Vacanze in scooter a Formentera

Le Isole Baleari sono ormai una meta abbordabile da tutti e una tra le prime scelte quando si tratta di vacanze estive, e data la loro bellezza e lo stile di vita, anche una tra le mete preferite quando giovani e meno giovani pensano a fare le valigie per trasferirsi a tempo indefinito. Prima di fare un passo così grande, sempre meglio conoscere a fondo la destinazione, e il noleggio scooter a Formentera potrebbe essere una modalità intelligente e pratica per visitare indisturbati l’isola e conoscere a fondo ogni suo angolo.

Formentera, anche chiamata i Caraibi spagnoli grazie alle sue spiagge con acque turchesi e sabbia dorata, è una piccola isola a sud di Ibiza con chilometri di coste ma anche con migliaia di turisti da ogni parte del mondo che ogni giorno si riversano sulle sue spiagge incontaminate.

Vacanze in scooter a Formentera

✈ Viaggiare all'estero nel 2020? Scopri i Paesi dove si può viaggiare dall'Italia in epoca di Coronavirus! ✈

Lasciate perdere le spiagge di Illetes o Els Alrenals, spettacolari sì, ma affollate. Noleggiate uno scooter  Cooltra e andate dritti verso sud. Qui troverete la spiaggia di Cala Sahona, con mare azzurro che contrasta con il rosso degli scogli regalando una delle viste paesaggistiche più mozzafiato mai viste, e poi spingetevi ancora più a sud verso la privacy e la tranquillità di Migjorn, una delle spiagge più belle ma meno frequentate di Formentera.

Oltre a raggiungere le spiagge più nascoste con il noleggio scooter, Formentera saprà regalarvi anche momenti diversi che vi faranno assaporare la vera vita dell’isola come solo i locali sanno fare, e questo è il nostro scopo, no?

Attività alternative per conoscere a fondo l’isola ce ne sono molte, tanto che probabilmente non vi basterà quel poco tempo che vi siete ritagliati per visitare questo posto.

Sfrecciate verso uno dei 3 fari di Formentera, quello de La Savina è il più antico, e poi rimontate in sella verso una delle saline, un tempo fonte di sostentamento degli abitanti dell’isola, che adesso regalano più che altro orizzonti rosa. E se la natura non vi basta, immergetevi in uno dei mercati caratteristici per dello shopping locale e per cercare tra gli abitanti presenti, quello che ancora porta orgoglioso i resti del periodo hippie di Formentera. Perché il tempo a volte in certi luoghi si ferma.

Come arrivare a Formentera e quanto tempo stare?

Come arrivare a Formentera? L’isola non ha un proprio aeroporto, per questo per raggiungerla è obbligatorio prenotare un traghetto da Ibiza, o da Barcellona. Se siete viaggiatori e non turisti vi saprete destreggiare tra le mille offerte delle diverse compagnie di traghetti per Formentera, e per comodità esistono anche delle offerte che permettono di prenotare in una volta sola motorino e traghetto con Cooltra.

☀ Ecco quali sono le 25 spiagge più belle del mondo

Essendo un’isola piccola, veloce e pratica da visitare in scooter e vicina alla più trafficata Ibiza, il consiglio è di sostare uno o due giorni al massimo, il tempo giusto per rilassarsi e godere di un momento d’aria tra una discoteca e un drink a Ibiza. E se poi non avete nessuna voglia di tornare nella civiltà, nessuno potrà incolparvi ingiustamente, e se lo fa, vuol dire che ancora non è capitato in questo paradiso terrestre.

fari formentera

Da viaggiatori responsabili, il consiglio è di sfrecciare con le vostre comode due ruote sì, ma di farlo con responsabilità e rispetto verso l’ambiente incontaminato e gli abitanti che potrebbero sentirsi invasi da un turismo a volte inconsapevolmente egoista e chiassoso. D’altra parte, tra qualche anno potreste esserci voi dall’altra parte, dopo aver deciso di mollare tutto e trasferirvi qui. Perché quello che è certo è che quest’isola vi rimarrà nel cuore e nei pensieri, oltre che sugli schermi del vostro cellulare.