Vivere a Fuerteventura: la storia di Claudio

“La mia vita ha fatto un salto di qualità. Ora mi godo di più la natura, il sole e il mare, ho più tempo libero per me stesso, per fare sport e per stare con gli amici”.

E non solo. Claudio infatti, informatico in Italia, a Fuerteventura ha avuto l’idea di creare un circuito sconti delle migliori attività dell’isola. Così è nata “Canarias Happy Card”, una Card che consente a tutti i possessori, residenti e non, di ottenere sconti in molte delle migliori attività commerciali inserite nel circuito, la cui lista è presente sul sito www.canariashappycard.com.

 “Ho visto per la prima volta Fuerteventura a dicembre del 2012, dopo aver visitato Tenerife diverse volte e Gran Canaria. Maturavo già da tempo l’idea di trasferirmi in una delle isole Canarie, dovevo solo scegliere l’isola adatta a me e a metà gennaio del 2013 mi sono trasferito a Fuerteventura, di preciso al nord, in Corralejo”.

< È Fuerteventura l'isola migliore per trasferirsi a vivere alle Canarie? Ecco i nostri consigli >

Perché hai scelto proprio Fuerteventura?

Sono sbarcato a Fuerteventura sud (Morro Jable) a dicembre 2012, arrivando da Las Palmas di Gran Canaria. Mi sono innamorato all’istante dell’isola, con i suoi ampi panorami, le sue spiagge dorate e il mare cristallino. La natura ancora selvaggia e le sue dune di sabbia desertica.

La chiamano l’isola “tranquilla”, infatti è ideale per chi cerca relax, quiete e ampie spiagge per prendere il sole o fare sport acquatici come il surf ed il kite-surf.

Di cosa ti occupavi in Italia?

In Italia avevo un’attività legata al mondo dell’informatica. Realizzavo siti web per i miei clienti e fornivo assistenza tecnica su reti di computer in uffici.

Ed ora?

Nonostante mi sia trasferito qui a Fuerteventura a metà gennaio del 2013, solo a giugno ho iniziato la mia attività sull’isola. Abbiamo creato un portale web in 5 lingue per tutte le isole Canarie, dove vengono inserite le attività commerciali (hotel, ristoranti, sport acquatici, escursioni, bellezza & spa, divertimenti, noleggio, club notturni, shopping, musei e palestre), le quali da contratto garantiscono uno sconto (dal 10% al 20%) ai possessori della Card.

Abbiamo creato quindi un circuito di attività convenzionate, così da riservare uno sconto ai titolari della Canarias Happy Card e il braccialetto Happy Canarias.

fuerteventura

Sei partito dall’Italia già con l’intenzione di avviare un’attività imprenditoriale sul posto o è una cosa avvenuta successivamente?

☞ Ecco la Guida per chi cerca lavoro alle isole Canarie

Arrivato sull’isola, per i primi mesi mi sono dedicato allo sport e ad imparare la lingua spagnola, guardandomi intorno per vedere che lavoro avrei potuto svolgere. Sarebbe stato ovvio fare lo stesso lavoro che facevo in Italia, ma le attività informatiche qui sull’isola erano pochissime e molte erano chiuse, quindi l’idea mi è venuta successivamente.

Come e da cosa è nata l’idea di Happy Card?

E’ successo una mattina, l’idea nacque mentre parlavo con un’amica che da molti anni viveva sull’isola. Eravamo seduti in un bar di fronte alla spiaggia, l’idea era quella di creare un circuito sconti delle migliori attività dell’isola. Qui c’è un turismo economico, nel senso che a Fuerteventura si cerca il risparmio, quindi ecco il motivo della mia idea. Una card che consenta ai residenti, nonché ai turisti, di ottenere sconti in molte delle migliori attività inserite nel circuito Canarias Happy Card.

 

I servizi offerti sono limitati a Fuerteventura o più in generale alle isole Canarie?

Il portale web: www.canariashappycard.com è stato pensato per tutte le isole Canarie, attualmente siamo presenti a Fuerteventura e presto ci espanderemo anche nelle altre isole. Attualmente infatti, siamo alla ricerca di agenti commerciali e cerchiamo soci che intendano avviare l’attività in Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife e le isole minori. Mentre per chi volesse avviare la propria attività commerciale alle isole Canarie senza investire un capitale enorme, abbiamo la possibilità di valutare l’espansione del progetto Canarias Happy Card nelle altre isole.

Che differenza c’è tra l’essere imprenditore in Italia ed esserlo all’estero, in questo caso specifico a Fuerteventura?

La differenza sostanziale è che qui si lavora ad un ritmo più lento, senza stress, le tasse sono pari al 20% e il clima è primaverile tutto l’anno. Le isole vivono di turismo, costante quasi tutto l’anno con picchi ad agosto, dicembre e per il carnevale.

Come si vive a Fuerteventura?

A Fuerteventura si vive molto tranquilli. Si può vivere anche lavorando part-time, ma ci si deve accontentare. E’ un isola dove si possono praticare moltissimi sport, sia di terra che di mare. Qui il costo della vita è inferiore rispetto all’Italia, così come anche le tasse. La benzina, le sigarette, la birra, l’assicurazione auto, costano meno. Grazie al clima sempre mite, non ci sono le spese del riscaldamento e si risparmia anche sull’abbigliamento. Di contro però, il cibo italiano, internet e le spese telefoniche sono più alte.

▶ Sogni le Isole Canarie? Scopri come investire o comprare casa a Fuerteventura! ☀

Ci sono molti italiani sul posto?

Nel solo municipio di La Oliva, che si trova al nord di Fuerteventura ci sono 5 mila italiani, quindi siamo tantissimi. La presenza è inferiore nelle altre zone di Fuerteventura, come Caleta De Fuste (centro isola), frequentata più da inglesi e Costa Calma e Morro Jable, che si trovano al sud, frequentata più da tedeschi.

come si vive alle canarie - fuerteventura

Da quando vivi a Fuerteventura come e in cosa è cambiata la tua vita?

La mia vita ha avuto un salto di qualità. Ora mi godo di più la natura, il sole e il mare, ho più tempo libero per me stesso, per fare sport e per stare con gli amici. Certo non c’è il teatro, il cinema, le grandi discoteche, ma pazienza…

C’è qualcosa che ti indurrebbe a tornare in Italia?

Il Bel Paese è meraviglioso, ma non credo di tornarci se non per abbracciare i miei familiari e i miei amici.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

I miei progetti a medio lungo termine sono in primis quello di espandere il progetto sulle altre isole Canarie in modo da consolidare il business. Attualmente abbiamo quasi 100 attività commerciali convenzionate con il nostro circuito solo nell’isola di Fuerteventura. Nel mentre, desidero continuare a godermi quello che l’isola ha di meglio da offrire: clima, spiagge, mare, sport, amici.

Dopo quasi 2 anni che vivo sull’isola, posso tranquillamente dire che chi è stato a Fuerteventura rimane folgorato dalla sua bellezza e che, nelle altre isole, seppur belle, difficilmente potranno trovare la tranquillità e le lunghe spiagge dorate con mare cristallino che quest’isola possiede.

Un saludo a todos los amigos!