La rivoluzione del lavoro da casa e dello smart working

Tutti abbiamo sentito parlare di smart working. E se nei paesi del nord Europa oppure negli USA è da anni una realtà consolidata, in Italia solo fino a qualche tempo fa si faticava ancora a credere che qualcuno potesse lavorare da casa. L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 che ha colpito la Penisola nei mesi scorsi ha però costretto tutti a rivalutare il lavoro da casa.

Moltissimi lavoratori si sono ritrovati impegnati nei loro uffici domestici, e un nuovo modo di ripensare alle professioni ha iniziato a farsi strada, tanto che qualcuno – fino a ieri completamente ignaro di questa possibilità, o comunque scettico – sta seriamente pensando di trovare un lavoro da fare a casa.

Che cos’è lo smart working?

Con il termine smart working, stando alla definizione del Ministero del Lavoro, si intende il “lavoro agile” che permette di lavorare in modo flessibile e di non essere fisicamente in azienda durante una parte dell’orario lavorativo, dato che la tecnologia oramai permette di svolgere moltissime attività in remoto tramite le funzionalità dei nostri computer, tablet oppure smartphone.

▶ Approfondimento consigliato: Come guadagnare 5 euro al giorno online

Si stima che il 40% delle persone che lavorano in ufficio potrebbero fare gli stessi lavori da casa. Dunque almeno il 30% delle dotazioni d’ufficio (computer, scrivanie, cassettiere, metri quadri in affitto ecc.) sono uno spreco. Non tutte ovviamente, perché anche a casa stare comodi alla propria scrivania è importante.

Chi lavora da casa sa perfettamente quanto, ad esempio, siano importanti le sedie da ufficio ergonomiche. Chi sta scrivendo questo articolo lavora da casa, ne ha comprato una e la sua schiena ancora ringrazia.

Ti potrebbe interessare: idee e consigli per arredare un ufficio in casa fai da te 

I benefici di un lavoro a casa

Molti studi hanno dimostrato che lavorare da casa ha benefici sia per i lavoratori che per i datori di lavoro. Il lavoro da casa fa risparmiare tempo e denaro a datori di lavoro e ai lavoratori, riduce lo stress, aumenta la produttività, minimizza l’esposizione a raffreddori e influenze e aiuta l’ambiente, riducendo il numero di pendolari e quindi di automobili in circolazione.

Certo, il lavoro da casa fa storcere ancora il naso a molti. Eppure ha enormi vantaggi. Tutti abbiamo pensato almeno una volta: “Voglio lavorare da casa”. Vuoi mettere la comodità di lavorare in casa propria rispetto a macinare chilometri per raggiungere la propria postazione di lavoro per fare esattamente le stesse cose?

Basterebbe chiederci di essere presente in azienda per uno o due giorni alla settimana, per incontrare colleghi e fare riunioni, e il resto del tempo, a casa. Chi non produce: licenziato. Semplice.

Tra l’altro, questo eviterebbe un altro fenomeno assurdo e inumano: la lunga permanenza della gente fuori da casa propria. Se lavorassimo da casa potremmo vivere nel nostro mondo per molto tempo in più di quanto facciamo, dando maggior senso ai nostri luoghi, godendo di ciò che abbiamo e che siamo, facendo risparmiare l’azienda, aumentandone la redditività, pretendendo forse per noi una quota di quel risparmio in termini di stipendio o di benefit.

E allora perché non cercare fin da subito un lavoro da fare a casa? Magari come secondo lavoro da casa per garantire così un’entrata in più alla propria famiglia.

I motivi per cui si decide di lavorare da casa

Sono diverse le ragioni per cui a un certo punto si valutano i lavori da svolgere a casa. C’è chi è in maternità e deve prendersi cura del proprio figlio, quindi cerca un lavoro part-time. Altri, invece, hanno perso il lavoro e vogliono rimettersi in gioco ma hanno difficoltà.

