Estate 2020: come saranno le vacanze degli italiani?

In Italia, vicino casa, al mare ma anche in montagna. L’estate 2020 degli italiani sarà così. Con il ritorno alla libera circolazione a partire del 3 giugno, è riesplosa la voglia di muoversi e viaggiare. Molte le persone che in questi giorni stanno pianificando le vacanze estive, che quest’anno risentiranno inevitabilmente dell’emergenza legata al Covid-19.

Secondo un’indagine di Confturismo-Confcommercio i viaggi saranno brevi, anzi brevissimi, di massimo tre giorni. La maggior parte degli italiani sceglierà una meta entro i confini nazionali. Meglio ancora in una casa privata, da condividere solo con amici o familiari, questo anche per una maggiore sicurezza sanitaria.

Pochi sceglieranno aerei, treni o autobus. Per raggiungere la località prescelta si utilizzerà soprattutto l’automobile, vista come un mezzo più sicuro per evitare il contatto con altre persone.

Cosa fare prima di un lungo viaggio in auto

Che sia al mare, in montagna oppure in una città d’arte poco importa: prima di mettersi alla guida, occorre assicurarsi che l’auto sia in perfetto stato, per la propria sicurezza e quella della famiglia.

Sono diversi i controlli da fare all’auto prima di un viaggio. La manutenzione della macchina vi eviterà infatti tutta una serie di inconvenienti che potrebbero rovinarvi la vacanza tanto attesa. Meglio piuttosto procedere a check up dell’auto prima di partire, così da non incappare in spiacevoli sorprese. Un viaggio può essere lungo e dunque è fondamentale garantire comfort e sicurezza.

 

☞ Approfondimento consigliato: scopri i migliori giochi da fare in viaggio

 

Cosa controllare in una macchina prima di partire

Vediamo insieme quali sono i controlli da fare alla macchina prima di mettersi al volante.

partenza vacanze 2020

✈ Viaggiare all'estero nel 2020? Scopri i Paesi dove si può viaggiare dall'Italia in epoca di Coronavirus! ✈

1. I livelli di refrigerante

Il refrigerante o l’antigelo non solo protegge il tuo motore da temperature estreme durante i mesi invernali, ma rimuove anche il calore eccessivo dal motore, essenziale in una giornata calda se si desidera evitare guasti. Per controllare il livello del liquido refrigerante, individuare il serbatoio del radiatore sotto il cofano e assicurarsi che il livello del liquido sia compreso tra le linee min e max.

2. Il livello dell’olio

Oltre ai livelli di refrigerante, tra i liquidi dell’auto da controllare c’è sicuramente l’olio: la linfa vitale del motore. Senza olio, il motore si bloccherebbe molto rapidamente, causando non solo un guasto ma anche una costosa fattura per la riparazione. Per controllare l’olio del motore, individuate l’astina di livello sotto il cofano e assicuratevi che il livello dell’olio sia compreso tra i due contrassegni minimo e massimo.

Il manuale del veicolo può essere utile per individuare l’astina di livello. Se necessario, rabboccare l’olio motore, assicurandosi di utilizzare il tipo di olio corretto raccomandato nel manuale.

Per effettuare da soli il cambio dell’olio e individuare il tipo di olio giusto si possono trovare ulteriori informazioni su Auto-doc.it.

3. La pressione degli pneumatici, incluso quello di ricambio

Controllare la pressione degli pneumatici è importante non solo per prolungarne la vita, ma anche per garantire che chi è alla guida e i passeggeri siano al sicuro sulla strada.

Gli esperti raccomandano di controllare la pressione degli pneumatici ogni mese, e questo vale soprattutto prima di partire per le vacanze. Se un pneumatico è gonfiato eccessivamente si usurerà al centro e, se non è gonfiato, si usurerà sui lati e sui bordi.

Non dimenticate la ruota di scorta: tutte le gomme perdono gradualmente pressione nel tempo, indipendentemente dal fatto che siano state utilizzate o meno.

4. Verificare la presenza di crepe degli pneumatici

Un altro aspetto fondamentale per il check up della macchina è verificare la presenza le condizioni generali delle gomme. Gli pneumatici più vecchi e quelli che sono stati esposti a molta luce solare possono essere soggetti a crepe, questo perché la luce UV ossida la gomma delle gomme.

5. Assicurarsi che tutte le luci funzionino correttamente

Durante il check up estivo dell’auto non può mancare un controllo alle luci. Bisogna assicurarsi che tutte le luci della macchina funzionino: fari, luci dei freni, luce di retromarcia, indicatori e luci interne della cabina. La sostituzione delle lampadine varia da un veicolo all’altro.

6. Attivare i tergicristalli e controllare le spazzole del tergicristallo

Il tempo, anche in estate, può fare i capricci. Soprattutto quando siete in vacanza. È la legge di Murphy. Un buon set di tergicristalli è fondamentale per poter vedere chiaramente la strada.

I tergicristalli sono probabilmente la parte meno resistente di un’auto e inevitabilmente possono danneggiarsi nel tempo. Controllare, dunque, che le lame non presentino spaccature sul bordo che potrebbero impedire al tergicristallo di eliminare l’acqua o lasciare strisce sulla linea di vista. I tergicristalli sono essenziali anche in una giornata calda, per eliminare sporcizia e insetti dal parabrezza.

7. Accendere il climatizzatore

Scoprire che l’aria condizionata non funziona durante il tragitto può rendere il viaggio molto spiacevole, soprattutto nella stagione calda.

Se non avete utilizzato il climatizzatore dalla scorsa estate, provatelo prima di partire, perché non è raro che il sistema di aria condizionata sviluppi un guasto e soffi aria calda se non viene utilizzato per un lungo periodo di tempo. Prima di mettervi in viaggio potrebbe essere necessaria semplicemente una ricarica.

8. Le pastiglie dei freni

Un altro componente importante da considerare è l’usura delle pastiglie dei freni.

Le pastiglie dei freni sono costituite da una parte esterna in metallo e una parte interna composita. La parte interna composita deve avere uno spessore superiore a 5 mm. Una volta che il cuscinetto si consumerà al di sotto di questo, meglio sostituirlo. È necessario, inoltre, assicurarsi che il freno a mano funzioni correttamente.

In conclusione

Avere cura della propria auto è importante tutto l’anno, ma quando si sta per partire per un lungo viaggio lo è ancora di più, soprattutto se si viaggia insieme alla famiglia. Seguendo questi pochi e semplici controlli potrete godervi non solo la vacanza, ma anche il tragitto!