Come? Abbiamo eseguito delle ricerche relative allo stile di vita, al potere di acquisto, alle leggi e alle usanze dei Paesi latino-americani. Abbiamo quindi cercato di adattare il franchising alle possibilità della gente del posto e agli italiani che intendono trasferirsi in questi Paesi. In fase di lancio diamo la possibilità a chiunque di affiliarsi, avere un Fast Food Pizza con un bassissimo investimento e con un contratto di cinque anni in franchising e affitto d’azienda senza alcun altro investimento, a parte la locazione del negozio, che varia con la location”.

Shock Pizza Caraibi

In quanti siete?

Inizialmente eravamo io, la mia compagna e mio figlio. Oggi abbiamo tre soci e quattro dipendenti nella Repubblica Dominicana e due soci in Colombia. Entro il 2012 conteremo sicuramente di triplicare la struttura societaria, quintuplicare  i dipendenti. Poi ci sono gli affiliati franchising e i propri dipendenti.

Perché avete scelto questi due Paesi per cominciare?

Perché siamo convinti del risultato del progetto e il nostro obiettivo, come riscontriamo dalle richieste, è aprire in tutta l’America Latina.

✈ Stai pensando di comprare casa ai Caraibi? Scopri come! ☜

Si lavora bene da quelle parti?

Si lavora bene in certe zone più moderne, turistiche e con un certo tenore di vita.

La vita è cara?

In proporzione all’Italia no, in proporzione ai guadagni dei dipendenti si. Direi comunque che ci sono zone ricche e zone molto povere. Sulla costa e nelle città grandi vivono insieme ricchi e poveri, talvolta si nota davvero molto la differenza.

Shock Pizza Caraibi

C’è microcriminalità?

Abbastanza, vista la percentuale di gente povera e di corruzione degli organi di controllo.

E com’è l’accesso al credito?

Non abbiamo avuto modo di riscontrarlo a livello istituzionale.

Se le dico burocrazia cosa mi dice?

Molto snella, veloce, anche per via della corruzione.

Perché investire nelle Pizzerie Italiane Shock?

Per cambiare la vita, vivere sempre d’estate e garantirsi un buon reddito in un Paese lontano dall’Italia.

Quali i posti in cui aprire una pizzeria?

Strade di grande affluenza pedonale, Centri storici, Centri Commerciali, vie e raccordi  strategici, stazioni di servizio, aree di  divertimento, zone con presenza di uffici, scuole, università, aziende o zone turistiche lungo la costa.

Pizzerie italiane ai Caraibi pizza

Come sono organizzati i negozi?

In stile Fast Food, con vendita della pizza anche a domicilio, oppure con un Corner, inserito in locali e ristoranti già avviati.

Cosa hanno di particolare?

Permettono di essere gestiti da personale non qualificato e non richiedono la presenza costante di un titolare. La semplicità nella preparazione del prodotto semi-lavorato, che viene distribuito agli affiliati, non richiede una conoscenza particolare nel settore della ristorazione. L’aggiunta di un software di gestione migliora il controllo della contabilità interna e regola il servizio a domicilio con rapidità e in modo semplice e moderno.

Che tipo di pizza viene servita?

La pizza è tipicamente italiana, ma il formato e la farcitura assecondano i gusti degli italiani presenti nel Paese e della gente del posto.

I prezzi?

Cerchiamo di mantenere un buon rapporto qualità/prezzo.

Che tipo di investimento occorre?

Per garantirsi l’apertura in franchising e l’ affitto d’azienda per cinque anni, l’investimento iniziale totale è di 8500 euro (circa 1700 euro l’anno).

E che tipo di personale è preferibile?

Sicuramente locale, anche per il costo molto basso della manodopera in questi Paesi.

☀☀ Sogni di vivere al caldo tutto l'anno? Ecco la Guida Definitiva per trasferirsi ai Caraibi! ☀☀

Pizzerie italiane ai Caraibi pizza

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Nella Repubblica Dominicana  apertura di: La Romana Ristorante y Pizzeria con Delivery (programmata) ad Ottobre prossimo. Apertura di altri due negozi a La Romana, di due a Santo Domingo e di altri due entro giugno 2012. In Colombia avvio di un centro produzione e di un punto vendita pilota a Cali (programmata) a Novembre prossimo, di altri due punti vendita a Cali entro febbraio 2012. Entro il 2012 apriremo in altri due Paesi dell’America Latina. Entro il 2013 apriremo almeno cinquanta punti vendita operativi

Cosa offrite a chi vuole aprire un negozio?

Assistenza legale e burocratica nelle seguenti pratiche: Contratto di locazione del locale, apertura della società e avvio delle pratiche nel Paese estero. Assistenza tecnica: Progetto e realizzazione del Punto Vendita, Corso di formazione, Software gestionale, Programma di contabilità interna. Supporto e consulenza continuativa, contabile e fiscale. Prodotto: Basi precotte a lunga conservazione, pronte in cinque minuti in qualsiasi momento. Qualità artigianale eccellente. Semplicità nella preparazione e nella cottura. Economicità.

franchising@shockpizza.com

info@shockpizza.com

www.shockpizza.com

Contatto Italia:
Andrea Voltolina

+39-3382906818

A cura di Cinzia Ficco