Le migliori isole della Thailandia

Sabbia bianca, capanne in stile shabby-chic, un’amaca che ondeggia dolcemente tra due palme mentre il mare turchese lambisce la riva. È questo uno dei tipici scenari che è possibile trovare in una delle bellissime isole della Thailandia. Sono più di 500, ma tutte presentano caratteristiche uniche che le rendono diversa l’una dall’altra.

Sia che vogliate festeggiare fino all’alba oppure imparare ad immergervi, sia che desideriate mangiare una zuppa Tom Yam o fuggire dal caos per una vacanza tranquilla e romantica, la Thailandia vanta un’isola per ogni tipo di occasione.

A indicarci le migliori opportunità è il magazine di Expedia, che dedica un post alle 7 isole più belle della Thailandia dove trascorrere un soggiorno da sogno e in cui vivere nuove avventure ed emozioni. Ce ne sono davvero diverse e per tutti i gusti, molto dipenderà dal tipo di vacanza che state cercando. Vediamole insieme!

1. Phuket: l’isola migliore per vivere in grande

È l’isola più grande della Thailandia e offre tutte le comodità occidentali: ristoranti con chef famosi, resort a sei stelle con maggiordomi privati, boutique di stilisti di fama internazionale. Phuket ha inoltre alcune delle spiagge più maestose del paese ed è possibile praticare immersioni, attività nella quale l’isola si distingue grazie ai suoi siti, ai suoi centri attrezzati e alla presenza di tre camere iperbariche.

pucket

Molto simile a una città cosmopolita, Phuket non è certo la destinazione per chi desidera un posto tranquillo. Anche se, cercando bene, è possibile allontanarsi dal turismo di massa, e trovarsi di fronte a chilometri di costa sabbiosa da esplorare o da godere in resort di lusso a contatto con la natura. Da non perdere una visita al Parco Naturale Reale di Kahao Phra Thaew che con le piogge rinvigorisce le meravigliose cascate Toi Sang e Bang Pae nel cuore della giungla.

2. Phi Phi Island: una perla di rara bellezza

Siete single o avete amici single e desiderate trascorrere una vacanza esclusiva? Allora Phi Phi è l’isola che fa proprio al caso vostro. Negli ultimi anni è stata quasi interamente ricostruita dopo il terribile tsunami che l’ha devastata, e ora si presenta come un’isola perfetta per fare immersioni, snorkeling, gite in barca fino a una gita a Pipi Leh dove è stato girato il celebre film The Beach, con Leonardo di Caprio.

Phi Phi Island

Phi Phi attira turisti molto eterogenei: da giovani in cerca di avventura e feste, a persone che desiderano semplicemente rilassarsi, prendere il sole, nuotare o esplorare. Le serate sono dedicate allo shopping e alle uscite nei locali sulla spiaggia. Vi incanterete a guardare i ballerini thailandesi destreggiarsi con il fuoco e ballerete anche voi fino a notte fonda.

Potrebbe interessarti anche → 🏠 Le più belle città abbandonate nel mondo 👻

3. Koh Samui: meta ambita per le coppie e le famiglie

Koh Samui è la terza isola più grande della Thailandia. Ospita alcuni dei migliori resort di lusso, eccellenti hotel sulla spiaggia e alcune spa di classe. Negli ultimi anni è diventata una meta molto ambita soprattutto per i sposini in luna di miele, ma anche per le famiglie che qui possono trovare numerose attività dedicate ai più piccoli. Koh Samui è forse anche la migliore destinazione yoga al mondo.

Koh Samui, Thailandia

Insieme alle splendide spiagge bianche e al mare color smeraldo, vanta anche numerose cascate sotto cui nuotare, e a breve distanza anche l’accesso al Parco nazionale marino di Ang Thong: un tripudio di 40 isolette di pietra granitica e macchia tropicale.

4. Koh Chang: la Thailandia in miniatura

Più riservata, rispetto alle grandi sorelle Phuket e Samui, Koh Chang è una sorta di Thailandia in miniatura. Non è esattamente incontaminata, ma gran parte del suo territorio ospita un parco nazionale protetto, ottimo per fare trekking nella giungla. Da qui è possibile arrivare facilmente alle isole più piccole e appartate dell’arcipelago.

MAPPA THAILANDIA SPIAGGE

Tra queste un posto speciale è occupato da Ko Mak, piena di spiagge bianchissime circondate da palme e villaggi di pescatori dove dedicarsi al diving, allo snorkeling e al relax.

5. Koh Tao: paradiso dei sub

La costa di Koh Tao, conosciuta anche come “Turtle Island”, è fiancheggiata da piccole insenature sabbiose, graziosi ristoranti illuminati da lanterne e centri di immersione. La maggior parte dei turisti viene a Koh Tao proprio per immergersi nella sue incantevoli acque. L’isola è, infatti, uno dei luoghi migliori per imparare e ottenere la certificazione PADI o SSI Open Water, anche in un giorno.

 

▶ Approfondimento consigliato: La guida per vivere in Thailandia

 

Ci sono corsi avanzati di immersioni notturne, immersioni tra i relitti, immersioni con gli squali. Gli istruttori insegnano in varie lingue e sono disponibili anche corsi per bambini. Anche se non siete dei sub, a Koh Tao non vi annoierete. L’isola, infatti, ha un fascino irresistibile e un’eccellente vita notturna, inclusa la festa della luna piena.

6. Koh Phangan: l’isola dove è sempre festa

Se la vostra idea di vacanza perfetta prevede feste in spiaggia di tre giorni, Koh Phangan è l’isola thailandese per voi. Famosa per le sue feste di luna piena a Sunrise Beach, l’isola vanta anche numerose bellezze naturali.

Koh Phangan

Lontano dai bar sulla spiaggia e dalla folla dei turisti, troverete spiagge incontaminate, cascate, foreste e fantastici punti panoramici. Tra le spiagge più belle c’è la Bottle Beach, la preferita dagli hippy e probabilmente una delle migliori spiagge della Thailandia.

7. Koh Tarutao:

Chiudiamo la classifica delle spiagge più belle della Thailandia con questo piccolo gioiello. Un tempo luogo di detenzione per criminali, Koh Tarutao è ricca di leggende e dimora di numerose rovine e santuari. Le sue cave sono diventate famosa, sembra che qui i pirati nascondessero i loro tesori.

A differenza di altre isole, Tarutao non ha mai attirato grandi folle di turisti. In effetti, il nome in malese significa “vecchio, primitivo e misterioso”. Ma per chi ama la natura è un posto davvero incantevole e le vedute al tramonto sono molto suggestive. Attenzione solo a dove mettete i piedi: l’isola ospita diversi esemplari di serpenti che si nascondono nella sua giungla!