Parlare con uno psicologo online: funziona davvero? 

di Emma Lerro

Psicologa, membro del team di Unobravo – Servizio di psicologia online

La psicoterapia online rientra nell’insieme degli interventi psicologici mediati da tecnologie di comunicazione a distanza, conosciuti con il termine ombrello di “telehealth” o “telepsicologia”. Gli strumenti utilizzati possono essere i più disparati, includendo sia quelli che permettono una comunicazione sincrona (videoconferenze, telefonate) che quelli che funzionano in maniera asincrona (e-mail, chat).

Durante la pandemia da Covid-19 le restrizioni sociali imposte dal governo per contenere il contagio, unitamente all’aumento della richiesta di assistenza psicologica da parte della popolazione, hanno fatto sì che la psicoterapia online diventasse una scelta sempre più frequente.

Per combattere lo stress quotidiano, oggi è sempre più facile richiedere un aiuto psicologico online. Ciò nonostante, molti sono i dubbi sollevati sia da utenti che da professionisti in merito al funzionamento e all’efficacia di una consulenza psicologica online. Rispondiamo insieme ad alcune delle domande più frequenti sulla psicoterapia online.

Psicoterapia online: come funziona?

Ogni percorso di psicoterapia si svolge all’interno di quello che è chiamato setting, termine con cui viene indicato lo spazio mentale e fisico in cui paziente e terapeuta si incontrano; questo spazio viene definito fin dal primo momento, quando entrambe le parti stabiliscono il luogo, l’orario e la cadenza degli incontri, così come gli accordi economici, le possibilità di contatto al di fuori delle sedute e tanto altro.

Gli incontri con psicologi e psicoterapeuti online possono avvenire sia attraverso piattaforme in videochiamata (Skype, Google Hangouts, Messanger, ecc.) che attraverso chat, scambio di mail o telefonate.

Per parlare con uno psicologo online, quindi, hai bisogno di uno smartphone o di un pc con un microfono e una webcam funzionanti e una connessione Internet stabile (necessaria in tutti casi, eccetto per le consulenze svolte telefonicamente).

Consulto psicologico online: i diversi tipi di intervento

Non tutti i tipi di percorso psicologico online sono uguali. La terapia online propriamente detta, nota nel panorama internazionale come E-Therapy, va distinta dal counseling psicologico online (E-Counseling).

La E-Therapy prevede l’utilizzo di tecniche di psicoterapia e la formulazione di un preciso programma di trattamento per risolvere il problema portato dal paziente. Le sedute si svolgono prevalentemente in videochiamata.

L’E-Counseling si riferisce invece a un intervento di supporto psicologico che avviene in tempo reale tramite uno scambio testuale con lo psicologo via chat, e-mail, ecc. Esso viene utilizzato per fornire assistenza su problematiche psicologiche generiche, comprendendo solo di rado un programma di intervento strutturato.

Psicologo online per minorenni

La terapia psicologica online è possibile anche se la richiesta proviene da un minorenne.  In tal caso è necessario che entrambi i genitori esprimano consenso formale, come riportato dall’articolo 31 del Codice Deontologico degli psicologi italiani:

«le prestazioni professionali a persone minorenni o interdette sono, generalmente, subordinate al consenso di chi esercita sulle medesime la potestà genitoriale o la tutela».

psicoterapia online

Psicoterapia online: le raccomandazioni del CNOP

Una seduta psicologica online, pur svolgendosi all’interno di uno spazio virtuale, segue le stesse regole di quella in presenza. Il Codice Deontologico degli Psicologi italiani, infatti, specifica all’art. 1 che le modalità di rapporto terapeutico debbano seguire «Le stesse regole […] anche nei casi in cui le prestazioni, o parti di esse, vengano effettuate a distanza, via Internet o con qualunque altro mezzo elettronico e/o telematico».

Nel 2017, allo scopo di fornire delle linee guida sulla psicoterapia online, il CNOP (Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi) aveva stilato un apposito documento: “Digitalizzazione della professione e dell’intervento psicologico mediato dal web”.

Alla luce delle particolari circostanze legate alla diffusione del Covid-19, per indirizzare gli interventi di psicoterapia online in Italia, il CNOP ha diffuso anche le Linee di Indirizzo per l’intervento psicologico a distanza a favore della popolazione nell’emergenza Covid-19.

Servizi psicologici online: per chi sono indicati?

