Messico e Brasile in testa per la loro economia in America Latina

Il Messico continua a essere leader in America Latina con la sua economia e soprattutto per il suo clima imprenditoriale.

Il Brasile è però il Paese che ha migliorato di più secondo il rapporto della Banca Mondiale.

L’analisi “Doing Business 2019“, una delle più influenti della Banca Mondiale, mette in evidenza che il Messico, nonostante la sua caduta di cinque posizioni (da 49 a 54), rimane il miglior Paese dell’America Latina a livello di clima imprenditoriale.

▷Sogni di investire in Brasile, magari aprendo una tua attività? Leggi la nostra guida! ✓

In termini di accesso al credito, Messico e Colombia sono tra le dieci maggiori economie al Mondo. Dopo Messico (54), Cile (56), Colombia (65), Costa Rica (67) e Perù (68) sono gli Stati classificati come i migliori paesi dell’America Latina.

Allo stesso modo, il rapporto indica anche che il Brasile è stato il Paese dell’America Latina che ha migliorato maggiormente il suo clima economico, specialmente dopo aver attuato quattro riforme in merito.

Il Brasile ha infatti facilitato la nascita di start-up introducendo sistemi online per la registrazione delle società, licenze più snelle e nuove modalità di lavoro.

Grazie a queste riforme, il tempo necessario per avviare un’impresa a Rio de Janeiro è stato infatti ridotto da 82 a 20 giorni.

Oltre a queste misure, il Brasile ha favorito l’accesso al credito e al commercio transfrontaliero.

Altri paesi latinoamericani valutati sono Panama, che compare al numero 79, El Salvador (84), Uruguay (95), Guatemala (98), Argentina (119) e Venezuela, che appare nuovamente nel ultime posizioni, 188esima su 190.

Fonte: Excelsior