Perché è un’ottima idea viaggiare in Thailandia nel 2022

La Thailandia è sempre stata la destinazione preferita dei viaggiatori che, zaino in spalla, desiderano esplorare il sud-est asiatico alla ricerca di paesaggi spettacolari e, perché no, un po’ di avventura.

L’antico “Siam”, infatti, prima del Covid-19, era molto frequentato dai turisti stranieri… forse anche troppo. Ricordiamo che la famosa spiaggia Maya Bay, a Koh Phi Phi (conosciuta grazie al film The Beach con Leonardo di Caprio) aveva dovuto chiudere le sue porte al turismo a causa della degradazione della barriera corallina e dell’ecosistema della riserva naturale in cui è contenuta.

Dopo quasi 4 anni senza visite, però, questo ecosistema si è ripreso ed il Governo Thailandese ha deciso di riaprire questa meravigliosa spiaggia a chi desidera visitarla.

Questo è solo uno dei molti motivi per cui la Thailandia può essere il tuo viaggio sognato per questo 2022.

Non dimentichiamoci, inoltre, della gentilezza e disponibilità dei thailandesi che ti accoglieranno con le braccia aperte e grandi sorrisi, forse anche un po’ di più di prima della pandemia. Molti di loro, infatti, vivevano del turismo e sono stati duramente colpiti dalla crisi del coronavirus.

Prima di prenotare i tuoi biglietti aerei, però, continua a leggere ed informati su tutte le restrizioni e documenti necessari per viaggiare in Thailandia nel 2022.

È sicuro viaggiare in Thailandia?

La Thailandia è un Paese molto sicuro e ospitale: ciò la rende la destinazione perfetta come primo viaggio nel sud-est asiatico, anche per le persone che viaggiano da sole.

Per quanto riguarda la crisi del Covid-19 però, i rischi non sono mai pari a 0: i contagi continuano ad apparire dovuti alle nuove varianti e alla famosa “fatica pandemica”. Il tasso di vaccinazione, anche se era molto basso i mesi precedenti, è arrivato al 73,8% della popolazione (di più in zone turistiche come Phuket o Krabi).

Stipulare un’assicurazione sanitaria per un viaggio in Thailandia è comunque (Covid o no) una buona idea: gli ospedali pubblici non sono obbligati a trattare gli stranieri sprovvisti di un’assicurazione sanitaria, e i costi di anche semplici visite possono essere molto elevati.

Requisiti e documenti per viaggiare in Thailandia nel 2022

Vediamo ora, in modo più approfondito, quali sono i requisiti per entrare in Thailandia nel 2022:

  • Per poter entrare in Thailandia è necessario avere un passaporto con validità di più di 6 mesi al momento del viaggio.
  • Per soggiorni inferiori a 30 giorni, i cittadini italiani non hanno bisogno di nessun visto. Questo permesso è estensibile 30 giorni in più.
  • È, inoltre, necessario disporre di un biglietto aereo di uscita dal paese.

Oltre a questi documenti, obbligatori anche prima della pandemia, se ne sono aggiunti altri:

Thailand Pass

Il Thailand Pass si può richiedere 60 giorni prima della partenza e, oltre ai propri dati personali, si devono allegare i documenti necessari per poter viaggiare in questo periodo: una foto del passaporto, il certificato di vaccinazione completa (green pass) e un documento (in inglese) che accrediti di essere in possesso di un’assicurazione viaggio che copra problemi provocati dal Covid-19.

Se tutti i documenti sono in regola, riceverai un codice QR che la compagnia aerea ti richiederà prima di imbarcare.

Questo processo richiede, di solito, un paio di giorni, ma è conveniente farlo in anticipo.

▶ Approfondimento consigliato: le isole più belle della Thailandia

Le persone non vaccinate dovranno allegare, al posto del certificato di vaccinazione, una prova RT-PCR negativa effettuata non più di 72 ore prima del volo.

Assicurazione viaggio obbligatoria

Dal 1 maggio 2022 si può viaggiare in Thailandia senza necessità di effettuare una quarantena e senza essere vaccinati.

È, però, imprescindibile disporre di una polizza assicurativa con copertura non inferiore a 10.000$ e che copra le spese mediche e di alloggio extra dovuto alla quarantena in caso di risultare positivi al Covid-19.

Inoltre, consigliamo anche di accertarsi che l’assicurazione copra eventuali spese di test prescritti dal medico.

Viaggiare in Thailandia senza il ciclo vaccinale completo

Dal 1 maggio 2022 è possibile viaggiare in Thailandia anche se non si è vaccinati contro il Covid-19. Esistono 2 opzioni disponibili:

  • Effettuare un test RT-PCR non oltre 72 ore prima della partenza, oppure;
  • Presentare una prenotazione alberghiera di 5 giorni all’arrivo per effettuare la quarantena ed effettuare un test RT-PCR al quinto giorno.

In tutti e due i casi, si dovrà sollecitare il Thailand Pass.

Requisiti per viaggiare con bambini in Thailandia

Viaggiare in Thailandia con i bambini è, senz’altro, un’ottima idea! Inoltre, i bambini sotto i 18 anni, se accompagnati dai loro genitori, sono esenti dalla vaccinazione contro il Covid-19 ed ulteriori test.

La riapertura della Thailandia al turismo è senz’altro fonte di felicità e speranza per le persone locali e, perché no, anche per gli amanti del Paese come noi. Non farti scoraggiare dai requisiti e prenota subito il tuo viaggio: non te ne pentirai!