Ricominciare una nuova vita in Australia

Di Matteo Melani

 

Con le proprie qualità, le proprie passioni e l’impegno si possono affrontare sfide che sembrano gigantesche. Vincenzo Prosperi, abruzzese di nascita, da quasi 11 anni vive in Australia dove è divento un simbolo dell’italianità. Ha conquistato il pubblico con la sua simpatia e raccontando la cucina italiana.

Cibo ed estroversione sono due elementi radicati nella personalità di Vincenzo fin da bambino. “Ho sempre amato il buon cibo sin da piccolo e ho ammirato le mie nonne ai fornelli”, dice il conduttore a Voglioviverecosi.com. “Quando ero in Italia – ricorda con un sorriso- non cucinavo perché non potevo competere con le mie nonne. Era meglio che cucinassero loro”. A Pescara trascorre l’infanzia e l’adolescenza, e dopo le scuole il lavoro più adatto non può che essere l’animatore. In estate rallegra le giornate dei villeggianti che, dopo un bagno in mare o un tuffo in piscina, vogliono divertirsi con giochi e musica.

✈✈✈ Trovare lavoro in Australia: ecco tutti i consigli utili da seguire ✔

Lavora in villaggi del nord e del sud Italia e arriva anche in strutture dell’Alpitour in Egitto e Turchia. Nel 2004 Vincenzo Prosperi avverte che è giunto il momento di cambiare aria e si trasferisce a Londra, dove il cielo è spesso nuvoloso e la vita scorre a ritmi più frenetici che in Abruzzo. Non si lascia abbattere dalla paura e rimane per tre anni, lavorando in un negozio del centro città. L’impiego non è quello che ha sognato, ma con la sua predisposizione al contatto con la gente le ore scorrono più veloci e apprende la lingua. Rimane in Gran Bretagna fino al 2007, quando si trasferisce a Sydney.

Vincenzo Prosperi

“Ho iniziato a imparare l’inglese a Londra, ma l’ho migliorato da quando sono in Australia.”, dice. Diversamente dal primo trasferimento, il secondo porta novità nella vita di Vincenzo. Dopo pochi mesi conosce Suzanne, australiana di origini italiane, che diventerà sua moglie. La scadenza del visto però parla chiaro: la permanenza sul territorio finisce nel maggio del 2008. I due tornano in Italia con la speranza di tornare quanto prima.

☞ Leggi la nostra Guida Completa per trasferirsi a vivere in Australia

In quell’anno scoppia la crisi e anche da noi iniziano le prime difficoltà: aziende che chiudono, licenziamenti, giovani senza lavoro. Vincenzo ha un bagaglio notevole di esperienze umane, capacità professionali e attitudini personali e capisce che l’Italia ha poco da offrire. Senza ripensamenti parte con la moglie per l’Australia. Come un anno fa riporta con sè tanta voglia di fare, ma soprattutto tanto ottimismo. Riscopre la passione per la recitazione e si iscrive alla scuola Screenwise che ha prodotto nomi come Tabrett Bethell, Christian Clark e Stef Dawson. Grazie alla sua preparazione e al suo profilo italiano riceve le prime parti per qualche film.

“Da Italiano -spiega- posso dire di aver sempre ricevuto un bel trattamento e di essere sempre stato rispettato sul lavoro, ma dipende dalla persona e non dal paese d’origine”. “L’Italia -continua- è ben vista e siamo ben accetti”. I tratti di Vincenzo non passano inosservati e riceve chiamate da registi famosi, tanto che ad oggi conta più di venti film in carriera con ruoli anche da protagonista. Sidney ormai ha adottato Vincenzo e lui è sempre più convinto della sua scelta.

Da Pescara oltre alla simpatia ha portato la passione per la cucina che i nonni gli avevano trasmesso. Il suo sogno è realizzare progetti lavorativi che abbiano a che fare con il cibo di casa nostra, così da consolidare l’essere italiano a tutto tondo. Su consiglio della moglie nel 2013 apre un canale Youtube, dove pubblica video di ricette e in poco tempo diventa un punto di riferimento per gli amanti del gusto italico. Le visualizzazioni aumentano e viene chiamato in televisione per condurre “Italy Unexplored“, un programma itinerante sull’Italia attraverso i prodotti alimentari. Com’è facile immaginare, il programma ha successo.

D’altronde se a noi italiani incuriosisce l’Australia in tutte le sue sfaccettature (dai grandi ponti fino ai koala delle riserve naturali), agli australiani suscita ammirazione vedere i nostri monumenti e gustare un nostro piatto. “Nel 2017 ho vinto il premio The Taste Award a Los Angeles come miglior “Travel Show dell’anno”. Un riconoscimento-dichiara l’attore e conduttore- che condivido con tutto il mio team e tutti quelli che ci hanno creduto fin dall’inizio”.

✎ Approfondimento: tutte le info utili per andare a studiare in Australia

Sulla scia del trionfo televisivo ha aperto la società “Vincenzo’s plate” (Il piatto di Vincenzo) che organizza eventi, produce video e organizza viaggi. Tutto con il cibo in primo piano. Quanto alla tutela dei prodotti italiani (a dicembre l’Unesco ha certificato l’arte del pizzaiolo napoletano), Vincenzo Prosperi dice che occorre fare di più per tutelarli.  “Ci stiamo impegnando nella realizzazione di un programma online sulle Sagre Italiane per mostrare al nostro pubblico i sapori e le tradizioni della nostra cucina. Per me-conclude Prosperi- questo è il miglior modo per far capire al mondo la nostra cultura culinaria”.

Il sito di Vincenzo Prosperi:

www.vincenzosplate.com

La guida per l’Australia: Vado a Vivere in Australia

Le migliori offerte per viaggiare in Australia: Viaggio Australia