Qualità della vita in Italia

Vince per il food&wine nella classifica dei Paesi dove si vive meglio nel mondo, e nonostante in tanti decidano di trasferirsi all’estero, l’Italia rimane uno dei posti più belli al mondo in cui vivere. Arte, storia, cultura e paesaggi incredibili fanno del nostro Paese uno dei più ammirati in tutto il mondo.

Ma com’è vivere in Italia? Quali sono le città italiane dove si vive meglio?

Come ogni anno è Il Sole 24 Ore a fornirci un quadro dettagliato della qualità della vita nelle città italiane. Dal 1990 il prestigioso quotidiano pubblica la classifica delle province italiane in base alla qualità della vita, giunta ormai alla sua trentesima edizione.

Dove si vive meglio in Italia mappa città

Rispetto agli scorsi anni, gli indicatori di cui si è tenuto conto per stilare la classifica sono passati da 42 a 90, divisi in sei macroaree:

  1. “Ricchezza e Consumi”
  2. “Ambiente e Servizi”
  3. “Giustizia e Sicurezza”
  4. “Affari e Lavoro”
  5. “Demografia e Società”
  6. “Cultura e Tempo libero”

Tra i nuovi fattori che sono stati presi in esame c’è stato anche un indice del clima, i valori di indebitamento delle famiglie, le violenze sessuali e le estorsioni denunciate dalla popolazione.

La classifica sulla qualità della vita delle città italiane

In base agli indicatori, è stata stilata una classifica delle città dove si vive meglio in Italia. Dall’analisi emerge che in Italia si vive meglio oggi che cinque anni fa anche se rimane enorme il divario fra Nord e Sud.

Agli ultimi posti infatti si piazzano molte città del Mezzogiorno. La maglia nera va a Caltanissetta, che in compenso è una delle provincie dove vivere con pochi soldi in Italia.

Seguono Crotone, Foggia, Enna, Vibo Valentia, Agrigento, Messina, Isernia, Palermo e Catania: tutte in fondo alla classifica delle città italiane per qualità della vita.

Quali sono invece le città più vivibili d’Italia? Si trovano tutte nel Nordest. In particolare la regione dove si vive meglio in Italia è il Veneto con 3 province in classifica.

☞ Approfondimento consigliato: i migliori Paesi dove vivere in Europa

Dove si vive meglio in Italia: la classifica delle città - Parma

Le 10 città dove si vive meglio in Italia

Ma vediamo insieme la classifica delle migliori città italiane dove vivere:

10. Parma

Al decimo posto della classifica delle città italiane dove si vive meglio c’è Parma. Prima assoluta in Emilia-Romagna, guadagna ben 19 posizioni rispetto alla classifica dell’anno precedente. La città è trascinata in particolare dall’indicatore Ricchezza e consumi.

9. Venezia

La Serenissima si posiziona nona nell’elenco delle città più vivibili d’Italia. Come si vive a Venezia? Molto bene e molto meglio degli anni passati e il trend rileva una costante scalata delle posizioni precedenti. Il territorio è smart, ci si muove molto con i mezzi pubblici e l’offerta del trasporto pubblico è talmente buona da collocarsi al secondo posto in Italia. A Venezia si vive bene, inoltre, perché c’è un’ottima offerta culturale.

8. Treviso

Tra le città migliori dove vivere in Italia all’ottavo posto si classifica Treviso, guadagnando una posizione rispetto l’anno scorso. Treviso è seconda per “Sicurezza e giustizia” e per la raccolta differenziata. Inoltre è la provincia italiana che è cresciuta di più nei trent’anni di pubblicazione della Qualità della vita.

7. Verona

Ancora una provincia veneta in classifica, facendo del Veneto la regione d’Italia dove si vive meglio. Verona si posiziona settima grazie alla raccolta differenziata, all’offerta di trasporto pubblico e ad un buon livello di sicurezza e di servizi sociali, con indici lusinghieri nell’offerta di spettacoli, di concerti, di mostre e ottime performance dell’attrattività turistica e dello sport.

6. Monza Brianza

La provincia lombarda di Monza Brianza ottiene il sesto posto nell’elenco delle città dove si vive meglio in Italia grazie al reddito medio complessivo per contribuente, all’importo medio delle pensioni e al prezzo medio di vendita delle case. Non solo, fa bene anche per la sua capacità di depurazione dell’acqua, per emigrazione ospedaliera, per imprese che fanno e commerce e per la densità dell’offerta culturale.

