Una nuova vita a Maiorca

L’isola di Maiorca è la più grande delle isole Baleari e il suo capoluogo è la città di Palma di Maiorca.

Su questa meravigliosa isola del Mediterraneo vivono circa 860.000 abitanti, il che rende questa isola la più popolosa tra tutte le isole spagnole, dopo Tenerife dell’arcipelago delle Canarie.

Il clima a Maiorca è puramente mediterraneo, con inverni miti ed estati chiaramente assolate che però spesso vengono mitigate dalla brezza marina dell’isola. Per tale motivo, non solo è amata dai tantissimi turisti che la affollano tutti gli anni ma anche da molti expat che l’hanno scelta nella decisione generale di trasferirsi a vivere alle Baleari.

Contraddistinta anche da moltissima natura, montagne e parchi naturali, l’isola di Maiorca possiede chiaramente anche bellissime spiagge, tra cui moltissime anche nelle vicinanze di Palma di Maiorca, perfette anche per essere visitate in inverno per via delle temperature miti.

Perciò, se ti attira l’idea di andare a vivere a Maiorca e ti piace la cultura spagnola, allora questa guida è quello che fa per te con informazioni sull’isola, i suoi pro e contro, il costo della vita, dove cercare casa e come trovare lavoro e moltissime altre informazioni utili.

Vivere a Maiorca: Pro e contro

Quali sono i maggiori svantaggi e vantaggi dello scegliere di abitare a Maiorca? O, ancora, quali sono i principali motivi per scegliere di andare a vivere a Palma di Maiorca od altre città sull’isola?

Chiaramente, quando si parla di isole Baleari è difficile immaginare dei contro perché a moltissime persone fa innamorare l’idea di poter vivere tutto l’anno in una meravigliosa isola del Mediterraneo, al caldo e, soprattutto, in compagnia di una consistente rete di expat con cui fare amicizia (questo specialmente a Palma di Maiorca) e moltissimi eventi ed attività culturali da poter svolgere tutto l’anno.

Ad ogni modo, scegliere la Spagna e questa isola in particolare, potrebbe presentare anche alcuni “contro”, come ad esempio:

  • pochi sbocchi professionali: trovare un lavoro a Maiorca non è particolarmente complicato ma, il più delle volte, si tratterà di un lavoro legato al turismo o alla ristorazione, il che lo renderà spesso stagionale;
  • la lingua: i maiorchini non si sentono del tutto spagnoli al 100% e, anzi, associano molto di più la loro cultura e quindi anche lingua, al catalano. Perciò, se vorrete integrarvi veramente dovrete imparare il catalano;
  • costo della vita: la Spagna è in generale più economica dell’Italia in quanto a costo della vita. Detto ciò, tra tutti i posti che ci sono in Spagna, Maiorca è uno dei più cari, soprattutto in quanto ad affitti. Ad ogni modo, rimane comunque più economica di molte città d’Italia come Roma, Firenze, Bologna, Torino, Venezia, Milano, etc.

Veniamo invece ai maggiori “pro” e ai motivi per scegliere di vivere a Maiorca:

  • estrema vivibilità: anche se si tratta di un’isola davvero popolare tra i turisti di tutto il Mondo, è comunque un posto tranquillo dove vivere;
  • il clima: come abbiamo detto, se amate il sole ed il mare e le temperature miti, allora Maiorca è un sogno fatto realtà;
  • trovare lavoro velocemente: chiaramente non si tratta spesso di lavori molto specializzati ma, se si sta cercando nel campo della ristorazione e del turismo oppure un modo per fare la stagione alle Baleari, questa isola ed il suo capoluogo offrono davvero moltissimo;
  • la natura: al contrario di quello che si possa pensare, una delle meraviglie di quest’isola è proprio la sua catena montuosa, davvero eccezionale e ricca di percorsi di esplorazione a piedi o in bicicletta;
  • storia e cultura: pensate che alcuni dei piccoli paesi dell’isola sono stati nominati tra i più belli di tutta Spagna e la stessa Palma di Maiorca è davvero interessante dal punto di visto architettonico e storico;
  • spiagge meravigliose: chiaramente, non solo natura ma anche bellissime spiagge dalle acque limpide e meravigliose grotte tutte da visitare;
  • feste e divertimenti: la Spagna in sé per sé è un Paese molto festoso e l’isola di Maiorca non si distacca assolutamente. Sono moltissime le occasioni di svago e di divertimento sull’isola.

Costo della vita

Quanto costa vivere a Maiorca?