La psicoterapia online nasce per dare risposta ai bisogni di assistenza psicologica di tutte quelle persone che trovano maggiori difficoltà ad accedere a una psicoterapia in presenza. I motivi possono essere diversi, tra cui:

  1. Mobilità limitata;
  2. Esigenze lavorative (es. limitata disponibilità oraria o frequenti spostamenti);
  3. Barriere linguistiche (es. italiani all’estero);
  4. Residenza in luoghi difficilmente raggiungibili o con una ristretta scelta di servizi.

Italiani all’estero e terapia online

La psicoterapia online si è rivelata una scelta molto vantaggiosa per gli Italiani che vivono o lavorano all’estero e che preferiscono confrontarsi con un terapeuta nella propria lingua madre.

L’espatrio, anche nei casi nei quali si tratta di una scelta desiderata, significa cambiare vita: ciò può portare notevole scompiglio, calo dell’umore, perdita di interessi e riduzione della motivazione. Gli italiani che vivono all’estero, infatti, si trovano lontani dalla propria zona di comfort, dalla famiglia, dagli amici e in alcuni casi anche dal proprio partner.

Le sfide di ogni giorno per una persona che vive all’estero risultano amplificate anche dalla diversità della cultura e della lingua, nonché dalla rete sociale ridotta. Non è raro che la persona si trovi a dover affrontare numerose difficoltà che possono incidere in maniera significativa sul benessere psicologico.

Parlare con uno psicologo online può essere la soluzione migliore per apportare un cambiamento significativo alla propria vita e ritrovare la voglia di fare.

Supporto psicologico online: vantaggi e svantaggi 

Una delle domande più frequenti nella ricerca di sostegno psicologico online è: che differenza c’è con la psicoterapia in presenza? E ancora, quali vantaggi e svantaggi possono derivare dalla scelta di assistenza psicologica online?

Vantaggi della psicoterapia online

Ecco i 5 principali vantaggi della psicoterapia online:

  1. Possibilità di scegliere uno specifico indirizzo terapeutico o professionista, indipendentemente dalla sua posizione geografica;
  2. Mantenimento della continuità della relazione terapeutica nel tempo, anche in un periodo di distanziamento fisico o durante periodi di assenza, mobilità limitata, viaggi di lavoro, ecc.;
  3. Abbattimento delle barriere (di ordine logistico o legate ad altri motivi più strettamente personali) che causano difficoltà a raggiungere lo studio dello psicoterapeuta;
  4. L’effetto schermo: molte persone (soprattutto adolescenti) si sentono più libere di raccontarsi utilizzando i social media. Lo stesso effetto vale anche per la terapia online: alcuni ritengono più facile superare le paure e aprirsi con uno psicologo se protette da uno schermo;
  5. Riduzione dei costi: spesso parlare con uno psicologo online ha costi ridotti rispetto agli incontri in presenza; in questo modo anche persone con mezzi economici più limitati hanno la possibilità di accedere a preziosi interventi di supporto psicologico e psicoterapeutico.

terapia psicologica online

Svantaggi e limiti 

La terapia online, tuttavia, potrebbe presentare anche dei limiti rispetto a quella tradizionale, che è bene tenere in considerazione prima di iniziare un percorso psicologico di questo tipo.

Ecco alcuni punti cui prestare attenzione:

  • Il video si focalizza solo sul viso e l’espressione del volto, col rischio di perdere alcuni importanti aspetti della comunicazione non verbale;
  • Necessità di garantire al paziente, all’interno del proprio spazio domestico, una “stanza virtuale” in cui senta tutelata la propria privacy, allo stesso modo di come avviene nello studio di un professionista. È opportuno specificare, ad esempio, che né da parte del paziente né da parte del terapeuta ci saranno terzi non visibili all’interno della stanza e che la seduta di terapia non verrà registrata;
  • La terapia da remoto può non essere indicata in condizioni psicopatologiche gravi, che richiedono una relazione in presenza, oppure nei casi in cui la scelta della modalità a distanza è dettata da difficoltà ad entrare in contatto più “vicino” con il terapeuta, o da un minor investimento nel lavoro di terapia.

Psicoterapia online: funziona davvero?

Sull’efficacia delle terapie online si riflette da una ventina di anni e più. Molte sono le ricerche effettuate a riguardo (la maggior parte sulla psicoterapia cognitivo comportamentale online), con risultati decisamente incoraggianti.

A dispetto di quanto affermato dai più scettici, sono stati raccolti numerosi dati a supporto dell’efficacia degli interventi psicologici mediati dalla tecnologia, sottolineando l’equivalenza nei risultati raggiunti rispetto alle terapie vis-a-vis.