5. Trieste

A metà classifica della vivibilità delle città italiane, si posiziona Trieste che spicca nelle categorie “Ambiente e servizi”, “Affari e lavoro” e “Cultura e Tempo Libero”. A far abbassare la media è il campo “Giustizia e sicurezza”, dove risulta 97esima e “Demografia e società”, al 98esimo posto.

MIGLIORI CITTA ITALIANE TRIESTE

4. Aosta

Poco prima del podio, al quarto posto si classifica Aosta, fino allo scorso anno in terza posizione. La piccola provincia è considerata tra le città più sicure d’Italia, più ricche, con attenzione per l’ambiente e i servizi e per la cultura ed al tempo libero. Meno brillante la prestazione per quanto riguarda gli affari ed il lavoro, e per la situazione demografica.

3. Trento

Medaglia di bronzo della città più vivibile d’Italia va a Trento. A determinare l’ottimo risultato di come si vive a Trento è la categoria “Ambiente e servizi” e “Cultura e Tempo Libero”. Ottimi piazzamenti anche per quanto riguarda “Affari e lavoro” e “Ricchezza e consumi”. Si registra invece un arretramento per quanto riguarda la sicurezza e la giustizia.

2. Bolzano

Al secondo posto delle province dove si vive meglio in Italia c’è Bolzano. Un anno fa era quarta, guadagna quindi due posizioni. Bolzano registra una prima posizione nella voce sul tasso di natalità e sul tasso di disoccupazione più basso, specie in ambito giovanile. Peggiorano invece i numeri riguardanti giustizia e sicurezza rispetto all’anno scorso.

1. Milano

È Milano, per il secondo anno consecutivo, la migliore città dove vivere in Italia secondo l’indagine sulla qualità della vita del Sole 24 Ore. A posizionare il capoluogo lombardo in cima alla classifica delle città più vivibili in Italia hanno concorso diversi fattori: l’aumento dei residenti, lo stile sempre più green della città, la grande offerta culturale, il recupero delle periferie e il lavoro che genera ricchezza e attira abitanti.

MILANO è la città dove si vive meglio in italia

Come si vive a Milano? Nonostante sia tra le città più care al mondo, si vive bene. L’unica nota stonata è la sicurezza: Milano è ultima nel settore “Giustizia e sicurezza”, complice però anche l’alto numero di reati denunciati, mentre in altre città si tende a denunciare di meno.

Le altre città: dove si vive bene in Italia

Guardando tutta la classifica delle città in cui si vive meglio in Italia, notiamo che migliora di tre posizioni rispetto allo scorso anno anche Roma, che comunque resta lontana dalle 10 migliori province, piazzandosi al 18esimo posto.

La prima provincia del Centro-Sud dopo Roma è Cagliari, al 20esimo posto.

Si segnalano comunque miglioramenti da parte di alcune grandi città del Sud: Napoli è 81esima ma è salita di 13 posizioni rispetto al 2018, mentre Bari è 67esima, in crescita di 10 posizioni. All’ultimo posto, invece, non c’è più Vibo Valentia, sostituita quest’anno da Caltanissetta.

Guardando alle singole macro aree dove vivere bene in Italia, segnaliamo che:

  • Oristano è prima in “Giustizia e sicurezza”;
  • Rimini in “Cultura e Tempo libero”;
  • Roma è prima in “importo medio della pensione di vecchiaia”;
  • Avellino in “canone medi di locazione”.

La classifica delle città italiane per qualità ambientale

Come abbiamo visto ad incidere sulla qualità della vita delle città italiane è anche l’ambiente, i livelli di smog e l’aria pulita.

Nel rapporto annuale Ecosistema Urbano 2019 stilato dal quotidiano il Sole 24 Ore in collaborazione con Legambiente e Ambiente Italia, viene evidenziato il miglior posto dove vivere in Italia dal punto di vista della salute ambientale.

Sono 18 i parametri presi in considerazione per stabilire la qualità ambientale di una città, raggruppati in 5 macroaree:

  1. Aria;
  2. Acqua;
  3. Rifiuti;
  4. Mobilità;
  5. Ambiente.

Qual è la città dove si vive meglio in Italia per qualità ambientale?

