVA VITA SENEGAL

☆ Vuoi investire o trasferirti fuori dall'Italia? Scopri i migliori metodi per trasferire soldi all'estero! ✔

Per aprire una società in Senegal occorre aprire un conto corrente ed è opportuno, se si vuole immediatamente operare, procedere alla richiesta del numero di NINEA, che rappresenta il codice fiscale e il numero di partita Iva della società stessa.

Quale attività aprire in Senegal?

Vi state chiedendo in cosa investire in Senegal e quali sono i settori più convenienti? Ecco una serie di attività che potreste aprire.

  • Azienda agricola: la produzione di cereali e l’orticoltura occupano una sempre più ampia quota della domanda nazionale, e le esportazioni sono in forte espansione. Molto bene anche la produzione del latte, magari da usare per aprire un caseificio.
  • Gelateria: se c’è una cosa che non può mancare nei luoghi di vacanza e villeggiatura, quella è il gelato. Il Senegal è ricco di località turistiche molto gettonate, e aprire una gelateria è di certo un ottimo modo per investire i vostri soldi.
  • Ristorante: come per le gelaterie, anche i ristoranti di cucina italiana nei posti di vacanza funzionano bene. Aprire un ristorante in Senegal non è difficile: più complesso ottenere l’autorizzazione alla vendita di alcolici e superalcolici, dal momento che si tratta di un Paese musulmano.
  • Negozio: infine, se desiderate avere un vostro negozio in Senegal, potreste optare per l’abbigliamento oppure decidere di aprire un pastificio: siamo certi che gli italiani che vivono qui non saranno i vostri unici clienti.

In conclusione

Se l’idea di partire da zero vi spaventa, tranquilli: ci sono anche attività in vendita in Senegal. Il consiglio come sempre è di recarvi sul posto prima di investire i vostri soldi in un Paese che non conoscete, affidandovi a bravi ed esperti consulenti.