Marco e la sua vita a Salvador de Bahia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Salute, sono Marco 50 anni originario di Roma. Non sono nè il primo nè l’ultimo che interviene sull’argomento Brasile e quindi vorrei dare il mio contributo senza ripetere sempre le stesse cose già dette, trite e ritrite. Ho conosciuto il Brasile per la prima volta nel 1989 ed è stato un colpo di fulmine.  L’ho girato di lungo in largo per diversi anni per poi fermarmi a Salvador de Bahia. Sono sposato con una donna brasiliana ed ho tre figli di cui due già adolescenti. A Salvador de Bahia mi sento come un pesce si sente nella sua acqua. Una città nelle quale trascorro diversi mesi all’anno e che la vivo da abitante e non da turista. Ho assistito negli ultimi 20 anni ad una profonda trasformazione sia delle città che della società brasiliana.

Vivere in Brasile salvador de bahia

Molto naif in passato, piuttosto spregiudicata e disincantata attualmente. Purtroppo la globalizzazione sta producendo negli abitanti del mondo una certa “omologazione”. Sempre più protesi anche loro al conseguimento della costituzione di un patrimonio personale ed il raggiungimento di uno status sociale sempre più simile a quello degli occidentali. Nell’insieme i brasiliani sono più allegri di noi e soprattutto vivono in un Paese che sta crescendo a vista d’occhio il che li rende molto ottimisti.

Prima di pensare di andare a vivere in Brasile sarebbe opportuno farsi una bella e lunga vacanza cercando di affittarsi una casa e stare gomito a gomito con i brasiliani. I costi immobiliari sono decuplicati negli ultimi 10 anni. Un bell’appartamento di 200 mt in un bel palazzo nel centro città non costa meno 350mila euro  Ci sono anche appartamenti super top da 3milioni di euro di 1000 mq ma ci sono cose decenti da 2 camere cucina e bagno a 70/80 mila euro in condomini molto graziosi  vicino al mare . Tutto dipende da dove si vuole vivere è chiaro. Se vuoi vivere con standard europei i prezzi sono quelli descritti sopra.

Si trovano appartamenti anche da 20/30 mila euro ma nello sprofondo di quartieri modestissimi al livello di Scampia a Napoli.  Una casa con giardino e piscina in un residence costa intorno ai 300/400 mila euro. Insomma c’è scelta per tutti.  La sanità pubblica è un pò come in Italia: tempi abbastanza lunghi per prenotare esami e prestazioni. Se vuoi avere dei servizi migliori devi rivolgerti ad una assicurazione sanitaria privata il cui prezzo cambia a secondo della tua età e dello stato di salute.

Leggi ☞ Vivere in Brasile: pro e contro, costo della vita e altri consigli

Vivere in Brasile  salvador de bahia

Non tutti sanno che a Salvador de Bahia c’è la filiale brasiliana del San Raffaele di Milano, un bellissimo ed attrezzato ospedale. Importante è imparare il portoghese perchè incontrare chi parla due parole in inglese è una rarità come in Italia. La burocrazia brasiliana per documenti, permessi ecc. è molto più efficiente dei nostri standard con tempi ben inferiori. Tra pochi anni il Brasile diverrà il primo Paese produttore di petrolio al mondo già hanno trovato immensi giacimenti lungo il mare prospicente le coste del nord est. Questo lo renderà ancora più ricco di quello che già è. C’è bisogno di tecnici e medici. Se sei ingegnere, architetto, biologo, medico ecc. e parli il portoghese non sarà impossibile trovare lavoro a compensi ben superiori a quelli italiani. Se hai 2 soldi da mettere in banca un libretto “popança” ti renderà lo 0,6% netto mese = 7,2% netto annuo.

Se vuoi buoni rendimenti immobiliari evita quelli residenziali e punta su uffici o negozi. C’è un rapporto di rendimento pari allo 0,8% mese nei primi 2/3 anni per aumentare con il corso degli anni avendo la rivalutazione dell’immobile e nel contempo dell’affitto. La delinquenza c’è ma colpisce molto chi si invischia in consumo e traffico di droga, chi si va a cercare i guai sfoggiando gioielli in luoghi non idonei e si comporta in maniera irresponsabile. Basta avere le stesse prudenze che useresti in Italia e hai le stesse probabilità di essere vittima di furti o rapine. Nei piccoli centri lontani dalle metropoli la delinquenza è praticamente nulla. Le scuole pubbliche sono da evitare. Bassa qualità di insegnamento e tanti scioperi che le fanno stare chiuse mesi interi.

Il costo di una scuola privata decente va dai 200 ad un massimo di 500 euro mese, dipende anche qui da quello che si sceglie. Le università pubbliche invece sono ottime, meglio delle università private.

Per il cibo se ci si orienta sui prodotti locali tipo la carne che va dai 2/3 euro ai 12 euro al kg , il pesce ( il più caro 10 euro al kg) le verdure e frutta è economico. Se ci si orienta verso i prodotti importati tipo pasta, olio di oliva e cose tipiche della nostra cucina costano 3/4 volte che in Italia. I criteri per l’ottenimento del permesso di soggiorno sono: o ti assume qualcuno, o investi almeno 500.000 reais = 200mila euro, oppure se sei pensionato non puoi avere una pensione inferiore ai 2000 dollari americani mese. Con una pensione/rendita 2000 euro al mese = 5000 reais , fai una vita di uno che prende 4000/5000 euro in Italia.

A disposizione per altre informazioni.

Marco

[email protected]