Coniugare passione per i viaggi e lavoro

A cura di Nicole Cascione

 

Si può coniugare passione e lavoro? E’ quel che ha fatto Monica Cervi, 36 anni, madre di due bimbi, la quale, dopo aver lavorato per circa 10 anni in una azienda agroalimentare, ha deciso di seguire la propria passione per cambiare vita ed è diventata consulente di viaggi online per il famoso network Evolution Travel.

Una professione che le permette di essere indipendente e di lavorare dove e quando vuole organizzando al meglio le sue giornate e la sua vita.

Monica, dopo aver lavorato 10 anni come viceresponsabile di un ufficio HR di una nota azienda agroalimentare, ora lavori come consulente di viaggi per Evolution Travel. Come ti sei avvicinata al network di viaggi?

Ero alla ricerca di un lavoro che mi permettesse di crescere i miei figli e allo stesso tempo che mi piacesse e per caso ho trovato Evolution Travel su internet. Mi sono informata, ho richiesto il materiale e fatto le ore di coaching con una persona che lavora attivamente all’interno del network e da lì è bastato poco per decidere che sarebbe stata la mia strada, o per lo meno che ci avrei dovuto provare.

Sei una mamma di due bimbi di 4 e 6 anni. Riesci a far coincidere i tuoi impegni familiari con il lavoro?

Il mio è un lavoro in proprio, sono imprenditrice di me stessa, quindi decido io i tempi da dedicare al lavoro, come e quando. In questo modo posso concentrarmi sul lavoro quando i bambini sono a scuola e dedicar loro il tempo necessario. Devo ammettere che però lavoro tanto, proprio perché è un mestiere che mi piace.

Monica Cervi

→ Ti potrebbe interessare: la Guida con idee e opportunità per inventarsi un lavoro

Qual è il tuo rapporto con i viaggi?

Adoro viaggiare e oltre a soffrire della sindrome di wanderlust credo che il viaggiare in altre parti del mondo sia un’esperienza che ti arricchisca in modo indescrivibile, molto più di qualsiasi altra cosa. Venire a contatto con natura, paesaggi e persone diverse, cultura e storia differenti dalla nostra, vivere esperienze uniche, sia uno dei fondamenti per avere una mente aperta, elastica e positiva. Il viaggiare ci accresce interiormente in modo esponenziale ed è per questo che ho sempre fatto viaggiare i miei bambini fin da piccoli.

Qual è l’aspetto positivo del lavorare per un network di viaggi come Evolution Travel?

Lavorare in un network come Evolution Travel mi permette di fare formazione continua e costante non solo sulle destinazioni e l’aspetto geografico/turistico, ma anche sui social, sulle tecniche di vendita, sul marketing. Ci sono e-learning a cui posso partecipare direttamente o rivederli registrati, prendere parte a giornate formative, open day, incontri di gruppo. Perché non si è soli a lavorare, c’è una fitta rete di colleghi più o meno “anziani”, lavorativamente parlando, da cui si può trarre molto se si vuole e dai quali poter apprendere nuovi input, oppure scambiarsi opinioni o chiedere consigli.

In cosa consiste il lavoro di consulente di viaggi online?

Il mio lavoro di consulente di viaggi online o travel planner consiste nel creare ad hoc un viaggio su misura per il cliente, trasformare il suo sogno in realtà con la massima comodità. Non vendo quindi solo i pacchetti precostituiti ma, in base alle esigenze, ai desideri e alle aspettative del cliente, riesco ad organizzare il viaggio perfetto per lui come un sarto che cuce un vestito su misura. Il cliente non è vincolato ad orari, ma può contattarmi quando vuole e come meglio crede: via whatsapp, telefono, mail, messanger, skype. Io lo seguo prima, durante e dopo il viaggio per offrirgli la mia assistenza a 360°.Il mio motto è “Tu prepara le valigie, al resto ci penso io!”

Di quali mete ti occupi?

Principalmente mi occupo di Australia, Oman e Maldive, luoghi che conosco molto bene e in cui ho lasciato il cuore, ma posso spaziare per tutte le altre destinazioni richieste dal cliente.

Monica Cervi evolution travel

Come si svolge una tua giornata lavorativa?

A dir la verità non c’è una giornata tipo. Ogni giornata è diversa a seconda delle priorità.

Sicuramente al mattino apro la posta elettronica e verifico le email urgenti da evadere, che siano di clienti o di tour operator.

Successivamente mi dedico alla creazione dei preventivi che mi sono stati richiesti dai clienti, contatto i tour operator e confronto le diverse soluzioni. Contatto anche i clienti che mi hanno fatto nuove richieste di informazioni per un viaggio, in modo tale da poter capire meglio cosa stanno cercando e farmi conoscere, oppure quelli a cui ho mandato una proposta di viaggio per poterla valutare assieme. Dedico del tempo a fare formazione ai nuovi colleghi e a formarmi io in prima persona. In tutto questo trovo il tempo da dedicare ai social e nello specifico al mio blog di viaggi “Sogno Viaggiando”, ai miei account instagram dedicati ai viaggi “Sognoviaggiando” e “DestianzioneAustralia” , alle mie pagine Facebook “Sognoviaggiando” e “IviaggidiMIa -Destinazione Australia”. Ho anche un canale youtube, ma con pochissimi video che mi riprometto di potenziare e migliorare.

 EXTRA! ✎ Le nostre linee guida su come scrivere un buon curriculum di lavoro

Qual è il viaggio più bello che hai organizzato?

Reputo che tutti i viaggi che ho organizzato siano stati belli per me, perché in ognuno c’è stato impegno e amore per il mio lavoro e soprattutto la soddisfazione e la felicità dei miei clienti al loro ritorno.

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto. (Loick Peyron)

Quali sono gli step da affrontare per lavorare in ET? E a chi lo consiglieresti?

Innanzitutto si può richiedere una guida online in modo tale da capire a grandi linee di cosa si tratta, poi se interessati si parla direttamente con il reparto commerciale che può sciogliere vari dubbi e domande. A questo segue un coaching con un consulente viaggi che illustra a tu per tu il lavoro online. Se si è convinti, si parte con il corso di perfezionamento che viene svolto in diverse parti d’Italia ed ha una durata di 4 giorni. Da qui si inizia a lavorare alle richieste che arrivano dei clienti. A distanza di uno/due mesi ci sono due coaching con altri consulenti via skype di 5 ore ciascuno, in cui si fa il punto della situazione andando a migliorare e potenziare il lavoro del nuovo entrato. Non mancano, come dicevo prima, gli incontri di gruppo, le giornate formative e gli open day a cui poter partecipare. Questo lavoro è indicato a chi ama i viaggi, a chi ha voglia di mettersi in gioco ed impegnarsi perché è solo con tanta dedizione e molta formazione che si può spiccare il volo. Detto questo lavorare come consulente online ti permette di essere indipendente e lavorare dove e quando vuoi, organizzando al meglio le tue giornate e la tua vita.

Se l’idea di fare il consulente di viaggi online affascina anche te, scopri di più leggendo la guida gratuita:accedi alla Guida qui.

Se invece vuoi conoscere meglio Monica o magari contattarla per un viaggio, ecco il suo sito di viaggi e vacanze:

www.iviaggidimia.com