Un Cavalierato di Eccellenza: Daniele Pescara Accolto nell’Ordine di San Giovanni

«Sono onorato e orgoglioso di aver ricevuto questo importante riconoscimento». Con queste parole, Daniele Pescara commenta la sua recente nomina a Cavaliere dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme.

Imprenditore, esperto nel campo degli investimenti internazionali e con una lunga esperienza nel supportare imprenditori nel lancio e nella gestione di operazioni all’estero, Pescara è stato insignito dell’investitura in una solenne cerimonia che si è svolta lo scorso 23 marzo, nella maestosa cornice del Forte Manoel sull’isola di Malta alla presenza del Gran Maestro e Capo di Nome e d’Arme della Real Casa Paternò Castello di Valencia e Sardegna, SAR il Principe Reale Don Thorbjorn Paternò Castello Guttadauro di Valencia d’Ayerbe d’Aragona di Carcaci e d’Emmanuel, e di illustri membri dell’Ordine.

★ Non perderti la nostra guida completa per trovare lavoro a Malta

Un momento significativo per il Sovrano Ordine di San Giovanni in Gerusalemme – Cavalieri di Malta OSJ, Ordine Cavalleresco internazionale, non nazionale ed ecumenico, il cui scopo è praticare gli insegnamenti evangelici cristiani di ecumenicità e fratellanza tra i popoli, in particolar modo dedicandosi alle cause umanitarie, allo sviluppo di servizi, di qualunque genere o tipo, a favore delle persone bisognose o in difficoltà, favorendo i contatti fra i popoli e le culture.

Scelto per i suoi eccezionali meriti professionali e per il suo impegno costante nel campo delle opere caritatevoli, Daniele Pescara, insieme ai suoi compagni, si unisce a una lunga tradizione di servizio e impegno verso l’umanità, rappresentando al meglio i valori etici e morali che caratterizzano il Sovrano Ordine di San Giovanni in Gerusalemme – Cavalieri di Malta OSJ.

☞ Potrebbe interessarti anche ☞ Come lavorare nel gaming a Malta

Il finanziere, da anni, vive e opera a Dubai e la sua investitura è stata preceduta dall’Istituzione del Priorato di San Marco, di cui Pescara è stato nominato Coordinatore. La sua leadership e generosità rappresentano un esempio luminoso per tutti coloro che si dedicano al miglioramento del mondo che ci circonda.

Il Ritorno dell’Ordine di San Giovanni: Una Cerimonia Storica sull’Isola di Malta

La cerimonia, che ha visto la nomina di nuovi ministri e l’investitura di oltre 70 nuovi Cavalieri e 12 ministri, ha segnato un ritorno significativo dell’Ordine nella sua terra d’origine, sull’isola di Malta, e ha rafforzato i legami indelebili tra l’Ordine e la meravigliosa isola nel cuore del Mediterraneo. Nei giorni precedenti l’investitura, delegazioni dell’Ordine sono state ricevute con onore dalle istituzioni locali, simbolo di un legame indissolubile con la terra di Malta.

☞ Scopri la nostra Guida su come trasferirsi a vivere a Malta

Un incontro particolarmente significativo si è svolto al Parlamento, dove i membri dell’Ordine hanno omaggiato il presidente del Parlamento e altre figure politiche con il proprio libro, evidenziando il rispetto reciproco e la collaborazione tra le due istituzioni.

Il pomeriggio del venerdì, una delegazione internazionale di 25 Cavalieri provenienti da diverse nazioni, compresa l’Italia, gli Emirati Arabi, l’Arabia Saudita, la Cina, il Pakistan, la Germania, gli Stati Uniti e il Brasile, ha avuto l’ onore di ricevere la visita del ministro della Cultura di Malta, Owen Bonnici. Questo incontro ha rappresentato un ulteriore passo verso il rafforzamento dei legami culturali e storici tra l’Ordine e l’isola di Malta.