Come si diceva, Maiorca non è un’isola dall’altissimo costo della vita, questo perché la Spagna – in generale ed in comparazione con moltissime città d’Italia – ha un costo della vita generalmente minore.

☀ Vuoi investire alle Baleari? Scopri come aprire un'attività a Palma di Maiorca! ☜

Ad ogni modo, come isola delle Baleari, Maiorca e le sue principali città hanno un costo della vita in proporzione un po’ più alto rispetto ad altre località spagnole. Ossia, se vi aspettate i prezzi dell’Andalusia anche in questa isola, allora forse è meglio che cambiate location!

Vivere a Maiorca, comunque, ha costi relativamente contenuti rispetto ad alcune categorie di acquisti come i generi alimentari, i servizi in generale e, in parte, i trasporti.

Infatti, il costo di un litro di benzina a Palma di Maiorca costa più o meno 1.35 euro oppure un biglietto dei mezzi pubblici si assesta intorno ad 1.50 euro, ovvero non molto diverso da quello che paghereste a Milano per la metro o il bus.

Relativamente invece ai costi dei generi alimentari, sempre a Palma di Maiorca, questi sono in media i prezzi di riferimento:

  • Pranzo in un ristorante economico: 12.00 €;
  • Birra locale: 2.50 €;
  • Cappuccino: 1.91 €;
  • Gassosa: 1.90 €;
  • Latte (1 litro): 0.80 €;
  • Pane(500 gr): 1.20 €;
  • Riso (1 kg): 0.95 €;
  • Uova (confezione da 12): 1.35 €;
  • Pollo (1 kg): 7.25 €;
  • Frutta (1 kg): 2.00 €
  • Pomodori (1 kg): 1.77 €;
  • Acqua (1.5 litri): 0.56 €;
  • Una bottiglia di vino: 3.80 €.

Tra gli altri beni di consumo, invece, vediamo che un pacchetto di sigarette a Palma di Maiorca costa intorno ai 5 euro; mentre un abbonamento in palestra circa 47 euro al mese.

Per quanto invece riguarda gli affitti ed i costi relativi, come si diceva in precedenza, non sono di certo i più economici di Spagna perché si assestano intorno ai 650 euro o 1400 euro al mese, a seconda chiaramente della zona e del tipo di appartamento. Mentre, parlando di bollette per la casa (luce, acqua, gas, etc.) si arriva a spendere circa 120 euro al mese più i costi di un abbonamento ADSL mensile di circa 52 euro al mese.

Diventa quindi abbastanza evidente che vivere in questa isola ha un costo, come si diceva, parzialmente minore per certe categorie di acquisto ma superiore o uguale all’Italia per altre. Infatti, per fare un esempio, il costo della vita a Palma di Maiorca rispetto a Bologna è minore di meno del 20% o di poco più del 21% rispetto a Roma o Milano.

Come fare per trasferirsi: documenti necessari

L’ottima notizia per chiunque voglia trasferirsi a vivere a Maiorca è che la burocrazia è davvero semplice in fatto di documenti e permessi necessari perché, in linea di massima, non serve alcun documento specifico per entrare nel Paese. Infatti, sarà sufficiente solo la carta di identità o il passaporto valido per entrare sul territorio di Maiorca e quindi quello spagnolo.

Però, se si desidera lavorare e vivere stabilmente a Maiorca, allora sarà necessario procurarsi questi due documenti:

  • empadronamiento: viene rilasciato dal comune in cui si andrà ad abitare e che certifica la presenza e residenza sul territorio delle baleari (o spagnolo in genere). Si tratta di un documento molto importante perché, senza di esso, non è possibile richiedere il NIE;
  • NIE (Número de Identidad de Extranjero): il numero di identificazione dei cittadini stranieri ed è indispensabile per poter lavorare sull’isola di Maiorca o in Spagna in generale;
  • número de seguridad social: anche questo documento è indispensabile e si ottiene direttamente online oppure presso uno degli uffici preposti della Tesoreria della Seguridad Social. Per maggiori informazioni si può controllare il seguente indirizzo web: http://www.seg-social.es/.

Per il NIE è persino possibile richiedere un appuntamento online in modo da velocizzare la pratica di richiesta e collegarsi quindi a questo link: https://sede.administracionespublicas.gob.es/icpplus/index.html.

Altre informazioni utili sono reperibili qui: http://www.seat.mpr.gob.es/es/portal/index.html

Per richiedere l’empadronamiento sull’isola di Maiorca invece consigliamo di controllare a questo link: http://tramites.administracion.gob.es/it/comunita/tramites/risorsa/solicitud-del-certificado-de-empadronamiento-en/18030c8e-3509-4825-a4c8-1d2e42601f06.