Ci sono persone che per motivi di salute non possono lasciare casa, oppure chi per arrotondare desidera un lavoro extra. A volte capita semplicemente di organizzare il proprio lavoro a casa perché si può lavorare ovunque. Qualunque sia la ragione, è importante prepararsi e non credere che sia tutto semplice, che basti una connessione internet e un computer.

lavorare da casa

Innanzitutto se si pensa di superare una determinata soglia (5mila euro), occorre creare una partita IVA: un lavoro da casa redditizio pretende di essere in regola con il fisco. Nei primi momenti è possibile operare con ritenuta d’acconto, ma se il lavoro da casa aumenta è necessario passare a una contabilità diversa.

Come lavorare da casa: consigli e info utili

Oggi esistono molti lavori appositamente pensati per essere svolti all’interno delle mura domesticheguadagnare online. Grazie alla rete, infatti, è possibile svolgere un lavoro online, che sia l’occupazione principale o un secondo lavoro da casa, uno a tempo pieno oppure un lavoro part time.

Con il web le distanze si sono annullate, e lavorare online con il pc è molto più facile. Si possono aprire opportunità con aziende che prima non avremmo mai preso in considerazione perché troppo lontane. Se state cercando un lavoro extra, potreste lavorare all’estero per aziende italiane comodamente da casa vostra, senza necessariamente spostarvi.

Lavorare da casa con internet vuol dire abbattere il limite geografico: lavorare all’estero può aumentare le opportunità con aziende che hanno bisogno di abbassare il costo del lavoro, liberi professionisti che cercano collaboratori a distanza e con specializzazioni non reperibili sul territorio.

Ottimizzare il lavoro da casa

Ma come fare per lavorare da casa in maniera efficiente? Le distrazioni, lo sappiamo, sono dietro l’angolo e si rischia di essere interrotti ogni due minuti. Ecco una serie di consigli.

  1. Fare a meno dei social: il primo consiglio da seguire se si decide di lavorare da casa online è quello di abolire l’uso dei social network, come Facebook, Twitter o Youtube, durante le ore lavorative, poiché spingono il dipendente a distrarsi continuamente e a deconcentrarsi. Proprio per limitare l’accesso ai social, sono nate le famose app come Anti-social e Freedom, che ne limitano l’accesso. Si tratta di app molto utili per lavorare da casa ed evitare distrazioni. Oppure esistono software come Rescue TimeKlok e Slife, che hanno il compito di monitorare l’attività online, così da elaborare un riepilogo di fine giornata, individuando il tempo perso in attività improduttive.
  2. Crearsi una propria postazione: un’altra buona abitudine è quella di individuare uno spazio per noi, una sorta di studio e ufficio in cui gli altri sanno che non possono venire quando vogliono perché stiamo lavorando. Non deve essere necessariamente uno studio in piena regola, ma deve essere un luogo in cui poter lavorare nella massima tranquillità, rendendolo inaccessibile ed inviolabile da genitori, partner e figli.
  3. Definire gli orari di lavoro: importante sarà anche darsi un limite di orario al lavoro, chiudendo il telefono a una certa ora e pianificando il lavoro da casa. In questo modo si eviterà di impazzire e di rendersi reperibili 24 ore su 24. Anche un’eccessiva dose di libertà potrebbe essere dannosa e controproducente. Quindi, sì alle pause ma con discrezione, senza esagerare.
  4. Rimanere in contatto coi colleghi: l’ultimo consiglio prevede una continua interazione sociale, poiché la totale solitudine potrebbe condurre ad una vera e propria alienazione del lavoratore. Dunque, è consigliabile mantenersi in contatto con i propri colleghi durante le ore lavorative, per mezzo dei moderni mezzi di comunicazione, come Skype, chat o telefono.

Consigli per la gestione del tempo

Un blog utile a coloro che svolgono il proprio lavoro da casa e vogliono migliorare la loro gestione del tempo è quello di Craig Jarrow, che si è autoproclamato “Ninja della gestione del tempo”. Nel suo blog “Time Management Ninja”, Jarrow offre tutti i consigli utili per sfruttare al meglio ogni secondo della propria giornata lavorativa ed ha raccolto anche alcune regole da tenere a mente.

Prima di tutto, l’autore afferma che non bisogna fare largo uso del multi-tasking, poiché troppo spesso si rivela uno strumento pericoloso e deconcentrante. In secondo luogo, ogni home worker dovrebbe utilizzare dei programmi di scrittura anti-distrazione, come iA Writer o FocusWriter, programmi professionali che aiutano il lavoratore a mantenere salda la propria concentrazione.

