Ecco la classifica delle città più costose del mondo

La città più cara del mondo? Sono tre! Per la prima volta, nel 2019 è stato un trio a conquistare il primo posto ex equo nello studio “Worldwide Cost of Living Report” della rivista britannica “The Economist” che ogni anno stila la classifica delle città più care del mondo.

Ad aggiudicarsi lo scettro di città più care al mondo sono: Parigi, Singapore e Hong Kong. Nel suo sondaggio annuale sul costo della vita a livello globale, l’Economist Intelligence Unit ha anche nominato le città più economiche del mondo, con Caracas situata in fondo alla scala. La capitale venezuelana ha scalzato Damasco, in Siria che rimane comunque tra i paesi più economici al mondo, a causa dell’instabilità politica e delle questioni infrastrutturali.

I criteri dell’indagine

L’indagine classifica 133 città in tutto il mondo comparando i prezzi di oltre 160 prodotti e servizi nelle città, compresi il cibo e le bevande, gli abiti, i rifornimenti domestici, la media mensile degli affitti, quella dei servizi pubblici (benzina, elettricità, trasporti), le scuole private e le attività ricreative.

Dalla comparazione di questi dati il quotidiano elabora un elenco delle città più care del mondo. Per la prima volta in 30 di storia – sottolinea il rapporto – , ci sono tre metropoli a conquistare il titolo di città più costosa del mondo.

L’Asia e l’Europa dominano la vetta della classifica, con le città svizzere Ginevra e Zurigo e la capitale danese Copenaghen (paesi questi da sempre considerati anche i migliori paesi dove vivere in Europa). Sempre presenti, anche se in posizioni più basse, New York e Los Angeles, al nono e undicesimo posto. La prima italiana è Milano e si trova al 22esimo posto, mentre Roma si piazza al 32esimo.

Ma è Parigi ormai da 15 anni ad essere la città più cara d’Europa. La sua presenza nella top ten è una certezza: lo scorso anno la capitale francese era, infatti, al secondo posto ed è dal 2003 che fa la sua apparizione tra le città più costose al mondo.

Gli autori della ricerca sottolineano che “vivere nella capitale francese è estremamente costoso, a eccezione di alcol, trasporti e tabacco“, che invece hanno prezzi più in linea con la media. In generale in Europa si hanno i prezzi più alti per l’acquisto o l’affitto di una casa, il tempo libero e gli hobby, “con Parigi molto rappresentativa di questa tendenza”.

Le dieci città più care del mondo

Vediamo nel dettaglio la top ten delle città più care al mondo secondo l’Economist.

10. Tel Aviv: è stato l’unico hub mediorientale ad essere classificato tra le dieci città più costose del mondo. Altrove nella regione, Istanbul è precipitata di 48 posizioni al 120° posto, a seguito della sua “inflazione incontrollabilmente alta”.

9. New York: rappresenta il sogno americano, la città per cui mollare tutto e partire. Molti lo hanno già fatto, nonostante la vita nella Grande Mela sia molto cara. Come sottolinea l’Economist, infatti, gran parte del 2018 è stato caratterizzato dalla forte crescita economica degli Stati Uniti e da una costante politica monetaria che ha portato a un forte apprezzamento del Dollaro Americano.

8. Copenhagen: la capitale danese guadagna l’ottavo posto della classifica, in gran parte a causa di un livello relativamente elevato dei costi di trasporto, dei servizi per il tempo libero e la cura della persona. Proprio l’alta qualità di questi servizi, però, fa sì che la Danimarca sia sempre presente anche nella classifica dei paesi dove si vive meglio.

Potrebbe interessarti anche → 🏠 Le più belle città fantasma nel mondo 👻

7. Seoul: in Corea del Sud, si caratterizza per il suo essere iper-tecnologica. Anche se si posiziona al settimo posto, rimane tra le città più costose al mondo di sempre.

6. Osaka: la città giapponese è salita di ben sei posti rispetto allo scorso anno entrando quindi nella classifica delle dieci città più care.