La psicoterapia online si è dimostrata efficace nel trattamento di numerose condizioni di sofferenza psicologica, quali:

  • depressione e disturbi d’ansia;
  • gioco d’azzardo patologico;
  • disturbo post-traumatico da stress;
  • disturbo ossessivo-compulsivo;
  • problemi di fertilità;
  • malattie oncologiche; 
  • disturbi del comportamento alimentare;
  • dipendenza da alcol.

Potrebbe interessarti anche → 💤  Come combattere l’insonnia 😴

Ciò non esclude che sia possibile che alcune persone possano essere aiutate meglio di altre dal trattamento a distanza, per cui bisogna sempre tener conto della specificità dei bisogni portati dal singolo.

In ogni caso all’interno della psicoterapia online possiamo rintracciare tutti gli elementi più importanti per il buon esito di una terapia psicologica, quali:

  • l’empatia;
  • la fiducia; 
  • la costruzione di obiettivi condivisi. 

Supporto psicologico online gratuito: sì o no?

Come contattare uno psicologo online gratis? Questa la domanda di molti. Nel nostro paese, infatti, troviamo due realtà agli antipodi: una parte della popolazione che può accedere senza difficoltà alla terapia psicologica senza badare a spese e un’altra parte costituita da gravi casi di emergenze sanitarie e sociali accolti da servizi pubblici e Asl.

Per questo motivo la terapia online rappresenta un’opportunità per la maggioranza delle persone che resterebbero escluse dalla cura e dalla prevenzione della salute psicologica, tra cui:

  • famiglie in difficoltà economica;
  • giovani con lavori precari o senza lavoro;
  • persone comuni di ceto medio, che non possono aggiungere altre spese a quelle canoniche.

La maggior parte dei servizi psicologici online, tuttavia, mette a disposizione solo un numero limitato di colloqui gratuiti.

Uno dei motivi risiede nel fatto che la terapia psicologica, sia essa online o faccia a faccia, perde di efficacia se non le si conferisce il giusto valore, anche attraverso un riconoscimento monetario.

Prezzi medi per la psicoterapia online in Italia

Il costo di uno psicologo online è in genere inferiore rispetto alle consulenze psicologiche dal vivo. Questo è uno dei motivi per cui le sedute psicologiche online vengono considerate più accessibili e quindi rappresentano un’opportunità low cost per chi ha una condizione economica svantaggiata.

Le sedute di psicoterapia online (o comunque le consulenze psicologiche) di solito vengono pagate in anticipo e i costi rientrano in quelli previsti dal tariffario del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi.

I range variano dai 35 ai 50 euro per la terapia individuale; dai 15 ai 30 euro per quella di gruppo; dai 40 ai 60 euro per coppie e famiglia.

terapia psicologia online

Covid-19: come ottenere un consulto psicologico online gratuito

Con l’arrivo della pandemia da Covid-19 e le restrizioni sociali che ne sono conseguite, si è assistito a un’impennata delle richieste di assistenza psicologica. In questo delicato momento storico, dove a causa del virus molte persone hanno perso il lavoro, ancora più importante è stata la possibilità di accedere a servizi di aiuto psicologico gratuito online.

Molte sono state le iniziative messe in atto da associazioni ed altri enti per offrire a chi ne ha più bisogno una consulenza psicologica online gratuita:

  • l’iniziativa Distanti ma non soli  dell’ associazione Vidas, permette di accedere a un servizio di supporto psicologico telefonico gratuito, destinato sia agli operatori sanitari che a quanti hanno perso una persona cara a causa del Covid-19. Si può accedere al servizio chiamando due numeri di telefono: i familiari possono rivolgersi al 348 8507331 tutti i giorni, dalle 9 alle 19, mentre gli operatori sanitari  possono chiamare il numero 344 0948447, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19, e il sabato, dalle 10 alle 17.
  • l’associazione DireGiovani ha messo a disposizione di scuole e famiglie uno sportello psicologico gratuito online, grazie a una task force di 30 psicoterapeuti, disponibili tutti i giorni anche via Whatsapp, contattando il  numero +39 3334118790.
  • anche la Società Italiana di Psicologia dell’Emergenza ha messo a disposizione della popolazione un servizio di colloqui psicologici telefonici gratuiti, destinati alle persone che si trovano in difficoltà a causa dell’isolamento.