LAVORARE DA CASA

Lavorare da casa seriamente: è possibile?

Solo pochi decenni fa, la stragrande maggioranza dei lavori da poter fare a casa era tutt’altro che redditizia. E prima dell’avvento di Internet, era molto difficile riconoscere le truffe dalle reali opportunità. Fortunatamente oggi le cose sono molto cambiate, il mondo è sempre più digitale e non c’è mai stato un momento migliore, rispetto a quello che stiamo vivendo, per trovare lavori redditizi da fare a casa.

Alcuni, inoltre, vi permettono di guadagnare in maniera piuttosto facile e sicura. Per i lavori in remoto avrete bisogno di un computer, alcune abilità di base e un atteggiamento propositivo. E sì, anche appassionati di social, scrittori o grafici possono trovare innumerevoli opportunità di lavoro a casa.

Come trovare lavori seri da fare a casa ed evitare le truffe

Esistono lavori seri da fare a casa? Assolutamente sì. Tuttavia, per ogni lavoro serio ci sono dozzine di frodi. I truffatori cercano di rubare la nostra identità o il nostro denaro ottenendo informazioni personali che un nuovo assunto dovrebbe fornire a un datore di lavoro, come un numero di previdenza sociale o un numero di conto bancario.

Quando si cerca un lavoro da casa è importante seguire una serie di regole. Innanzitutto, fidandosi del proprio istinto: quasi ogni vittima di truffe sostiene che, in un certo senso, sembrava che qualcosa “non andasse”.

È possibile riconoscere un datore di lavoro serio da una serie di fattori:

  • È un’azienda affermata.
  • L’annuncio di lavoro include il nome dell’azienda e non richiede ai candidati di rispondere a un indirizzo di posta elettronica dubbio.
  • Il personale delle risorse umane è disponibile per rispondere alle domande.
  • Esiste un processo di domanda e colloquio, non semplicemente un’offerta inviata via email.
  • Non vi sarà mai chiesto di anticipare soldi.

Una volta capito questo, siete pronti a trovare un lavoro da fare a casa. Di seguito, vi proponiamo i 14 migliori lavori da fare a casa nel 2020.

Le migliori idee di lavori da fare a casa nel 2020: lavori manuali

Che lavori si possono fare da casa? Dai lavori di assemblaggio e confezionamento al contabile, fino al data entry da remoto: sono diversi i lavori da casa redditizi.

Vediamo insieme come trovare lavori da fare a casa retribuiti. Per voi abbiamo selezionato 14 idee che per semplicità abbiamo diviso in due tipologie: lavori da fare a casa manuali e lavori da fare a casa online.

Approfondimento consigliato ➤【 Postura sbagliata e mal di schiena: come combatterlo】

I lavori manuali da poter fare a casa sono diversi. Inoltre sono perfetti per tenersi occupati se attualmente non avete un lavoro, per riempire le giornate e creare oggetti da rivendere poi in un secondo momento. Magari è l’occasione giusta per trasformare il proprio hobby in una professione o un’attività redditizia.

lavorare da casa

Se avete una buona manualità e creatività, questo tipo di occupazione può essere un ottimo modo per guadagnare qualche soldo a fine mese. Di idee per realizzare articoli fatti a mano ce ne sono tante. Pensate ad esempio ai tanti oggettini realizzati in feltro, alla creazione di bomboniere o di bigiotteria, ai lavori di confezionamento e assemblaggio.

☞ Approfondimento consigliato: scopri le migliori cose da fare quando ti annoi

1. Creare gioielli

Realizzare gioielli fatti a mano rientra tra quei lavori artigianali da fare a casa che permettono di conciliare la propria passione con il guadagno.

Fare gioielli non è difficile. Si trovano molti tutorial su internet che vi insegneranno come realizzare orecchini e collane, anche con gli oggetti che si hanno a disposizione in casa: cotone, bottoni, vecchie stoffe e persino carta e plastica. Potrete decidere di venderli online oppure a qualche attività commerciale. Un altro lavoro da casa collegato ai gioielli è il confezionamento bigiotteria.

