Una nuova vita da pensionato a Lisbona

Il Portogallo, carismatico, variopinto e affascinante, rappresenta una meta molto gettonata per tutti quei pensionati italiani in cerca di un luogo dove trascorrere la seconda parte della propria vita, che sia a poche ore di volo dall’Italia e che abbia un clima mite tutto l’anno. E il Portogallo con il suo mix di storia e modernità, con il suo patrimonio culturale e i suoi paesaggi naturali rappresenta una perfetta sintesi di tutti questi elementi.

Ma come si vive in Portogallo da pensionati italiani?

In Portogallo si può ricostruire facilmente la propria condizione ideale, rimanendo vicini all’Italia, ma non troppo. Infatti, qui ci sono notevoli vantaggi economici per i pensionati INPS. Il Paese, infatti, ha recentemente varato una legge che permette, a chi trasferisce la residenza, la totale esenzione delle tasse per 10 anni. Considerando quindi che il costo della vita in generale è più basso dell’Italia e che si può chiedere all’INPS di ottenere in Portogallo la propria pensione lorda, trasferirsi in terra portoghese oltre che affascinante diventa anche molto conveniente.

come si vive a lisbona

Lisbona è la capitale del Paese, quindi possiede tutte le caratteristiche di una capitale europea ben organizzata, con centri commerciali moderni, con infrastrutture all’avanguardia e con numerose aziende sul territorio che la rendono una città ricca oltre che culturalmente e storicamente interessante. La città è servita da varie linee di metropolitana e da antichi tram che girano su rotaie, conferendo al luogo un tocco retrò.

▶ Quali sono i  paesi dove scelgono di vivere i pensionati all'estero? ◀

Nonostante a Lisbona ci siano circa 500mila abitanti, la città come l’intero Portogallo, si contraddistingue per la pulizia e l’ordine. Lisbona non è affacciata direttamente sull’Oceano, ma sorge lungo la grande foce del fiume Tago che proprio da Lisbona si allarga fino a sfociare dopo circa 15 km nell’Atlantico. Tutto questo contribuisce a rendere il paesaggio variegato e suggestivo. Allontanandosi di poco lungo il fiume, si possono raggiungere splendide spiagge dove trascorrere una giornata in totale relax. Le spiagge in genere sono molto pulite e curate, sono libere e con bar, ristorantini tipici, servizi di ombrelloni.

La popolazione portoghese contribuisce a rendere il Paese piacevole ed accogliente, infatti i portoghesi sono molto ospitali e tranquilli.

Punto forte del Portogallo è il clima, che resta mite anche nei mesi invernali; qui, la bella stagione dura più a lungo rispetto all’Italia e questo ovviamente non può che rappresentare un aspetto positivo per i pensionati italiani.

Ovviamente però, un trasferimento all’estero comporta sempre delle difficoltà e andrebbe valutato e approfondito. E’ consigliabile quindi affidarsi a professionisti del settore, così da poter decidere in tutta tranquillità.

La società Nuova Vita, organizza viaggi-studio a Lisbona, di una o di due settimane proprio rivolte ai pensionati italiani. Il pacchetto comprende il pernottamento in un appartamento di proprietà della società e il trasferimento dall’aeroporto all’appartamento, oltre a due o a quattro tour conoscitivi del posto con collaboratori italiani a completa disposizione per visitare paesi, località e appartamenti e per dissipare tutti i dubbi che possono sorgere. Sono escluse le spese dei voli aerei e del vitto. Nel momento in cui la persona opterà per un trasferimento definitivo in terra portoghese, la società Nuova Vita si occuperà di svolgere per il cliente tutte le procedure burocratiche amministrative necessarie: dall’affitto o acquisto di un appartamento, all’apertura ed intestazione utenze, dal codice fiscale alla residenza, dall’iscrizione Aire al conto in banca, dall’assistenza sanitaria al disbrigo delle pratiche per il trasferimento della pensione defiscalizzata ove previsto.

Per conoscere i costi e per ottenere maggiori informazioni a riguardo è possibile contattare l’agenzia al seguente indirizzo mail: carlo@nuova-vita.com.

A cura di Nicole Cascione