Vivere un’esperienza lavorativa all’estero per Vincenzo Liccardi, developer informatico nel Marketing Team di EazyCity a Cork, è una vera e propria “terapia d’urto”, in grado di formare su più punti, ma soprattutto un’esperienza che gli ha aperto mille porte, offrendogli anche l’opportunità di imparare ad affrontare in modo più realistico la vita.

Vincenzo, quando e per quale motivo ti sei avvicinato al mondo di EazyCity?

Il motivo? Molto semplice. Volevo assolutamente vivere un’esperienza di lavoro all’estero, per implementare il mio curriculum, ma soprattutto per avere un impatto piú concreto con la vita.Sentivo che quest’esperienza mi sarebbe servita per affrontare parecchi aspetti di me stesso che prima, per poca voglia o per un continuo rimandare, trascuravo totalmente. E quella telefonata agli inizi di dicembre è stata letteralmente una manna dal cielo. Mi hanno proposto di partecipare a un progetto Erasmus e come destinazione ho scelto l’Irlanda. Quattro mesi all’estero con miei coetanei della mia stessa città? Perchè no? Il giorno dopo essere arrivato a Cork, mi hanno chiamato dalla sede principale di EazyCity per sostenere un colloquio di lavoro per conoscere me, le mie competenze informatiche, ma soprattutto il mio livello di inglese. Si vociferava che mi avrebbero assegnato un progetto molto interessante in base all’esito del colloquio.

▷▷▷ Scopri la nostra guida su come lavorare in Irlanda! ✍

Da un paio di mesi vivi a Cork. Di cosa ti occupi?

Lavoro nel Marketing Team di EazyCity come developer informatico. Più precisamente sto creando l’intranet aziendale di EazyCity: uno dei “must have” di ogni azienda. Quindi una responsabilità non da poco, infatti tuttora frequento forum di divulgazione informatica e corsi online per tenermi aggiornato e rendere il sito più efficente e professionale possibile. Non mancano certo altri incarichi, come la traduzione di alcuni articoli o preparare la strumentazione per le livestream.

Come si vive a Cork?

Vivere a Cork è una costante scoperta per me, ogni giorno incontro persone nuove e conosco posti nuovi. Anche quando attraverso per l’ennesima volta le vie principali, i miei occhi cadono su un qualcosa di nuovo, che sia un artista di strada o un posticino dove mangiare qualcosa.

Sei molto giovane, eppure stai già vivendo una bella esperienza di lavoro all’estero.

L’aspetto che preferisco dello stare all’estero è conversare con persone provenienti da tutto il mondo, non che in Italia non ci sia possibilità di farlo, ma qui appunto mi sento più libero e spontaneo, dato che ora sono nella loro stessa situazione. Si tratta certamente di una bella esperienza, ma il tutto dipende da come la si affronta. Se si è positivi si ha la sensazone che il tempo non sia mai sufficiente per vivere il Paese appieno.

Cosa consiglieresti ai giovani italiani, in base alla tua esperienza?

Vivete un’esperienza all’estero, anche se pensate che il Paese sia troppo lontano, che vi mancheranno gli amici e la famiglia, non disperate. Una volta lì ne troverete un’altra. Il trucco sta nell’essere spontanei e nell’assimilare appieno il concetto di condivisione.

☞☞ Ecco tutto quello che devi sapere per trasferirsi a vivere in Irlanda

Quanto aiuta, ad una formazione futura, l’esperienza che stai vivendo?

E’ una vera e propria terapia d’urto, ti forma su molti punti di vista: gestione dei soldi, serietà lavorativa, condivisone e rispetto della casa. Tutte queste cose ovviamente si potrebbero imparare anche nel proprio Paese, ma vivere quest’esperienza da giovane all’estero aiuta davvero molto. Posso sicuramente dire che mi ha cambiato.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?

Prima di venire qui avrei risposto: non ne ho idea. Ora invece ho paura di non avere abbastanza tempo per fare tutte le cose che vorrei fare, come per esempio:

andare in altri Paesi europei e non, per imparare la lingua;

trovare un lavoro qui a Cork;

andare all’Università in Spagna insieme ai miei ex-coinquilini.

Insomma quest’esperienza mi ha davvero aperto mille porte e sicuramente mi ha dato anche modo di imparare ad affrontare in modo più realistico la vita.

Per contattare Vincenzo:

[email protected]

Per conoscere i servizi offerti da EazyCity:

[email protected]

Per contattare EazyCity

[email protected]