2. Realizzare bomboniere e biglietti di auguri

Se avete una passione e un talento per l’arte e il design, creare bomboniere oppure biglietti di auguri è un ottimo modo per ottenere un reddito extra. L’elenco delle occasioni è infinito: compleanni, matrimoni, anniversari, comunioni e chi più ne ha più ne metta.

Oltre ad amici e parenti, potete venderli nei mercati e nelle fiere locali, oppure aprire un negozio online. Questo lavoro vi permetterà di dare sfogo alla vostra fantasia. Ad esempio, potreste realizzare originali centro tavola per le comunioni, alle quali potrete aggiungere delle caramelle, per adattarle alle feste di compleanno.

3. Imbustamento

È un lavoro manuale semplice da fare a casa, magari nei weekend come occupazione extra o come part time. L’imbustamento, infatti, consiste nell’inserire semplicemente documenti o fogli in buste e poi chiuderle.

Non è sicuramente tra i lavori da fare a casa meglio retribuiti, di solito per ogni busta terminata si va dai 5 o 10 centesimi. Per avere un discreto guadagno, dovrete completare dalle 100 alle 200 buste tutti i giorni. Potrete trovare lavoro presso imprese di pubblicità, aziende di consulenza e banche. Inoltre, esiste anche la possibilità di poter lavorare da casa montando penne od oggetti per campagne pubblicitarie.

4. Assemblaggio e confezionamento

È il più classico dei lavoretti da fare a casa: lavorare da casa assemblando oggetti è ideale per chi non vuole responsabilità particolari, non ha formazione specifica e non desidera investire nulla. I lavori consistono nell’unire più cose, pensare al loro confezionamento e spedirle ai destinatari. Ad esempio abbigliamento, giocattoli, accessori, il confezionamento dei cerotti da casa oppure il confezionamento penne.

5. Sarta/o

Se almeno una volta avete provato a riparare o modificare un capo di abbigliamento, saprete quanto può essere complicato e costoso. Spesso è più economico acquistare un altro vestito. Però se sapete cucire e ago e filo non vi spaventano, potreste guadagnare un bel po’ di soldi facendo modifiche e piccole riparazioni.

Le sarte e i sarti lavorano soprattutto attraverso il passaparola, quindi meglio spargere la voce negli ambienti che di solito frequentate: davanti alla scuola, in palestra, in lavanderia.

lavoro a casa

Lavori da fare a casa online

I miglioramenti nella tecnologia e la nascita dei social media hanno inaugurato una nuova ondata di lavori da fare a casa con il pc e con internet. In alcuni casi si tratta di lavori innovativi e che possono darci parecchie soddisfazioni, economiche e non solo.

6. Sviluppatore web

Quello del web developer è sicuramente tra i lavori più pagati da fare a casa. Gli sviluppatori web creano e progettano siti web per uso personale o commerciale, e sono responsabili dell’aspetto e del funzionamento dei siti. I web designer possono sfruttare le loro competenze in campo editoriale, pubblicitario, di consulenza gestionale e in altri settori.

Senza contare che gran parte delle aziende non è ancora attrezzata per costruire il proprio sito o non ha il tempo, motivo per il quale così tante persone si guadagnano da vivere costruendo siti web e blog per gli altri.

7. Assistente virtuale

Un altro lavoro da fare a casa con il pc è l’assistente virtuale. Gli assistenti virtuali forniscono servizi amministrativi, tecnici oppure creativi per attività sanitarie, legali, governative, finanziarie e molte altre ancora.

Gli assistenti virtuali più pagati lavorano a tempo pieno, e offrono supporto esecutivo o altri servizi a pagamento, come il web design. Con così tante aziende che operano principalmente o addirittura completamente online, non c’è da meravigliarsi che molte imprese assumano assistenti virtuali per aiutarle a organizzare e completare le attività amministrative.

Sebbene i ruoli di assistente virtuale possano variare drasticamente, le principali mansioni riguardano: la composizione e le risposte ad e-mail, la creazione e la distribuzione di documenti relativi al business, la risposta a richieste di informazioni, rapporti con i media, la scrittura e la creazione di contenuti e altro ancora.