Dove vivere

Dove conviene andare a vivere se si ha intenzione di trasferirsi a Maiorca?

In linea generale, chi sceglie di vivere in questa isola opta molto spesso per il suo capoluogo, ovvero Palma de Mallorca, dove ci sono le maggiori possibilità, dove la vità è comunque tranquilla e dove ci sono tutti gli svaghi, i divertimenti ed i servizi maggiori dell’isola.

La vita a Palma di Maiorca è infatti piacevole per tutti gli expat che scelgono di viverci proprio perché si tratta della città più grande dell’isola ma, nonostante questo, rimane comunque molto vivibile.

Tra le altre località da tenere in considerazione per scegliere dove vivere a Maiorca, abbiamo:

  • Sóller: 15.000 abitanti ed una architettura moderna. Tantissime le bellezze naturali di questa città e dei suoi dintorni;
  • Manacor: la seconda città più importante dell’isola di Maiorca, ha una popolazione di circa 40.000 abitanti ed è la città che ha inoltre dato i natali a Rafa Nadal. Tantissimi i luoghi di interesse qui come la Torre des Enagistes, la Iglesia de San Vicente Ferrer, la Torre de Ses Puntes, il Palacio Real, la Iglesia de Santo Domingo per menzionarne alcuni;
  • Alcudia: notissima per essere uno dei maggiori punti di riferimento per il turismo delle Baleari, questa città ha delle spiagge meravigliose vicino e, solitamente, ci abitano circa 20.000 persone l’anno;
  • Inca: possiede più di 30.000 abitanti ed è anch’essa una delle più importanti dell’isola di Maiorca. Conosciuta soprattutto per la sua microeconomia e per essere la città che produce più articoli di pelle delle isole e anche del Paese. Inoltre, è ricca di bellezze naturali e storiche;
  • Pollensa: cittadina tranquilla di poco più di 15.000 abitanti si trova nella zona nord dell’isola e non è molto conosciuta come località, il che la rende più tranquilla e meno affollata di turisti;
  • Calviá: circa 50.000 persone vivono in questa località, soprattutto coloro che cercano belle spiagge e sole tutto l’anno. Infatti, qui ci sono più di 30 meravigliose spiagge nei dintorni della città e tantissime attività da fare nella natura come esplorazione di parchi naturali e molto altro;
  • Magaluf: vivere in questo paesino di poco meno di 4000 abitanti significa vivere anche in uno dei luoghi più rinomati della movida e del turismo dell’isola di Maiorca. Il costo della vita a Magaluf è piuttosto elevato durante la stagione turistica ma di certo non mancano possibilità di trovare un impiego nel settore della ristorazione e del turismo.

Vivere e lavorare a Maiorca

La scelta di trasferirsi a Maiorca e lavorare in questa isola, come si diceva, è una decisione che attrae moltissimi expat tutti gli anni ed anche coloro che sono semplicemente alla ricerca di un lavoro per la stagione turistica alle Baleari.

Infatti, nel campo della ristorazione e del turismo sarà difficile non trovare un impiego in questa isola e nelle sue città maggiori, come per l’appunto il capoluogo Palma de Mallorca, ma più complicato sarà trovare un lavoro a lungo termine ed in altri campi come quello dell’industria o dei servizi.

Per trovare un impiego sull’isola di Maiorca, quindi, è una buona idea concentrarsi soprattutto su quelle tipologie di lavoro legate alla ristorazione (cuoco, cameriere, barman o barista) o al turismo (receptionist, guida, istruttore di sport acquatici, PR di discoteche, etc.).

I migliori siti web da consultare se si vuole trovare un impiego a Maiorca sono:

  • CAIB: uffici del servizio pubblico per l’impiego delle Baleari;
  • SOIB: offerte di lavoro da parte del servizio di collocamento all’impiego;
  • SEPE: il servizio pubblico dell’impiego spagnolo;
  • Infojove;
  • Palma Activa;
  • Tecnoempleo (soprattutto offerte nel settore IT alle Baleari);
  • COFIB (soprattutto offerte di lavoro nel settore farmaceutico);
  • Trabajo Balear Twitter.

Infine, ricordiamo anche che lo stipendio medio sull’isola di Maiorca è di circa 1200 euro al mese.

Appartamenti in affitto

Come si specificava anche in precedenza, il costo degli affitti a Maiorca ed anche a Palma di Maiorca non è esattamente a buon mercato, specialmente nella stagione turistica e in cui l’isola si affolla maggiormente. Infatti, ricordiamo che i costi di riferimento vanno dai 650 euro fino anche a 1500 euro al mese o più.

