Alternative a Londra nel Regno Unito

Se stai pensando di trasferirti a vivere nel Regno Unito, potresti prendere in seria considerazione queste cinque città come alternative a Londra. Per quanto si possa pensare di avere opportunità solo nella capitale inglese, in realtà, Londra è il terzo posto peggiore per vivere e lavorare in UK, specialmente per i suoi salari relativamente bassi ed il costo altissimo della vita. Ecco perché dovreste prendere in seria considerazione queste 5 alternative a Londra e concentrare i vostri sforzi nel cercare lavoro e casa in una città dal costo minore della vita, più snella a livello di trasporti e – soprattutto – più economica.

✔ Come si vive e quanto costa vivere a Londra? Ve lo raccontiamo nella nostra guida! ✔

Perciò, qual è il posto migliore per vivere e lavorare nel Regno Unito? Eccovi le prime cinque città per occupazione e qualità della vita in UK:

1. Reading & Bracknell

【 Trova qui la Guida COMPLETA per andare a vivere nel Regno Unito 】

Salario medio: £621 a settimana

Reading & Bracknell sono le due città migliori dove vivere e lavorare nel Regno Unito secondo molte classifiche, specialmente per le loro opportunità lavorative, il reddito medio, la sanità ed i servizi medici, gli alloggi (relativamente) accessibili ed i mezzi di trasporto.

Situate a solo 30 minuti di treno dal centro di Londra, Reading & Bracknell ospitano alcune delle più famose aziende nel campo del digitale e dell’hi-tech: Verizon, Cisco, Prudential, ING Direct, gruppo Yell, BG Group, Symantec, Microsoft, Oracle, LogicaCMG e molte altre. Come la maggior parte dei grandi agglomerati ai bordi di Londra, Reading & Bracknell offrono moltissimo anche a chi lavora nel mondo del data analysis grazie a società come Deloitte, PwC, Ernst & Young e KPMG.

2. Oxford

☞ Investimenti all'estero? Scopri come fare per aprire un'attività a Londra! ♕

Salario medio: £555 a settimana

La seconda città della lista è Oxford – sede di una delle più antiche Università del mondo e famosa per i suoi meravigliosi College. Non sorprende che i lavoratori, a Oxford, siano tra i più qualificati e meglio pagati nel Regno Unito. Più di un terzo della forza lavoro di Oxford è impiegato in occupazioni professionali come ricercatori, operatori sanitari, insegnanti e docenti.

L’economia diversificata di Oxford ha tra i suoi punti di forse anche il settore del turismo (la città è la settimana più visitata a livello internazionale nel Regno Unito); dell’industria (in particolare la produzione di auto grazie a la Mini BMW); dell’editoria (pensiamo ad aziende come la Oxford University Press, la Wiley-Blackwell e l’Elsevier); per non parlare, infine, del settore di produzione della birra, uno dei pilastri della città.

3. Edimburgo

✎✎ Stai pensando di studiare nel Regno Unito? Leggi la nostra Guida! ✎✎

Salario medio: £554 a settimana

Edimburgo è una delle migliori città del Regno Unito, specialmente per trovare lavoro. Forte sia per gli investimenti esteri sia per il settore dei servizi finanziari, Edimburgo gode della nomea di città in cui è possibile trovare la migliore assistenza a livello finanziario grazie alla Royal Bank of Scotland, alla Standard Life, alla Scottish Widows, alla Tesco Bank e alla Virgin Money.

Edimburgo è anche sede di tante aziende e startup che operano nel mondo della tecnologia, grazie al suo mondo accademico e all’alta qualità della vita che sono fondamentali perché i giovani studenti rimangano nella città dopo la laurea, decidano di lavorare nella città e quindi continuare a contribuire alla sua crescita.

↪ Tutti  i nostri consigli per trasferirsi a vivere e lavorare a Londra ↩

4. Cambridge

Salario medio: £546 a settimana

La città universitaria di Cambridge è cresciuta fino a diventare uno dei punti di riferimento più importanti nel campo delle tecnologie biomediche. Secondo un recente rapporto, 12.400 posti di lavoro sono stati creati in città dal 2004. Non solo i lavoratori di Cambridge sono tra i più qualificati e ben pagati di tutto il Regno Unito, ma sono anche quelli che meno si rivolgono ai servizi per l’impiego, specialmente perché la città di Cambridge vanta il secondo più alto tasso di occupazione nel Paese, dopo la città di Warrington.

5. Aberdeen

Salario medio: £625 a settimana

I lavoratori in Aberdeen portano a casa il più alto stipendio della Nazione e godono di uno dei più bassi tassi di disoccupazione nel paese – appena il 2% – contro una media nazionale di circa il 5,9%.

Aberdeen ha visto una crescita molto rapida, soprattutto nel mondo della piccola-media impresa, cresciuta di circa il 40% rispetto al 2004. Di conseguenza, i posti di lavoro ad Aberdeen sono aumentati dell’8% negli ultimi 10 anni e la popolazione stessa è cresciuta di circa il 9%. Il successo della città è dovuto soprattutto al settore energetico ma anche i settori della scienza, della ricerca e dell’industria.