La città più “green” è Trento, mentre Bolzano si trova al terzo posto del podio. Medaglia d’argento per Mantova. Quarto posto per Pordenone e quinto per Parma.

BOLZANO CITTA ITALIANE MIGLIORI

Trento è la città più “ecologica” d’Italia soprattutto grazie ai successi ottenuti da anni nella raccolta differenziata, nel sistema di trasporto pubblico, nell’utilizzo delle energie rinnovabili e nell’efficienza della rete idrica, che minimizza le dispersioni.

Milano, la città migliore in Italia per qualità della vita, si conferma più “green” di Roma, conquistando il 32° posto, scivolando però di nove posizioni, mentre la Capitale si ferma all’89°. In coda alla classifica c’è Catania.

Paesi vicino Roma dove si vive bene

E a proposito di Roma, è vicino alla Città Eterna che si trova il paese italiano dove si vive meglio. Del resto la campagna romana è piena di territori in cui sono vive le testimonianze storiche e archeologiche, ma dove è possibile ammirare anche bellezze naturalistiche e paesaggistiche.

Paesi a due passi da Roma, dove rifugiarsi senza lo stress e il caos tipico della metropoli. Tra le zone più belle della provincia romana troviamo a nord i paesi che si affacciano sul lago di Bracciano e a sud i Castelli Romani.

Uno dei paesi dove si vive meglio in Italia è Castel Gandolfo, cittadina di 9mila abitanti famosa per essere la residenza estiva dei papi ed inserita, per la sua bellezza, tra i borghi più belli della Penisola. Affacciata sul Lago Albano, Castel Gandolfo è la residenza ideale anche per chi lavora a Roma, da cui dista circa 20 minuti di auto.

Le città di mare dove si vive meglio in Italia

Per chi desidera una vita vista mare, l’Italia è ricca di città di mare in cui vivere. Molte di loro sono destinazioni perfette dove trasferirsi per vivere bene. A fare la differenza è il clima marino, la vista sul Mediterraneo e le spiagge bellissime.

Regioni come la Liguria o la Toscana sono un’opzione perfetta per chi cerca la tranquillità. Ma anche la Sicilia e la Puglia vantano alcuni dei posti più belli dove vivere in Italia al mare, con un clima unico e dove si può comprare una casa al mare a basso costo.

Proprio il clima ha una forte influenza sulla qualità e sullo stile di vita delle persone che abitano in un territorio. E in Italia ci sono pochi dubbi: le coste battono le zone interne, il Sud e le Isole battono il Centro-Nord. Complici le temperature miti, le piogge scarse e il sole.

✎ Scopri di più su quali sono le città più calde d’Italia ☜

Catania, ma anche Bari, Barletta, Crotone, Cosenza, Siracusa e Agrigento sono le migliori città dove vivere in Italia per chi ama il mare. In particolare, la convenienza della Sicilia la rende uno dei posti migliori dove vivere in Italia.

Se desiderate terre più aspre e selvagge, allora in Sardegna troverete alcune delle città più incredibili affacciate sul mare dove vivere. La Sardegna rimane, infatti, una regione autentica, incontaminata dallo sviluppo o dal turismo.

Dove si Vive Meglio in Italia al mare: SARDEGNA

Anche al Nord troviamo ottime località di mare dove vivere. Prima fra tutte Imperia, in Liguria. Al Centro è Pescara, in Abruzzo, la migliore città di mare in Italia dove vivere.

Conclusioni: il miglior posto dove vivere in Italia

L’Italia è da sempre un Paese a due corsie. Da un lato il Nord dove le imprese sono più sviluppate e il mercato del lavoro più dinamico. Dall’altro il Sud che ad una qualità della vita non eccezionale risponde con le bellissime coste e lo stile di vita tranquillo.

Volendo soffermarci sui dati ufficiali, le città migliori dove vivere in Italia si trovano al Nord, con Milano, Bolzano e Trento nelle prime posizioni. Il capoluogo del Trentino Alto-Adige vanta anche la migliore qualità ambientale. Per chi ama vivere al mare, invece, è la Sicilia e tutto il Sud a svettare per le sue meravigliose città.

Al di là delle classifiche, ci piace pensare che il posto migliore dove vivere è quello in cui ci sentiamo a casa. E voi cosa ne pensate?