8. Interprete / traduttore

La maggior parte degli interpreti e dei traduttori svolgono il loro lavoro da casa. Ci sono molti giovani, laureati in lingue o con un’ottima conoscenza di una o più lingue straniere, che lavorano come freelance per aziende che cercano traduttori per contenuti web e interi siti internet.

⌚Vorresti essere più produttivo? Scopri come migliorare la tua capacità di gestione del tempo! ⌛

Molti richiedono una laurea, ma il requisito più importante per i traduttori è, ovviamente, la padronanza di almeno due lingue. Con il lavoro online, le aziende possono accedere a traduttori con competenze linguistiche difficili da trovare e senza limiti riguardo la posizione geografica.

9. Copywriter

Il boom dei siti internet di contenuti, dei magazine online e delle pagine informative aziendali sul web, ha creato un’offerta di lavoro orientata quasi principalmente sulla figura del copywriter.

Si tratta di un creatore di contenuti, uno scrittore, che grazie ad una buona capacità di scrittura e a conoscenze base di SEO – ovvero tutte le tecniche per posizionare un articolo o un sito su Google -, si occupa di realizzare articoli, post e contenuti per i siti internet.

Il copywriter è oggi una delle figure lavorative più ricercate sul web, ed è tra i lavori da fare a casa con internet più remunerativi, anche perché le spese sono poche: basta un computer e una connessione a internet e il gioco è fatto.

10. Social Media Manager / Specialist

Sta diventando sempre più importante per le aziende avere una presenza sui social media. Se avete dimestichezza nell’utilizzo di piattaforme di social media come Facebook e Instagram, potreste rimanere a casa e guadagnarvi da vivere aiutando le aziende a promuovere i loro prodotti attraverso il social media marketing.

I manager o gli specialisti di social media possono anche guadagnare soldi attraverso la formazione e la consulenza. Quello del social media manager è sicuramente, dunque, uno dei lavori da fare a casa con il computer più gettonato.

11. Inserimento dati / Data entry

Una delle frontiere più richieste per il lavoro a casa da pc è l’inserimento dati (data entry) da casa. Il lavoro consiste nel compilare fogli di calcolo per un cliente, privato o azienda.

Può essere una buona occasione per guadagnare qualcosa in più rimanendo a casa. Per leggere le offerte potete collegarvi qui.

12. Lavorare in chat da casa

Lavorare in chat o come moderatori di una pagina o community virtuale è tra le cose che è possibile fare da remoto. Se si è grandi appassionati di forum è possibile diventare moderatori, coloro che sono incaricati di controllare giornalmente la qualità dei contenuti su un forum e gestire conversazioni doppione ed eventuali situazioni delicate. A questa pagina ci sono diverse offerte.

13. Call center e segretaria

Quante aziende, o studi professionali hanno bisogno di assistenza telefonica da casa o di un/a segretario/a? Oppure tutti quei siti internet di e-commerce che offrono un servizio di assistenza telefonica ai clienti.

Bene, ecco un lavoro da casa online che potrebbe svolgere chiunque: bastano un telefono, un computer e la propria voce. Qui gli annunci per lavorare da casa come segretario/a.

14. Sales Representative

Si tratta di uno dei nuovi lavori del futuro altamente richiesti dalle aziende per offrire nuovi prodotti o servizi a clienti già esistenti, facendo da ponte tra l’azienda e le necessità del cliente. Per diventare Sales Representative bisogna realizzare un corso di formazione professionale (disponibili anche online) e non è richiesta la laurea.

Come trovare un lavoro da fare a casa: siti web utili

Adesso che abbiamo visto le idee più interessanti per lavorare da casa, vediamo come trovare aziende che offrono lavori da fare a casa. Sul web ci sono tante offerte di lavoro da casa, sia per quanto riguarda i lavori manuali che le offerte di telelavoro.

