Anastasia Bizzarri: vivere e lavorare in Florida

Da Roma alla Florida, passando per New York. Questo il percorso di Anastasia Bizzarri, broker immobiliare italiana che da 21 anni vive negli Stati Uniti, con l’Italia sempre nel cuore.

Nata e cresciuta a Roma da genitori toscani, approda per la prima volta nella Grande Mela a 16 anni in un viaggio. “Mi sono innamorata di New York fin dalla prima volta”, dice oggi Anastasia. Il tempo passa, lei cresce e si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza della Sapienza di Roma. Oltre allo studio, coltiva interesse anche per il mondo della finanza, sperando un giorno di poter entrare in una banca o in un istituto di credito. Il sogno si realizza e approda in uno dei colossi della finanza mondiale: American Express. Si tratta di un ottimo impiego dietro una scrivania di ufficio di Roma. Passano gli anni e sempre dal gruppo American Express arriva un’offerta prestigiosa: responsabile delle relazioni con le grandi aziende. Ma non nella sede romana, bensì alla sede centrale di New York. “Nei dieci anni di lavoro- ricorda Anastasia Bizzarri- sono stata fra primi ad essere trasferita in Usa”. “Per me- continua- è stata la realizzazione di un sogno”.

Ricetta consigliata → Come fare i donuts americani 🇺🇸

Già, quella ragazza innamorata dei grattacieli e delle luci ora è una donna in carriera. “La finanza è un interesse diffuso nei newyorkesi”, spiega. “New York è una città meravigliosa -osserva- anche se molto energica, ma con il mio carattere mi sono trovata bene a viverci”. La vita di Anastasia (che nel frattempo ha due figli) scorre bene, fra il lavoro e famiglia. E’ il 2003 e da sempre attratta dai viaggi, Anastasia Bizzarri decide di aprire “Italian Days”, tour operator specializzato nei viaggi in Italia. Nel 2008 però, da New York parte la crisi economica che coinvolgerà anche i paesi europei. E’ l’anno in cui vengono fuori i problemi dei mutui subprime, con gente che si trova per strada da un giorno all’altro. Le grandi banche sono costrette a licenziare i loro dipendenti che in giacca e cravatta escono con gli scatoloni in mano. Il mondo della finanza tocca i punti più bassi di gradimento. “E’ stato un crollo devastante in tutti i mercati, incluso quello immobiliare”. “Ad oggi tuttavia- aggiuge- in pochi hanno imparato la lezione”.

✎ Scopri la nostra Guida per trovare lavoro negli Stati Uniti d'America

anastasia bizzarri florida

Ormai i numeri e i soldi che ogni giorno dominavano la vita ad American Express sono lontani, così come lontana sta per diventare New York. Seppur con diffidenza, decide di trasferirsi a Tampa , una città in Florida, totalmente diversa da New York. “Ormai sono 7 anni che vivo qui”, spiega. “Nella stagione invernale clima è accettabile, anche se-precisa- quando scendono le temperature si sente”. Dal freddo del nord al caldo del sud; dai grattacieli alle spiagge; dallo stress ad un’aria più moderata. Un vero e proprio cambiamento che tocca anche l’aspetto lavorativo. Tenendo attivo “Italian Days”, diventa broker immobiliare. “Ci sono arrivata grazie alle mie conoscenze del mondo della finanza”, dichiara.

Per molti l’acquisto di una casa è un’esperienza mai fatta prima e per questo può esserci stress:“Devi essere bravo e porti come un professionista”. Il mercato immobiliare vede molti tipi di clienti: la giovane coppia; genitori che vogliono aiutare i figli a realizzare il sogno della casa; pensionati in cerca di tranquillità. Tampa, con il suo sole e il suo mare offre garanzie a chi già risiede o vuole trasferirsi, con prezzi più abbordabili rispetto alle grandi città. “Qui c’è una forte presenza di stranieri: molti italiani e tantissimi asiatici”, dice. Oltre a immobili, Anastasia è broker anche di attività commerciali e fra i clienti migliori ci sono i nostri connazionali. “ Conosco molti italiani medici, docenti e proprietari di esercizi di artigianato, ristorazione e abbigliamento”, dice.

Ecco come fare per andare a vivere in America: i documenti necessari e molto altro!

Una vita intensa che Anastasia affronta con lo yoga. “Questa disciplina mi mantiene tranquilla sia a livello fisico che mentale”, spiega. Inoltre da qualche anno insegna privatamente Yiengar Yoga, un settore dello yoga che aiuta a mantenere stabili le articolazioni. Sulle recenti elezioni presidenziali che hanno visto il trionfo di Donald Trump dichiara: “Rimango liberale, ma non sarei scesa in piazza contro il neopresidente”. “Da parte del Partito democratico c’è stato poco ascolto rispetto a certe zone, credo- conclude- debbano fare autocritica.

A cura di Matteo Melani