Ciò che succede in Italia ha dell’incredibile. A causa della sua conformazione morfologica e della sua grande industrializzazione, l’Italia è uno dei peggiori paesi al mondo. In particolare la Pianura Padana convoglia e blocca tutti i peggiori inquinanti atmosferici rendendo l’aria realmente cancerogena. In quest’area del nord Italia, i tumori ai polmoni raggiungono percentuali impensabili per altre parti del mondo. L’inquinamento atmosferico è troppo spesso sottovalutato. Ciò che realmente accade, è che le cellule delle persone esposte all’aria inquinata sono soggette ad un effetto di mutazione del Dna e questo stimola lo sviluppo di malattie degenerative legate in primo luogo all’apparato respiratorio e a quello cardiocircolatorio.

Tra i veleni peggiori dispersi nell’atmosfera troviamo l’ozono, gli ossidi di azoto, i PM10 e il biossido di zolfo.

Ti sei mai chiesto da cosa è formata l’aria che respiri? L’aria non costituisce un componente unico come si era creduto per molti secoli, ma è formata da diversi gas, di cui l’azoto è largamente il principale, seguito dall’ossigeno. Nello specifico la miscela di gas è composta da azoto (78%) ed ossigeno (21%), ed in misura minore da anidride carbonica e vapore acqueo (0,04%); infine da altri gas come l’argon, il neon, l’elio, il metano, il kripton, lo xeno, l’idrogeno e l’ozono; poiché questi ultimi gas sono presenti in quantità ridottissime, vengono comunemente chiamati “elementi in tracce”

Proprio quando si altera tale equilibrio naturale, immettendo un gas nuovo o modificando la quantità di uno già presente, si crea uno squilibrio, nello specifico quello che viene comunemente chiamato inquinamento atmosferico. Al giorno d’oggi, riuscire a trovare dei luoghi sulla Terra dove respirare aria pura, veramente calibrata secondo le percentuali corrette dell’atmosfera originaria, sta diventando sempre più difficile.

Vivere in modo sano: aria pulita inquinamento

Per avere una visione d’insieme della situazione consiglio di esaminare la mappa mondiale della qualità dell’aria presente nell’e-book Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre. Guardando la mappa, si nota subito che la maggiore concentrazione di aria inquinata si trova nell’emisfero nord del pianeta, a riprova del fatto che sono le attività legate all’industrializzazione a causare i maggiori danni. Ci si accorge anche di come, nelle stesse macroaree, ci siano zone con concentrazioni di inquinamento maggiori rispetto ad altre. Sono quelle regioni, come la Pianura Padana, verso le quali gli elementi inquinanti vengono spontaneamente convogliati e nelle quali ristagnano, a causa delle particolari caratteristiche morfologiche del terreno.

Proprio dalla mappa mondiale della qualità dell’aria ho voluto selezionare i 10 paesi nei quali l’aria è più pulita.

Questa è risultata essere la classifica dei migliori paesi al mondo:

  1. Isole Salomone
  2. Isole Kiribati
  3. Isole Tuvalu
  4. Isole Samoa Occidentali
  5. Papua Nuova Guinea
  6. Indonesia
  7. Guiana
  8. Suriname
  9. Nuova Zelanda
  10. Isole Seychelles

Tutti questi paesi si trovano o nella fascia tropicale-equatoriale, o nell’emisfero sud del mondo. E’ ovvio che ci sono altre nazioni nelle quali la qualità dell’aria è molto alta (alcune di esse si trovano anche nell’emisfero nord), ma quelli elencati nella lista sono realmente i 10 paesi migliori.

Grazie per avermi letto

Roberto Stanzani

[email protected]