Comprare casa o trovare appartamenti in affitto a Palma di Maiorca per viverci, anche annualmente e non solo per qualche mese, comunque non è particolarmente complicato e si può fare riferimento a questi siti web specifici:

Mentre, per quanto riguarda le case in vendita, ricordiamo che il prezzo del mattone al metro quadrato a Maiorca e nel suo capoluogo in genere si assesta intorno ai 2200/3200 euro.

Trasferirsi a Maiorca con la famiglia

Vivere a Palma o sull’isola di Maiorca con i bambini è davvero un’ottima idea, specialmente per il clima in cui i vostri figli potranno vivere, per tutta la natura e la tranquillità di cui potranno beneficiare e per l’altissimo livello di sicurezza che caratterizza questa isola e le Baleari.

Chiaramente, anche i costi relativi all’istruzione saranno parzialmente minori che quelli italiani (circa 330 euro al mese per l’asilo) anche se, molto probabilmente, quando sarà il momento di scegliere il percorso universitario, sarà molto più probabile recarsi a Valencia, Barcellona o Madrid a studiare.

Per le famiglie (ma non solo) che si trasferiscono alle Baleari consigliamo comunque di controllare il sito dell’Associazione di Italiani sulle isole, in modo da poter ottenere consigli utili sulle scuole o sui vari servizi alle famiglie da poter sfruttare.

Andare in pensione a Maiorca

Vivere da pensionati in Spagna, alle Baleari o alle Canarie, è una scelta che moltissimi italiani compiono da diversi anni. Infatti, queste isole ed il territorio spagnolo possono offrire un costo della vita minore, un clima davvero favorevole e dei servizi medici di ottimo livello.

In particolare, per tutti coloro che desiderano trasferirsi a Palma di Maiorca o sull’isola di Maiorca da pensionati, basti sapere che sarà possibile, prima di tutto, usufruire di accordi bilaterali e di una minore tassazione della pensione italiana in Spagna e che, inoltre, è presente sull’isola una fitta comunità di pensionati expat con cui fare amicizia e con cui esplorare insieme le isole o fare moltissime attività.

Chiaramente, anche l’idea d vivere di rendita a Maiorca si sposa benissimo con le possibilità offerte dall’isola che, a livello burocratico, come ricordavamo, non necessita di visti o permessi particolari per i cittadini europei che desiderano trasferirvisi.

Italiani a Maiorca

Alle Baleari vivono quasi 24.000 italiani, il che rende la popolazione del Bel Paese la più numerosa dopo i tedeschi e gli inglesi.

In particolare, sull’isola di Maiorca, la più grande dell’arcipelago, vivono più di 12.000 italiani, ossia quasi la metà di tutto il numero complessivo di italiani alle Baleari. Inoltre, chiaramente, la maggiorparte di questi vivono proprio a Palma de Mallorca, una città che conta – oltre alla spagnola – ben 150 nazionalità presenti.

Infine, per tutti coloro che si stanno chiedendo come mai tanti italiani vivono qua e non hanno scelto invece di vivere a Minorca oppure se sia meglio optare per il sud della Spagna, ad esempio Malaga, si può certamente affermare che – rispetto a Minorca – Maiorca ha più possibilità di lavoro ed è certamente più ricca di servizi; mentre, per chi sta prendendo in considerazione il sud della Spagna, chiaramente troverà un costo della vita minore a Malaga o in altre città dell’Andalusia, ma una qualità della vita anch’essa minore rispetto a Palma di Maiorca.

Come si vive a Maiorca? Esperienze e opinioni

Se hai deciso e vuoi andare a vivere a Maiorca, potrebbe tornarti utile leggere le nostre interviste – per capire come si vive su quest’isola, nel suo capoluogo o in altre città, e quali possono essere le ragioni per scegliere di vivere proprio qui tra tutte le Baleari.

La storia degli chef privati a Maiorca

Maiorca: rifugio di molti italiani

Matteo: un costruttore di barche a Maiorca

Andrea: Medico a Maiorca

“Prosecco”: il ristorante di Simone a Maiorca

Se poi volessi entrare in contatto con la comunità di italiani che già ci vive per ottenere maggiori informazioni, ti consigliamo di controllare questi gruppi di Facebook ed iscriverti per porre domande o dubbi.

☛ Ancora non sei convinto al 100%? Scopri com’è vivere a Ibiza e Formentera! ☚