voglio vivere cosi - mollare tutto e cambiare vita
Miami

Il portale per chi sogna di cambiare vita ma non ha ancora deciso come, dove e quando
rssrssseguici su twitterseguici su twitterseguici su facebook




VIVA IL CARIBE !

29/5/2010



Buenos dìas a chi ci sta leggendo!! Siamo una coppia di ex veneziani che da tempo sognavano di trasferirsi in un luogo caldo e solare, ma che da sempre mettevano davanti quei “falsi paletti” e problemi inesistenti, probabilmente per paura di fare un passo così al di fuori della propria mentalità.

Io sono Luca e mia moglie si chiama Cinzia, rispettivamente di 38 e 37 anni e nella nostra bella Venezia ognuno aveva la sua attività imprenditoriale. Ci vedevamo due ore al giorno prima di crollare stanchi morti sul divano! Ma la vita era questa. E la routine quotidiana ti portava a fare sempre di più per rincorrere quella felicità e serenità che comunque non avremmo mai avuto il tempo di godere.

Abbiamo sempre fatto molto volentieri il nostro lavoro, creandoci quei pochi spazi per visitare i posti caldi da noi sempre bramati, finché siamo giunti nella Repubblica Dominicana, Paese meraviglioso, con i suoi pregi e i suoi difetti, ma che ci ha lasciato un segno indelebile nel cuore. Così, dopo un altro anno di lavoro, con la mente sempre verso questo splendido Paese, abbiamo deciso di provare questa nuova avventura e finalmente di rincorrere il nostro sogno di sempre.

Ora siamo qui, felici della scelta che abbiamo fatto. Ci siamo ritrovati e abbiamo finalmente i nostri spazi, viviamo la vita più serenamente, lontano dagli stereotipi che la società moderna tende ad inculcarti, fortunati pure di aver trovato degli ottimi amici. Con due di loro abbiamo costituito e sviluppato una società immobiliare ed una agenzia che aiuta e supporta qualsiasi persona che , come noi, ha realmente voglia di cambiare.

Sosua

La decisione di mollare tutto e partire è stata ben ponderata nell’arco di molto tempo.

Voi ci chiedete quali sono state “realmente” le difficoltà … beh! Tranne il distacco dalla famiglia e da quelle poche persone che si potevano considerare “amici”, possiamo dire che non ci sono state grosse difficoltà ..Abbiamo avuto tutto il tempo per chiudere le due ditte , saldare i soci, pagare le stramaledette tasse, vendere le nostre cose, preparare tutto ciò che di burocratico era necessario, fare le valigie (naturalmente con un sovrappeso astronomico!!!!) ed ora eccoci qui!!
Il distacco dai nostri cari è meno traumatico di quello che pensavamo, perché con le nuove tecnologie ci si sente e ci si vede tutti i giorni.!

Ed ora che siamo qui cosa facciamo?   Siamo stati impegnati per un periodo con un agenzia immobiliare di due italiani (che ci ha apportato un bel bagaglio di esperienza sulle leggi locali, contratti, diritti ed obblighi, etc)…ed ora abbiamo un sito tutto nostro che ci rispecchia in tutto e per tutto,  per dare la possibilità alle persone di cambiare vita, aiutandole a superare i problemi e gli scogli che abbiamo incontrato noi quando siamo arrivati qui. Ogni tanto si fa un giro o si va in spiaggia con gli amici, oppure portiamo i nostri due cani a passeggio.

E quando abbiamo ospiti italiani siamo impegnati accompagnandoli a visitare le varie strutture importanti e principali, i paesi e le spiagge limitrofi al fine di tutelarli ed agevolarli all’inserimento nel Paese.

Molte volte si cena tutti assieme, una bibita, quattro chiacchiere e poi tutti a nanna.
Insomma, la nostra non è di certo una vita particolare, facciamo quello che ci piace senza correre come dei forsennati, senza dover arrivare per forza sempre più “su”!

 Abbiamo imparato da questo popolo a godere di quello che hai e sorridere di più, non arrabbiarsi quando le cose non vanno come vorresti, perché una soluzione si trova sempre. Abbiamo appreso quanto importante sia essere se stessi e non dover continuamente stare al passo coi tempi.

Dopo alcuni mesi a me è passato il continuo mal di testa e Cinzia non ha più il fastidioso mal di stomaco, non usiamo più i pantaloni lunghi né la scarpe chiuse, non dovremmo più sopportare il naso che cola a causa del gelo e la nebbia della Valpadana e nemmeno le interminabili e quotidiane code in tangenziale.

Certo per alcuni questo posto può avere più lati negativi che positivi, noi crediamo che sia solo questione di cosa uno si aspetta e vuole dalla vita….

Per ora non possiamo che dire....................W EL CARIBE!!!!!!!!

Se avete voglia di raggiungerci noi saremo ben lieti di accogliervi.

Mail: csa2003@libero.it

Contatto  Skype  sosua2010


Luca e Cinzia Repubblica Dominicana

 

 

 

 









Seguici su facebook info canarie

Mollare tutto