Diventare Street Food Specialist

Di Enza Petruzziello

Stanchi della solita routine? Di un lavoro che non vi appaga o peggio di uno che non c’è? Se volete cambiare vita e una delle vostre passioni è il cibo, allora questa è l’occasione che stavate aspettando. Più volte sul nostro magazine vi abbiamo raccontato di persone che con determinazione e voglia di svoltare hanno aperto un food truck, uno di quei camioncini vintage dove preparare e vendere specialità culinarie.

Molti lo hanno fatto all’estero, ricominciando una nuova vita fuori dai confini nazionali. È il caso ad esempio di Carla e Matteo che ad Oxford hanno aperto il “Polentista – Authentic Italian”, street food che ha fatto innamorare gli inglesi della nostra polenta.

E come loro, sono tantissimi gli italiani che hanno deciso di avviare un’attività del genere. Basti pensare che dal 2013 al 2018 le imprese di street food in Italia sono cresciute di mille unità e tra gli imprenditori si distinguono i giovani sotto ai 35 anni. Il segreto di questo successo? Lo street food piace e anche tanto.

Un italiano su due acquista cibo da strada, meglio se della tradizione locale: dalle piadine agli arancini, passando per arrosticini e cartocci di pesce.

Per aprire uno street food, però, occorrono le competenze giuste. Non basta semplicemente avere un’idea, bisogna anche e soprattutto saperla sfruttare. Ad aiutarvi ci pensa adesso un corso di formazione organizzato dall’Accademia DIEFFE di Padova. Mission del percorso è formare uno “Street Food Specialist”, che sia in grado di fare impresa e conoscere tutti i segreti della ristorazione.

Del resto il mestiere del ristoratore da strada si evolve, i clienti diventano sempre più consapevoli ed esigenti, e l’improvvisazione non è più ammessa. Conoscenza e ricerca delle materie prime e del prodotto tipico, la sua valorizzazione e promozione attraverso i nuovi strumenti di comunicazione, il rispetto delle normative vigenti, sono solo alcuni dei tasselli che compongono il ventaglio delle competenze della professione in chiave moderna.

Competenze che oggi è possibile acquisire nel Corso per la Qualifica Professionale di Street Food Specialist”.

Dedicato a quanti desiderano avviare la propria attività nel settore del cibo da strada, il percorso di formazione comprende lezioni in aula e laboratori (il lunedì, martedì e giovedì) all’interno dell’Accademia delle Professioni DIEFFE di Padova su: storia e cultura dello Street Food; processi e tecniche di preparazione del cibo da strada italiano, internazionale ed etnico; progettazione e organizzazione del servizio di street food; tecniche di abbinamento cibo – bevanda; igiene del lavoro e principi HACCP; tecniche di organizzazione di eventi culturali; marketing e tecniche di vendita, per un totale di 324 ore. A queste si aggiungono 276 ore di stage obbligatorio, svolte al fianco dei migliori professionisti dell’alta ristorazione “take away”.

Chi consegue la Qualifica Professionale di Street Food Specialist DIEFFE potrà avere tutti gli elementi utili per avviare la propria attività, soprattutto grazie alle ore dedicate al “Fare Impresa” e all’Abilitazione SAB (Somministrazione di Alimenti e Bevande – ex REC) comprese nel corso.

Le iscrizioni sono già aperte, per informazioni sul corso che partirà il 18 febbraio 2019 questo il sito ufficiale:

Diventare Street Food Specialist