Investire in Paraguay conviene: al via il Business Forum per gli imprenditori

Tasse, gioie (poche) e dolori (tanti) per gli imprenditori italiani. Non stupisce che siano sempre più numerosi gli investitori di casa nostra in cerca di nuovi lidi per aprire le loro attività e addirittura delocalizzarle. Tra i Paesi emergenti, fiscalmente vantaggioso è il Paraguay grazie proprio al sistema fiscale, il più competitivo del Sud America e forse del mondo intero. La moneta presenta una sua stabilità con una inflazione intorno al 5%.

L’economia di mercato è solida, e la crescita si attesta intorno al 5% l’anno. Insomma si capisce perché questo piccolo Stato al centro della America Latina sia destinato nel prossimo futuro a diventare il booster dell’area. Il merito va anche al florido governo democratico e ad una sicurezza davvero eccellente. Paese giovane con il 70% della popolazione inferiore ai 35 anni, sono diverse le ragioni per cui vale la pena investire in Paraguay, come numerosi i settori da tenere d’occhio.

Proprio per queste sue potenzialità e per l’interesse di molti nostri connazionali a investire in Paraguay, l’Ambasciata d’Italia in Paraguay ed ICE Agenzia in collaborazione con la Camera di Commercio italo-paraguayana e l’Istituto Italo-Latinoamericano hanno organizzato un Business Forum diretto alle aziende italiane interessate ad approfondire le opportunità d’affari e di investimento nel Paese.

【 Scopri i nostri consigli su come investire 10.000 euro

L’evento si svolgerà i prossimi 21 e 22 di maggio nelle città di Assunzione e Ciudad del Este.

Durante il Forum le massime autorità del Paese e i vertici delle locali associazioni di categoria presenteranno alla delegazione imprenditoriale italiana le peculiari caratteristiche dell’economia paraguaiana, nonché i programmi e gli incentivi del governo che hanno fatto del Paraguay il Paese con i più alti tassi di crescita nella regione sudamericana. La sua collocazione al centro della regione sudamericana, inoltre, lo pone in posizione strategica per la produzione di beni destinati ai grandi mercati della regione.

Sono previste presentazioni da parte dei Ministri dell’area economica, tavoli tematici e sessioni B2B. I settori individuati come prioritari sono: infrastrutture, agroindustria, costruzioni, finanza, tecnologia e innovazione, logistica, energia.

Insomma un appuntamento importante per tutti gli imprenditori italiani che stanno pensando di investire all’estero e in particolare sono interessati a questa piccola, ma promettente, nazione sudamericana.

Cose da sapere per investire in Paraguay

Prima però di pensare di aprire un’attività nel Paese occorre sapere che ci sono una serie di passaggi burocratici da dover seguire. Innanzitutto è necessario essere residenti in Paraguay. Il primo passo, dunque, sarà ottenere la residenza permanente. Ci vorranno più o meno 6 mesi.

☛ Investire all'estero? Scopri tutto quello che devi sapere per evitare l'esterovestizione societaria

Le procedure sono semplici e non richiedono impegni particolari se ci si affida a seri professionisti. Una volta ottenuta la residenza è possibile aprire subito un conto corrente bancario. Con la residenza permanente, inoltre, è possibile attraversare facilmente il confine, solo con la carta di identità paraguayana e recarsi in Argentina, Brasile, Uruguay, investendo anche in questi Stati.

A questo punto il passo successivo sarà registrare la società, presso la Junta Commercial. I documenti che servono variano in base al tipo di società che si vuole aprire e dalla zona in cui si andrà a operare. Questa registrazione rappresenta il certificato di nascita della società. Subito dopo dobbiamo iscrivere la società nella “Receta Federal” cioè il registro nazionale delle persone giuridiche (CNPJ) e anche presso la “Secretaria da Fazenda Estadual” (IE).

Inoltre siamo obbligati a effettuare l’iscrizione municipale. Per iniziare ad operare nella società, dobbiamo ottenere gli “Alvaras”, cioè le “Licenze di funzionamento”, necessarie per il tipo di società che dobbiamo aprire. E se tutto questo vi spaventa, niente paura: ci sono moltissimi professionisti pronti ad aiutarvi.

Da segnalare Living in Paraguay, l’unica società europea presente in Paraguay, che offre consulenza legale, amministrativa e finanziaria che saprà offrirvi tutta l’assistenza di cui avete bisogno per il vostro trasferimento in questo meraviglioso Paese del Sud America.

I settori più promettenti su cui puntare

Per quanto riguarda i settori che vanno per la maggiore possiamo dirvi che agricoltura e allevamento sono i motori dell’economia paraguayana. Al primo posto per la produzione di energie rinnovabili e al secondo per la produzione di stevia, il Paraguay è infatti il sesto esportatore di carne al mondo.

Non solo. È un importante esportatore di soia e di girasoli. Tra i settori sui quali puntare se si intende investire qui c’è sicuramente l’allevamento dei bovini, cui sono destinati ben venticinque milioni di ettari. Anche l’industria sta cominciando a svilupparsi: non soltanto quella tessile, ma anche quella concernente pellami, legname e a prodotti chimici e farmaceutici. Investire in uno di questi campi potrebbe rivelarsi vantaggioso.

Stesso discorso per il turismo che negli ultimi anni ha subito una crescita notevole e siamo certi non si arresterà. Basti pensare che nel 2017 il numero dei turisti è praticamente raddoppiato offrendo ottime opportunità legate allo sviluppo del turismo in molte splendide regioni della nazione.