La nuova imposta sulle società di Dubai: la tassazione allo 0% sta davvero finendo?

Dubai è ampiamente conosciuta per i suoi spettacolari grattacieli, il lusso e lo shopping, ma soprattutto per l’assenza di tasse personali e aziendali. Un’assenza di tasse che ha permesso all’Emirato di attrarre migliaia di imprese e milioni di euro di investimenti, facendone un hub tecnologico e finanziario che domina indiscutibilmente in Medio Oriente.

Tuttavia, negli ultimi anni, gli Emirati Arabi Uniti e Dubai hanno subito importanti cambiamenti fiscali con l’obiettivo di semplificare il proprio sistema fiscale e allinearlo alle best practice internazionali, diversificando al contempo il proprio reddito.

Una componente importante di questo cambiamento è il nuovo Sistema d’imposta sulle società (CT) introdotto nel corso dell’anno 2022 e pienamente implementato a partire da giugno 2023. In questo articolo vi forniremo una panoramica delle principali caratteristiche e dei principi del sistema e di ciò che dovreste considerare se avete un’attività esistente a Dubai.

➥➥➥ Scopri tutto sulle Free Zone di Dubai nella nostra guida dedicata

Corporate Tax al 9%: cos’è

Dal 1° giugno 2023, Dubai ha fatto un passo significativo verso una maggiore trasparenza fiscale e ha introdotto una Corporate Tax del 9% per le aziende operanti nel territorio.

Ciò significa che l’aliquota standard dell’imposta sul reddito delle società a Dubai è del 9%. Tuttavia, esiste un sistema a tre livelli:

➥➥➥ Ecco i vantaggi di investire a Dubai

  1. I profitti imponibili annuali fino a AED 375.000 (circa € 93.000) sono soggetti a un’aliquota fiscale dello 0%.
  2. I profitti imponibili annuali superiori a 375.000 AED (circa € 93.000) sono soggetti a un’aliquota fiscale del 9%.
  3. Le imprese multinazionali nell’ambito del pilastro 2 del quadro BEPS 2.0 sono soggette a tariffe diverse a seconda delle norme OCSE (reddito mondiale consolidato superiore a 3,15 miliardi di AED).

Quindi, se la tua azienda è tenuta a pagare le tasse a Dubai in base alle normative sull’imposta sul reddito delle società, pagherà lo 0% sui primi 93.000 euro di profitti e il 9% sui profitti superiori a tale importo.

Come funziona l’imposta sul reddito delle società a Dubai?

L’imposta sul reddito delle società a Dubai si applica a tutte le imprese e attività commerciali che operano nei sette emirati degli Emirati Arabi Uniti, inclusa Dubai. Viene riscossa sugli utili realizzati dalla società dopo aver dedotto le spese dal reddito. Come regola generale, tutte le spese relative all’attività imprenditoriale sono fiscalmente deducibili.

Inoltre tutte le società che operano nei sette emirati degli Emirati Arabi Uniti, inclusa Dubai, sono soggette al pagamento dell’imposta sul reddito delle società.

I vantaggi della Corporate Tax

Si è discusso se Dubai perderebbe competitività con l’introduzione dell’imposta sulle società. Tuttavia, nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. L’imposta sulle società a Dubai è una delle più interessanti a livello internazionale, con un’aliquota fiscale effettiva ben al di sotto della media OCSE.

ღ Sogni di vivere a Dubai? Leggi come fare nella nostra Guida! ღ

Nonostante questa novità abbia suscitato preoccupazione tra alcuni imprenditori, essa ha dimostrato di avere effetti positivi per l’economia emiratina, soprattutto nell’eliminare la presenza dei cosiddetti “fuffa guru” – individui che promettono ricchezza e successo illimitato a Dubai senza una base solida o un’attività commerciale, promettendo di trasformare chiunque in un milionario attraverso metodi poco chiari e ingannevoli.

La nuova tassa come filtro per gli imprenditori legittimi

Con l’introduzione della Corporate Tax del 9%, Dubai ha istituito un sistema che agisce come un filtro naturale per distinguere gli imprenditori seri da quelli truffaldini.

Le aziende legittime con una base solida e operazioni concrete si trovano a beneficiare di questo nuovo regime fiscale, dimostrano la loro volontà di contribuire alla crescita economica del Paese. Allo stesso tempo, i “fuffa guru” e le loro operazioni fasulle saranno inevitabilmente esposti e scoraggiati da queste nuove misure.

Corporate Tax a Dubai: come affrontare la transizione

La Corporate Tax del 9% a Dubai si sta dimostrando un passo importante per eliminare i “fuffa guru” e promuovere un ambiente imprenditoriale più sano e genuino, basato sulla trasparenza finanziaria e sull’eliminazione di pratiche ingannevoli.

☞ Scopri come trovare lavoro a Dubai nella nostra Guida Completa! ✔

Non solo. La nuova misura contribuisce a migliorare la reputazione di Dubai come destinazione per gli affari attraendo imprenditori seri che mirano a contribuire al progresso economico del paese. Certo, affrontare in modo adeguato e conforme alle normative fiscali questa importante transizione non è facile.

Se desideri ottenere vantaggi concreti dalla nuova Corporate Tax di Dubai e sbarazzarti della presenza dei “fuffa guru” una volta per tutte, rivolgiti alla Daniele Pescara Consultancy, da anni specializzata nella consulenza fiscale e aziendale a Dubai.

La società, attraverso un team di professionisti operanti nell’Emirato, offre assistenza agli imprenditori interessati a mettersi in regola con la nuova Corporate Tax conducendo una valutazione approfondita della situazione fiscale attuale della tua azienda; identificando eventuali aree di non conformità; fornendo una panoramica chiara delle implicazioni della nuova tassa.

Non lasciare che dubbi e incertezze ti frenino: con i loro esperti al tuo fianco, raggiungerai obiettivi ambiziosi e costruirai una base solida per il successo a lungo termine!

danielepescaraconsultancy.com