ll web ha aperto le porte all’economia collaborativa offrendo ogni giorno nuovi esempi di vecchie pratiche che si trasformano in autentiche rivoluzioni. Condividere non è certo una novitá, ma lo sono gli strumenti e le pagine che stanno nascendo e che facilitano l’interazione tra le persone. E’ difficile, oggi, trovare qualcuno che non abbia sperimentato un servizio legato al consumo collaborativo, specialmente nel campo del turismo. Tra i piú conosciuti troviamo AirBnb e gli altri portali che permettono di ospitare o essere ospitati nelle case della gente comune. Pochi sanno, invece, che è possibile trasformare la propria casa in un piccolo ristorante. Per tutti gli aspiranti cuochi, è sbarcato in Italia il portale che permette di invitare a cena turisti e locali: Eatwith, il portale per trasformare la propria casa in un “home restaurant”.

L’idea è venuta a Guy Michlin, giovane israeliano, mentre era in vacanza a Creta con la famiglia. Stanco dei soliti ristoranti, un giorno ha avuto la fortuna di essere invitato a casa di una famiglia isolana. Il cibo, unito ai consigli e all’ambiente creatosi, hanno dato il la a questo fenomeno. Grazie a quello che viene definito l’Airbnb del cibo, chiunque può coltivare il proprio amore per la cucina, ricevere persone provenienti da ogni angolo del mondo direttamente nel proprio salotto e condividere con loro i piatti preferiti. Tutti gli amanti della cucina che quest’estate rimarranno a casa durante le vacanze potranno così organizzare una cena e ottenere un guadagno extra condividendo le proprie passioni.

home restaurant Eatwith

★ Un MUST! ★ Leggi la nostra guida su come lavorare nella ristorazione in Italia e all'estero

Oggi l’innovativa azienda ha raggiunto una dimensione mondiale: è infatti possibile organizzare eventi culinari da Roma a New York. La Spagna la fa da padrone con oltre 200 offerte differenti e un mercato oramai consolidato. Alcuni esempi: questa sera Ramon prepara una cena tipica spagnola per 7 persone; Galileu è ai fornelli per regalare ad una giovane coppia americana una cena a base di specialità asiatiche e Monica unisce la cucina messicana con quella siriana, per soli 19€.

Come per Airbnb, per poter iniziare è indispensabile caricare delle foto di buona qualità, che trasmettono l’emozione di una cena tra amici; descrivere se stessi e i menù in lingua inglese ed avere una carta o un conto collegato con Paypal, il sistema di pagamento online più diffuso e sicuro al mondo.

Ancora una volta, il web permette di unire punti lontani, aprire a possibilità inedite e testare nuovi modelli di business: le relazioni tra persone aprono ogni giorno nuove e sorprendenti strade. Succulenti grazie ad Eatwith.

Andrea Ruani
Responsabile Italia Eatwith
www.eatwith.com