Scegliere l’Alto Adige

In montagna si vive bene. È questo che, chi conosce le zone montanare, dice spesso e lo fa con convinzione. Il motivo è semplice: è proprio così. L’Alto Adige è una delle regioni in cui la vita sembra non seguire i ritmi frenetici di tutto il resto del mondo, dove al posto dei centri commerciali molto spesso trovi negozi di generi alimentari che vendono prodotti locali, botteghe di artigiani, pasticcerie in cui è possibile assaggiare i dolci tipici come lo strudel. Insomma, si tratta di una realtà lontana da quelle che sono le nostre giornate quotidiane.

Ciò però non significa che in questi luoghi si viva una realtà parallela dove non esistono orari, impegni o lavoro. Assolutamente no, in Alto Adige si lavora con quelli che sono i prodotti della terra e, in gran parte, di turismo. Basti pensare che secondo i dati Astat e Ire, i turisti in questi luoghi nel 2018 sono stati oltre 33 milioni. Un vero e proprio boom.

ALTO ADIGE STYLE

Non è difficile comprendere i motivi di tanta affluenza. Stiamo parlando di una regione perfetta per le vacanze invernali quando le piste vengono prese d’assalto dagli appassionati di sci di tutto il mondo e per quelle estive, quando ad affollare i masi e gli appartamenti sono i viaggiatori che amano regalarsi qualche giorno respirando aria pulita, lontano dai clacson del traffico cittadino.

Turisti, alloggi e preferenze

Le vacanze in Alto Adige, rappresentano una delle scelte preferite dai turisti di tutto il mondo. Sempre tenendo conto dei dati di Astat e Ire, nel 2018 l’incremento delle presenze rispetto all’anno precedente è stato pari al 2,7%. I turisti che hanno scelto questa regione sono stati principalmente quelli provenienti dalla Germania con un aumento del 3,1 per cento e da altri paesi esteri con un aumento del 5,3 per cento. Anche gli italiani sono aumentati, ma non così tanto, considerando che si tratta di un incremento dello 0,6 per cento.

✈ Viaggiare all'estero nel 2020? Scopri i Paesi dove si può viaggiare dall'Italia in epoca di Coronavirus! ✈

Sempre nel 2018 i turisti che hanno scelto la particolarità dell’Alto Adige per le loro vacanze (estive e invernali) sono stati 7.517.426. Precisamente 215mila in più rispetto all’anno precedente.

Gli alloggi preferiti sono stati gli alberghi a 4 o 5 stelle per 8,4 milioni di turisti, gli alberghi a 3 stelle per 3 milioni di persone e quelli a 2 o 1 stella e gli agriturismi per tre milioni di avventori. Le altre tipologie di alloggio come gli appartamenti e i masi sono stati scelti da 7,7 milioni di viaggiatori.

SCEGLIERE ALTO ADIGE

Una scelta di vita?

Sembra strano perché è un ambiente molto diverso da quello in cui siamo abituati a vivere ogni giorno, eppure sono molti quelli che scelgono di lasciare la propria città per trasferirsi in Alto Adige. Le motivazioni sono numerose e non soltanto legate alle condizioni di smog e stress che sono decisamente molto meno elevate rispetto a tutto il resto del Belpaese.

Molte persone lo scelgono perché il mercato del lavoro altoatesino è stabile e per questo offre interessanti possibilità di trovare un impiego.

Lo scelgono anche perché è una regione all’avanguardia per quanto riguarda le energie rinnovabili. Sembra, infatti, che entro il 2020 intenda coprire circa tre quarti del proprio fabbisogno energetico per mezzo di fonti energetiche rinnovabili.