Ecco come trovare una stanza o una casa in affitto a Londra

Dovete andare a studiare a Londra? Oppure avete scelto di frequentare uno dei diversi corsi di inglese a Londra e quindi vi serve un alloggio per un breve periodo? O, ancora, avete intenzione di trasferirvi a vivere in Inghilterra, lavorare a Londra e cercate una soluzione a lungo termine ma possibilmente economica?

Per tutti questi possibili casi (e non solo), scegliere di trasferirsi a vivere a Londra (nonostante le novità sulla Brexit) sarà certamente una scelta che comporterà, prima di tutto, l’obbligo e l’urgenza di trovare una casa o una stanza in affitto e, certamente, vi accorgerete presto che Londra, in tal senso, potrebbe essere una vera e propria giungla, motivo per cui vi consigliamo di organizzarvi per tempo e cercando di avere con voi tutte le migliori e maggiori informazioni prima di mettervi a cercare il vostro nuovo appartamento o la vostra stanza in affitto a Londra.

Un ottimo punto di partenza, comunque, è quello di sapere che – per affittare una stanza o un appartamento a Londra o in un’altra città o paese dell’Inghilterra – la procedura è sempre la stessa, ciò che cambierà sarà il prezzo dell’affitto che, sicuramente, a Londra sarà molto alto rispetto ad altre città. La procedura di affitto non è lunga, ma la ricerca potrebbe esserlo, quindi è bene organizzarsi per tempo. Insomma, se pensate che le agenzie immobiliari italiane non siano spesso all’altezza, sappiate che a volte a Londra potrebbe essere persino peggio!

 

Come trovare un appartamento o una stanza in affitto a Londra per vivere o studiare

La prima cosa che si consiglia di fare quando si cerca una stanza o un intero appartamento in affitto a Londra è quello di cercare, prima, un alloggio temporaneo o per un breve periodo, in modo che possiate essere tranquilli durante la ricerca. In questo senso, tramite Airbnb o, se ne avrete la possibilità, tramite qualche amico o parente, potrete sistemare i primi giorni del vostro arrivo in UK ed a Londra.

Il secondo passo è controllare tutti i siti di annunci ma, prima di immergersi nella navigazione, cercate di definire bene cosa e dove state cercando, in modo da non disperdere le vostre energie ed il vostro tempo. Ad esempio, cercate solo quello che veramente vi interessa, come: appartamento condiviso e quindi una stanza, monolocale o bilocale oppure uno studio o un loft. Chiaramente, se non siete da soli ma siete con il vostro partner o con la famiglia, dovrete concentrarvi su soluzioni di affitto un po’ più grandi di quanto potrebbero essere per solo voi, e quindi dovrete essere disposti a spendere di più.

Inoltre, cercate anche di definire bene il lasso di tempo, è infatti molto importante chiarire subito se si sta cercando per poco, qualche mese, o per lunghi periodi e, non preoccupatevi, perché gli appartamenti in affitto – a Londra – per un anno o persino meno sono moltissimi, e lo stesso si può dire per le stanze.

Tra i migliori siti per affittare stanze a Londra ma non solo, vi segnaliamo:

Chiaramente, se state cercando tra le case in affitto, a Londra, per vivere e lavorare, allora potreste impiegare un po’ più di tempo; mentre se cercate solo una stanza, il processo sarà certamente più breve poiché i requisiti da avere sono inferiori e l’affitto comprende tutte le utilities, ossia le bollette che non saranno né da attivare né normalmente da intestarsi.

Sempre parlando di stanze in affitto, a Londra, possono essere anche economiche, se si ha un po’ di fortuna, poiché variano dai 400 ai 600 pound (se singole) oppure dai 600 in su se si tratta di doppie.

Un appartamento, invece, ha un costo più alto e, anche se come per le stanze in affitto, dipende moltissimo dalla zona e dalla grandezza dell’immobile (una casa privata, un monolocale, un bilocale o un appartamento a più stanze) e – alle volte – persino dalla durata del vostro affitto (breve o lungo periodo), i costi medi per gli affitti a Londra, non in centro, arrivano ad essere anche più di 2000 sterline al mese.

Fate attenzione, inoltre, perché spesso i prezzi (delle stanze specialmente) sono alla settimana (pw, significa infatti per week), facendo sì che un monolocale in affitto arrivi a costare anche più di 800 sterline. In più, attenzione anche quando si cerca un bilocale in affitto a Londra perché, molto spesso, per bilocale si intende un appartamento composto da salotto/cucina e che (molto raramente) ha due ambienti separati dalla camera da letto.

Se poi state cercando un degli appartamenti in affitto, a Londra centro, abituatevi a prezzi che difficilmente saranno inferiori alle 4000 sterline per due camere da letto.

Ricordate, inoltre, che non sarà inusuale trovare stanze in affitto presso una famiglia, specialmente a Londra, viste le tante possibilità di svolgere dei corsi di lingua inglese di qualche mese o più e quindi cercare degli affitti a breve termine.