Vediamo di seguito dove trovare le ditte che offrono lavoro da fare a casa:

  • Flexjobs: pubblica centinaia di opportunità ed è uno dei siti web più attivi per trovare lavoro da casa. Ogni anno, inoltre, stila la classifica delle migliori aziende per lavorare in remoto da casa.
  • Freelancer: questo sito conta già milioni di utenti, grazie a numerose offerte con tutti i tipi di lavoro che si possono fare online, sia a breve che a lungo termine, a prezzo/orario fisso e con tante altre funzionalità.
  • Powertofly: un sito web  incentrato sul lavoro femminile, nel quale troverete le opportunità per lavorare da casa accedendo alla sezione “Remote Works”.
  • Jobatus: qui è possibile trovare invece numerose offerte per lavori manuali da svolgere a casa, in particolare quelli che riguardano l’assemblaggio e il confezionamento. Come potrete vedere, ci sono numerose aziende che cercano figure specializzate proprio in lavori di assemblaggio.
  • Indeed: sito che pubblica moltissimi annunci per chi vuole lavorare da casa.
  • Kijiji: costantemente aggiornato, si tratta di una piattaforma molto utile per chi è in cerca di un telelavoro.
  • Bakeka.it: anche qui sono molti gli annunci che riguardano i lavori a distanza.
  • Jobbydoo: altro sito dove poter trovare offerte di telelavoro.
  • LinkedIn: social network dedicato proprio al lavoro e dove è possibile presentarsi, offrire le proprie competenze e mettersi in contatto con le aziende.
  • Trovalavoro: è il motore di ricerca professionale del Corriere della Sera dedicato all’incontro fra domanda e offerta di lavoro. Basterà inserire nella barra di ricerca “telelavoro” e “a distanza” per leggere gli annunci più interessanti.

Aziende che fanno lavorare da casa

Ecco un elenco di aziende che offrono un lavoro da fare a casa. Si tratta di aziende italiane e internazionali tra le più conosciute che permettono di lavorare a distanza:

  1. ENI
  2. Amazon
  3. Dell
  4. IBM
  5. Xerox

Oltre a queste cinque aziende, ce ne sono moltissime che cercano lavoratori da casa. Flexjobs ne ha individuate ben 100 sparse in tutto il mondo. Per vederle tutte, qui il link.

il lavoro a casa

Lavorare da casa: pro e contro

Il telelavoro è una buona scelta o presenta troppi inconvenienti? Come in tutte le cose, dipende. Possiamo dire che lavorare da casa è una tipologia di lavoro interessante, serve soprattutto per liberare il lavoro dai vincoli spaziali e temporali, lasciando ai dipendenti la possibilità di gestire il proprio lavoro da casa in qualsiasi momento essi preferiscano, senza l’obbligo di doversi recare necessariamente in ufficio per le consuete otto ore lavorative e con la possibilità di restare sempre in collegamento con i colleghi, per mezzo di mail, Skype e chat.

Lavorare da casa ha i suoi pro e contro, per entrambe le parti: i lavoratori e l’azienda.

A cominciare dal lavoratore, tra i vantaggi c’è:

  • la riduzione delle spese e dei tempi necessari agli spostamenti
  • l’aumento del tempo libero
  • la maggiore vicinanza ai familiari
  • la gestione dell’orario di lavoro in base alle proprie esigenze

Di contro c’è:

  • la riduzione della vita relazionale esterna
  • il rischio di confondere vita personale e vita lavorativa
  • una minore tutela sindacale e minori possibilità di carriera

Dal punto di vista aziendale invece, tra i vantaggi troviamo:

  • l’incremento della produttività
  • la riduzione dei costi aziendali
  • la maggiore motivazione dei lavoratori
  • la riduzione del numero degli intermediari
  • l’incremento della flessibilità organizzativa

Tra gli svantaggi invece, c’è:

  • l’aumento delle spese per le apparecchiature necessarie alla telecomunicazione
  • l’aumento dei costi di formazione
  • le variazioni nell’organizzazione sindacale
  • l’ovvia difficoltà nel gestire i lavoratori a distanza

In conclusione: perché trovare un lavoro a casa

Fino a poco tempo fa considerato (a torto) un “non lavoro”, il lavoro da casa può essere invece un’ottima opportunità per guadagnare soldi extra, per trasformare il proprio hobby in un’occupazione e per trovare una serenità economica.

L’importante è saper valutare bene le offerte e non incappare in truffe telematiche. Nessun datore di lavoro vi chiederà mai di anticipare dei soldi, quindi attenti. Per il resto, un buon spirito di adattamento, tanta voglia di fare e creatività vi permetteranno di raggiungere ogni obiettivo!