Piattaforma Bloomberg: a cosa serve e chi la utilizza?

È considerata il colosso dell’informazione finanziaria, il canale preferito da chi lavora nel campo della finanza, dei mercati e del trading online. Stiamo parlando di Bloomberg, la società fondata nel 1981 dall’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, e diventata negli anni un punto di riferimento per investitori, analisti e trader.

La multinazionale fornisce in tempo reale strumenti finanziari altamente tecnologici, come una piattaforma di analisi e trading azionario, e servizi, dati e news a società e organizzazioni finanziarie di tutto il mondo attraverso il terminale Bloomberg (Bloomberg Terminal), il suo prodotto principale.

I principali fruitori della piattaforma Bloomberg sono gli operatori finanziari, i quali attraverso il Terminal Bloomberg possono contare su informazioni autorevoli 24 ore su 24 a fronte di costi che vanno dai 1750 a 2100 dollari al mese.

bloomberg

☞ Approfondimento consigliato: scopri come investire in Svizzera

Il database di Bloomberg

Attraverso il Bloomberg Professional Service e Database, inoltre l’azienda offre ai clienti che ne fanno richiesta funzioni e servizi da attivare, ai quali si accede tramite password. Complessivamente, la piattaforma dispone di più di trentamila funzioni e comprende servizi globali come Tv, radio, internet e giornali.

Per quasi 30 anni il gruppo ha dato notizie e dati ai trader di Wall Street in una condizione di quasi monopolio. Oggi la situazione è cambiata con l’avvento di piattaforme finanziari simili a Bloomberg e anche meno care, prime fra tutte:

  1. Symphony: creata da Goldman Sachs e sostenuta dalle principali banche degli Stati Uniti. Il suo punto di forza è una chat attraverso la quale i trader e gli investitori si tengono in contatto.
  2. Money.Net: fondata da Morgan Downey, ex dipendente del colosso americano concorrente, il cui prezzo è un decimo di Bloomberg.

Nonostante la concorrenza, la piattaforma Bloomberg continua ad essere lo strumento principale per molti investitori e finanziatori di tutto il mondo, che così possono monitorare anche gli investimenti all’estero.

Bloomberg Terminal o Bloomberg Machine: un software accessibile ovunque

Il Bloomberg Terminal, o Bloomberg Machine, è un software integrato nel settore finanziario utilizzato per accedere alle informazioni finanziarie. Nelle sue fasi iniziali, la piattaforma era un terminale fisico. Tuttavia, nel corso degli anni, il terminale si è trasformato in un sistema software remoto accessibile ovunque.

Molte aziende si affidano al terminale per analizzare singoli titoli, movimenti del mercato e monitorare le notizie. Un’estensione, Bloomberg Tradebook, consente l’esecuzione commerciale formale attraverso il suo servizio di messaggistica.

I trader, gli analisti della gestione dei rischi, i consulenti finanziari indipendenti e gli altri professionisti finanziari si affidano al programma per l’analisi quotidiana del mercato e le decisioni di trading. Attualmente, ci sono oltre 325.000 abbonamenti in tutto il mondo.

Quanto costa?

Il Bloomberg Terminal è il più costoso tra i fornitori di dati finanziari, con un costo di 24.000 dollari all’anno. Per i clienti con due o più abbonamenti, Bloomberg addebita 20.000 dollari all’anno.

Bloomberg Intelligence

Tra i servizi offerti dalla multinazionale c’è anche il Bloomberg Intelligence, lo strumento di ricerca del terminale di Bloomberg, che fornisce una visione indipendente delle prospettive della Finanza Globale, attraverso una profonda analisi dei dati sui vari settori industriali e commerciali, così come sulle azioni dei governi dei paesi industrializzati e su tutte le fonti di conflitto che possono influenzare il processo decisionale sull’allocazione delle risorse finanziarie.

▶ Stai pensando ad un investimento importante? Scopri come e perché investire in diamanti! ♕

Le analisi di Bloomberg Intelligence sono realizzate da un team di circa 250 analisti esperti, i quali utilizzano tutti i dati finanziari raccolti quotidianamente da Bloomberg, e da circa 300 contributori esterni localizzati nei paesi più sviluppati.

Piattaforma Bloomberg: come funziona e come imparare ad usarla

Se siete investitori o lavorate nel campo della finanza, la piattaforma Bloomberg si rivela un ottimo strumento per tenere d’occhio i mercati finanziari, almeno per i grandi investitori. È ben diverso investire 300000 euro piuttosto che 50000.

Per comprendere il funzionamento del software di Bloomberg Terminal ci sono diversi corsi e seminari, soprattutto presso le Università. Purtroppo non esiste un manuale di Bloomberg in italiano. Per chi fosse interessato a provare il suo terminal, Bloomberg dà la possibilità di scaricare una demo, da usare per 20 giorni in maniera gratuita. Basterà fare richiesta della demo sul sito ufficiale.

In conclusione

Nonostante gli avversari siano tanti e a prezzi concorrenziali, la piattaforma Bloomberg è ancora considerata la fonte più autorevole per avere notizie inerenti ai mercati finanziari. Nel tempo, inoltre, la società ha saputo rinnovarsi lanciando anche il Bloomberg Galaxy Crypto Index (BGCI), una piattaforma esclusivamente dedicata alle criptovalute attraverso un’alleanza con Galaxy Digital Management.

Ecco perché ancora oggi Bloomberg Terminal risulta lo strumento più utilizzato da brokers e investitori in tutto il mondo, Italia compresa.