✔ Come si vive e quanto costa vivere a Londra? Ve lo raccontiamo nella nostra guida! ✔

Appartamenti in affitto a Londra economici, per brevi o lunghi periodi

In linea di massima, affittare un appartamento in zona 2 o 3 di Londra è abbastanza comune, specialmente perché si tratta di una zona perfetta sia per chi cerca un breve periodo sia per chi lo cerca più lungo di un anno. Il costo parte da circa 500 o 600 sterline al mese e cresce anche di 200 o 300 sterline in più, a seconda dell’immobile.

In generale, cosa conviene di più? Un appartamento in affitto in zona 2 o 3 o magari in centro a Londra? Dipende da quanto volete spendere e da che lavoro fate. Se cercate un appartamento economico a Londra allora è decisamente meglio stare un po’ fuori dal centro, se invece potete spendere di più, allora gli storici appartamenti del centro, sono quelli che fanno per voi!

=> Come risparmiare vivendo a Londra, te lo diciamo noi! <=

Agenzie immobiliari a Londra e in Inghilterra: a chi rivolgersi e quali sono i costi per affittare appartamenti

 

Specialmente se state cercando appartamenti in affitto, a Londra, per lunghi periodi o comunque a lungo termine, le agenzie immobiliari potrebbero essere un vantaggio o facilitarvi la ricerca. Inoltre, considerato che trovare un affitto tramite privati, specialmente se si sta cercando un appartamento, a volte può essere un po’ complicato, il servizio dell’agenzia è sicuramente un obbligo.

In linea di massima, se si tratta della vostra prima casa in Inghilterra sarà un po’ più complicato affittare un appartamento, perché le agenzie chiedono sempre delle garanzie, soprattutto per il pagamento dell’affitto. Esattamente come in Italia, spesso vengono richieste le famose “referenze” e anche a Londra ci si deve attenere alla stessa procedura.

Se, però, avete amici o parenti che possono fare da garanti (garantire per voi sia come persone sia dal punto di vista economico) allora sarà molto più semplice. In tal senso, il guarantor sarà colui che vi farà da garante e, per il garante, il costo è circa di 100 sterline. Inoltre, bisogna tenersi pronti e pagare anche le referenze (per se stessi e per tutte le persone che affitteranno l’immobile) ad un costo di circa 130 sterline.

Al di là di queste spese, poi, bisogna considerare il proprio budget. Se il vostro stipendio a Londra o in Inghilterra è annuale ed è inferiore alle 16.000 sterline, sarà molto difficile che il landlord (ossia il proprietario) e quindi anche l’agenzia mandi avanti la vostra pratica di affitto.

Se, invece, siete in due o anche in tre e quindi volete affittare tra gli appartamenti condivisi o per studenti, e il salary complessivo (lo stipendio o le entrate complessive) sarà di circa 16.000 sterline annue, sarà possibile affittare ma servirà comunque un garante. In alternativa, se riscontrerete delle difficoltà, potreste proporre di pagare l’affitto in anticipo, di sei mesi ad esempio, e allora normalmente potreste riuscire ad affittare poiché gli affitti vengono stipulati di 6 mesi in 6 mesi o di 12 mesi.

Le agenzie immobiliari, poi, vi chiederanno una serie di altri documenti insieme a quelli già citati, come: passaporto, contratto di lavoro e, soprattutto, prova del precedente indirizzo in Inghilterra (se ne avete uno oppure potrebbe anche essere quello di un amico che vi ha ospitato mentre cercavate casa o stanza a Londra) ed eventuale bank statement del vostro conto corrente.

Il lato positivo dell’affidarsi ad un’agenzia però è anche quello che saranno loro a nome vostro ad intestarvi tutte le utenze e voi dovrete solo preoccuparvi solo di registrarvi online per pagare e scegliere come ricevere le fatture.

Sul sito di Italian Community, trovate inoltre una lista di agenzie immobiliari “italian speaking” o gestite da italiani e che possono darvi una mano nella vostra ricerca di appartamenti o case in affitto a Londra.

Tra i migliori siti web dove trovare annunci di agenzie ma anche per affittare un appartamento a Londra da privati, controllate questi (oltre agli stessi per affittare stanze a Londra ed elencati sopra):

Altri costi da considerare

Oltre ai prezzi degli affitti e delle agenzie immobiliari, descritti sopra, ovviamente sono tanti altri i costi che bisogna calcolare quando si cerca una casa o una stanza in affitto a Londra. Ovviamente, decidendo di andare in condivisione, i costi vengono molto ammortizzati, mentre se si sceglierà di affittare da soli, queste sono le spese a cui si andrà incontro:

  • l’assicurazione sull’appartamento (di solito costa 12 sterline al mese);
  • a differenza dell’Italia, non esiste il pagamento del condominio ma solo le utenze standard (luce, gas, acqua e internet se vorrete);
  • la televisione, solo se vorrete;
  • la Council Tax, ovvero una sorta di Imu;
  • i mobili che vi serviranno, spesso le case vengono affittate unfurnished (non ammobiliate).

 

Vorresti lavorare in Inghilterra? Non farti scappare la nostra guida!

Vanno tutti nella City e tu invece vorresti andare altrove? Ecco le 5 alternative a Londra per trasferirsi a vivere nel Regno Unito.