Vivere ed investire a Maceio (Brasile)

Mi chiamo Stefano Raduano e sono uno dei tre soci della pousada hotel Pura Vida (http://puravida.altervista.org) di Maceio in Brasile, dove ormai risiedo da più di tre anni.

Partire dall’Italia assieme ad altri due amici d’infanzia con analoghe aspirazioni ha senz’altro reso più facile il superamento delle difficoltà e degli imprevisti che inesorabilmente si presentano.Tutti e tre ci siamo lasciati alle spalle una situazione che cominciava a deteriorarsi ed ora possiamo affermare di avere realizzato un progetto di cui andiamo orgogliosi.

Naturalmente tutto il nostro stile di vita è cambiato, come cambiati sono anche i nostri rapporti intepersonali, perchè ciasuno di noi ha poi consolidato in Brasile nuovi equilibri familiari nel proprio vivere quotidiano.

Leggi ☞ Vivere in Brasile: pro e contro, costo della vita e altri consigli

Da qualche mese, in aggiunta all’attività turistica della pousada, ho avviato una nuova mia attività nel campo dell’intermediazione immobiliare.

Non si tratta però di un’agenzia immobiliare, ma di un’iniziativa di servizi dedicata ai potenziali investitori italiani, in favore dei quali viene comunque svolta anche un’attività di intermediazione immobiliare, selezionando al momento l’agenzia o il venditore più adatto allo scopo.

Personalmente ritengo che un investimento all’estero non debba essere guidato solo da ragioni speculative, ma debba anche tenere conto del gradimento o meno del contesto in cui andranno a confluire una parte dei propri risparmi.

Purtroppo molte persone si fanno prendere la mano dall’euforia e può capitare quindi di incappare in spiacevoli delusioni.

Proprio per questo motivo sul mio sito web brasilcasa.eu sono presenti diverse informazioni di carattere generale sulla ciità, sul clima, sugli usi, sugli itinerari turistici eccetera.

Ho anche inserito una specifica pagina che parla dei succhi di frutta locali e delle loro proprietà terapeutiche ). A questo punto penso sia giunto il momento di fornire alcuni suggerimenti di base, unitamente ad alcune foto di Maceiò e dintorni.

COSA BISOGNA SAPERE PRIMA DI FARE UN INVESTIMENTO IN BRASILE

Il Brasile offre ottime opportunità d’investimento, ma bisogna seguire alcune semplici regole di comportamento per non incappare in sorprese spiacevoli.

【 Scopri i nostri consigli su come investire 10.000 euro

Le formalità burocratiche sono nel complesso meno laboriose che in Italia, ma si deve prestare attenzione ad alcuni aspetti che invece in Italia non prenderemmo in considerazione. Ci riferiamo, ad esempio, alle modalità di pagamento da utilizzare per l’acquisto di un immobile.

Infatti il sistema bancario brasiliano può sembrare troppo “diffidente” nei confronti degli stranieri, i tassi d’interesse sono molto più elevati che in Italia, in caso di contrattempi può essere inopportuno adottare soluzioni che in Italia si darebbero invece per scontate. Con queste affermazioni non intendiamo alimentare allarmismi controproducenti, anche perchè seguendo certe procedure tutto fila normalmente liscio.

▷Sogni di investire in Brasile, magari aprendo una tua attività? Leggi la nostra guida! ✓

La “diffidenza” delle banche brasiliane deve probabilmente imputarsi al timore che certe operazioni finanziarie vengano realizzate con fondi provenienti da traffici illeciti. Bisogna anche sapere che il Brasile è uno stato Federale e che negli stati membri la normativa può essere disomogenea.

In alcuni stati federali è possibile aprire un conto corrente bancario intestato al semplice turista straniero in possesso del CPF (codice fiscale brasiliano facilmente ottenibile), mentre il altri stati federali l’apertura del conto corrente è subordinata al possesso del RNE, cioè del visto di soggiorno permanente.

