Pensionati italiani in Bulgaria

 

Siete pensionati in cerca di un posto nel mondo con un’alta qualità di vita e dai costi inferiori? La Bulgaria potrebbe fare al caso vostro.

Forse non tutti sanno che qui la vita costa solo un terzo rispetto all’Italia e che l’economia del Paese è in costante crescita nonostante sia ancora lontana da quelli che sono i parametri del resto d’Europa.

Ma è proprio per questo motivo che qui la vita costa meno, basti pensare che un appartamento in affitto può costare 150 euro al mese e la bolletta dell’energia elettrica non supera i 60 euro mensili, nonostante i costi del riscaldamento.

Un altro aspetto importante è che il pensionato che desidera trasferirsi in Bulgaria, può richiedere all’INPS di ricevere la propria pensione italiana lorda, cioè senza tutte quelle detrazioni fiscali che invece avrebbe pagato in Italia. Se si considera quindi che in Bulgaria i pensionati non pagano tasse, si può facilmente comprendere il motivo per il quale molti pensionati italiani decidono di trascorrere la seconda parte della propria vita lontano dall’Italia.

A circa un‘ora e mezza di volo dal Bel Paese è comoda da raggiungere e, prenotando i biglietti nei tempi giusti, i costi sono più che accessibili. Climaticamente parlando l’inverno è abbastanza rigido e l’estate calda, ma c’è sempre poca umidità.

La capitale della Bulgaria è Sofia, qui ovviamente si possono trovare tutti i servizi presenti nelle grandi città, oltre a monumenti e bellezze architettoniche da visitare e da ammirare. La popolazione è tranquilla, cordiale e molto educata, le leggi vengono fatte rispettare in maniera rigorosa e quindi il livello di criminalità è basso.

Prima di trasferirsi in una realtà completamente differente da quella italiana però è indispensabile informarsi, conoscere approfonditamente il territorio ed affidarsi a professionisti che mettano la proprie conoscenze e competenze al servizio di quanti desiderano compiere un passo così importante.

nuova vita - pensione bulgaria

⤥ Andare in pensione all'estero si puó: scoprite come nella nostra guida ⤦

La società Nuova Vita mette a disposizione dei pensionati italiani che desiderano conoscere la Bulgaria prima di trasferirvisi, un viaggio studio di una o due settimane, durante il quale gli interessati saranno sempre affiancati da un collaboratore che fornirà loro tutte le informazioni utili. E se successivamente si opterà per un trasferimento definitivo, Nuova Vita seguirà i propri clienti in tutti i passaggi burocratici necessari per poter ottenere la residenza, il contratto di affitto, per ricevere la propria pensione e per tutto il resto.

L’assistenza viene fornita non solo per la bella e grande Sofia, ma anche per città più piccole come Pazardjik, cittadina di circa 80 mila abitanti situata a 120 km da Sofia e a 30 km da Plovdiv, che è la seconda città della Bulgaria. Pazardjik presenta un centro storico chiuso alle auto, dove poter fare belle passeggiate o dello shopping nei numerosi negozi qui presenti. Rilassanti camminate si possono fare anche nel grande parco cittadino dove in mezzo al verde si possono ammirare anche i tanti animali dello zoo. Questo parco ha il record mondiale della panchina in legno più lunga al mondo, quindi il rischio di non riuscire a sedersi per 10 minuti di relax non c’è.

Da un punto di vista prettamente gastronomico, la Bulgaria presenta una cucina molto apprezzata ed apprezzabile, a base di verdure e carni pregiate. Unico aspetto negativo è la lingua, poiché diversa dalla nostra, ma con tanta buona volontà si riuscirà a superare anche questo ostacolo, come hanno già fatto tanti nostri connazionali che si sono trasferiti nel Paese.

Per conoscere i costi e per ottenere maggiori informazioni a riguardo è possibile contattare l’agenzia al seguente indirizzo mail: [email protected].

A cura di Nicole Cascione