5. Ginevra: è la seconda città svizzera presente in classifica e tra quelle più costose d’Europa, Ginevra si posiziona al quinto posto con un punteggio di 101.

4. Zurigo: per la prima città svizzera della top ten il punteggio è di 106. Qui abitano la maggior parte degli italiani nel mondo, che devono sì vedersela con prezzi più alti ma possono contare anche su stipendi più elevati e in generale su una qualità della vita molto alta.

1. Hong Kong: Assieme alla capitale francese e Singapore, la città in assoluto più cara al mondo è Hong Kong, in Cina. In generale, le realtà asiatiche presenti in classifica tendono ad essere le località più costose per fare la spesa. Inoltre Hong Kong conquista anche il primato di città con la benzina più cara al mondo.

1. Parigi: oltre ad essere una delle città più costose d’Europa, Parigi quest’anno vince la medaglia d’oro anche a livello mondiale con un punteggio di 107, il che significa che è più cara del 7% rispetto a New York, città di riferimento per la classifica.

1. Singapore: prima in classifica per cinque anni di fila, quest’anno Singapore deve dividere il primo posto con altre due città, conquistando però il primato nell’essere l’unica città che ha mantenuto la sua posizione rispetto all’anno precedente.

Città più care d’Europa

Quattro delle dieci città più costose del mondo sono in Europa: Parigi, Zurigo, Ginevra, Copenhagen. Ma quali sono le altre? Secondo il Cost of Living realizzato da Numbeo, il più grande database mondiale fornitore di dati su città e paesi, Zurigo risulta attualmente essere la città più cara d’Europa; alle spalle ci sono Basilea, Losanna, Ginevra e Berna, tutte in Svizzera. Le cinque città svizzere spiazzano addirittura capitali come Parigi, tredicesima, e Londra, quattordicesima. Molto care anche OsloCopenaghen, Rejkyavik e Milano.

La Confederazione svetta davanti a Norvegia, Islanda e Danimarca, almeno per quanto riguarda il costo in generale della vita, il costo della vita abbinato agli affitti, il prezzo dei generi alimentari e il potere d’acquisto locale.

Le città con il costo più alto della benzina

La benzina più cara del mondo? Si paga a Hong Kong. A dirlo il rapporto annuale “Mapping the World’s Prices” pubblicato da Deutsche Bank. I prezzi del gas della città sono più del doppio del prezzo di New York e sono aumentati del 7% nell’ultimo anno.

Altre città costose per la benzina sono: Oslo, Helsinki e Milano. Le città del Medio Oriente (come Il Cairo, Riyad e Dubai) vendono benzina a prezzi più convenienti rispetto agli Stati Uniti. L’Egitto vanta, invece, alcuni dei prezzi del gas più bassi a soli 39 centesimi per 1 litro di benzina.

Affitti: ecco dove si pagano di più

Per quanto riguarda, infine, le città più care del mondo in base agli affitti a primeggiare è ancora una volta Hong Kong. Il rapporto di Deutsche Bank, infatti, prende in considerazione anche l’affitto mensile medio per un tipico appartamento con due camere da letto

Dopo la città cinese troviamo San Francisco. Si tratta delle le uniche due città della lista in cui l’affitto medio di due camere da letto supera $ 3.000. Le altre tre metropoli statunitensi che compongono l’elenco delle città con l’affitto più costoso sono: New York, Boston e Chicago.

A Dubai gli affitti hanno subito il più grande declino rispetto all’anno scorso, mentre il costo per affittare casa a Francoforte, Tokyo e Zurigo è aumentato di molto. Parigi è la città con gli affitti più cari di Francia, nonché la terza più cara in Europa, con dei prezzi fino a due volte più alti rispetto Berlino. Nella classifica troviamo anche Milano che è la città più cara in Italia per gli affitti.

In conclusione

Spesso le città più care al mondo coincidono con quelle dove si vive meglio. L’alta qualità della vita, i servizi, le infrastrutture si pagano ma funzionano. Certo, non sempre è così. È possibile vivere bene anche con poco, tutto dipende da quello che si vuole e si cerca.