Lo stato dell’Alagoas, di cui Maceiò è capitale, è uno degli stati in cui ai cittadini stranieri vengono applicate norme più restrittive dal settore bancario, però questa apparente discriminazione implica anche alcuni vantaggi sul fronte della sicurezza, perchè la delinquenza organizzata risulta in qualche modo scoraggiata.

Attualmente nei quartieri di Maceiò a più alta concentrazione turistica raramente si verificano episodi di grave delinquenza ed è quindi possibile fare rilassanti passeggiate sul lungomare, anche in piena notte.

A livello pratico, per chi si accinge ad effettuare un investimento immobiliare in Brasile, suggeriamo in fase di trattativa di considerare alcuni aspetti peculiari.

A differenza di quanto avviene in Italia, gli immobili offerti sul mercato vengono collocati in poche settimane, perciò è necessario monitorare continuamente le opportunità che si possono trovare. Il prezzo richiesto ai cittadini stranieri che intendono investire potrebbe essere più elevato di quello richiesto ai cittadini brasiliani.

☛ Investire all'estero? Scopri tutto quello che devi sapere per evitare l'esterovestizione societaria

Normalmente la commissione d’intermediazione è a carico della parte venditrice e ciò potrebbe talvolta indurre a qualche forma di parzialità a discapito della parte acquirente. Da parte nostra viene invece richiesta una specifica commissione di intermediazione a carico della parte acquirente.

Tale onere è normalmente più che compensato dal risparmio di spesa conseguibile, ottenuto attraverso una ricerca attuale, concreta e mirata alle esigenze del compratore.

A nostro parere è preferibile acquistare terreni od immobili già ultimati, poichè in questo modo si conseguono almeno due vantaggi:

1) si può valutare obiettivamente ciò che effettivamente si compra

2) si può procedere all’intestazione quasi immediatamente, riducendo così l’importo degli anticipi da versare prima del trasferimento formale.

Qual’è il ruolo di Brasilcasa?

Risposta: Assistere il potenziale investitore Italiano con una collaborazione che normalmente si articola in tre fasi.

La prima fase riguarda uno o più contatti con i collaboratori che operano in Italia. In questa fase si possono ottenere informazioni di massima sulle opportunità d’acquisto esistenti, sulle procedure che saranno seguite, sulle opportunità di viaggio e soggiorno in Brasile, sulle varie ipotesi di pagamento dell’investimento e su altri particolari aspetti del mercato immobiliare brasiliano.

Esaurita la prima fase, gli interessati potranno passare alla seconda fase, richiedendo una ricerca mirata di immobili aventi determinate caratteristiche (prezzo, dimensioni, posizione eccetera). Infatti prima di sottoporre le opportunità d’acquisto selezionate, vengono sempre svolte in loco una serie di verifiche i cui esiti si dimostreranno utili anche per altre ricerche.

Nel caso si decidesse di passare alla terza fase, cioè alla trattativa vera e propria in Brasile, sarà fornita la necessaria assistenza per la prenotazione del volo, per il soggiorno in Brasile, per il trasferimento da e per l’aeroporto di Maceio, per visionare gli immobili più idonei, per la trattativa diretta con la parte venditrice (fungendo da interprete il nostro incaricato locale), per l’acquisizione del CPF (codice fiscale brasiliano), per le visure catastali e di eventuali tributi arretrati gravanti sull’immobile e per ogni altra incombenza riguardante il perfezionamento dell’acquisto.

Le commissioni in nostro favore andranno pagate ad avvenuta conclusione dell’accordo e rappresenteranno l’unico onere che l’acquirente dovrà riconoscerci.

Naturalmente saranno a suo carico anche le imposte di trasferimento ed al costo di voltura che incidono complessivamente per circa il 4% del valore dichiarato.

Per informazioni:

nontuttisanno@email.it