Sergio Mannina

Di Matteo Melani

Ogni fallimento è semplicemente un’opportunità per ricominciare in modo più intelligente. Così Henry Ford parlava della rinascita dopo una caduta. La storia di Sergio Mannina, parrucchiere a Birkirkara, Malta, dimostra che con tenacia è possibile ricominciare più forti di prima.

Originario di Palermo, da sempre ha avuto la passione per capelli e pettinature, tanto che dopo la terza media ha iniziato a lavorare in un negozio in Sicilia. “Ho sempre amato il lavoro di barbiere”, dice Sergio a Voglioviverecosi.com. “Dopo le prime esperienze da dipendente-continua- ho aperto un centro tutto mio a Marsala”.

Per un giovane avere una propria attività, peraltro in un settore che ama, è un sogno. Libertà di gestione del proprio tempo, possibilità di successo, affetto dei clienti. Però non tutto è oro ciò che brilla e Sergio deve fare i conti con la cruda realtà.

☞ Scopri la nostra Guida su come trasferirsi a vivere a Malta

Innanzitutto con la ristrettezza economica che, nonostante la crisi sia alle spalle ancora si sente, poi con la burocrazia, che è sempre più penetrante nella vita delle imprese e dei professionisti.

Per Mannina è il momento di cambiare aria e nel 2018 compie il grande passo. Per correre quanti meno rischi sceglie Malta, un’isola geograficamente vicina alla Sicilia e abitata da parecchi italiani.

LA STORIA DI SERGIO MANNINA, PARRUCCHIERE A BIRKIRKARA, MALTA

☞ Potrebbe interessarti anche ☞ Come lavorare nel gaming a Malta

Ha già un mestiere ben consolidato e così entra come parrucchiere in un negozio. “Mi sono dovuto affrettare a imparare l’inglese- spiega Sergio – perché prima di allora non parlavo altre lingue. Oltre che per vivere è utile con la clientela internazionale”. Sergio sente che aver cambiato nazione è stata la scelta giusta, anche se il suoi spirito imprenditoriale è ancora radicato in lui. Così, dopo un mese lascia il suo posto di lavoro e apre un salone.

Nella sua nuova avventura non è solo, ma viene affiancato da una socia che si occupa del settore dell’estetica. “Qui a Malta molti clienti preferiscono fare tutto in un negozio” afferma.. L’attività va bene di Sergio e della sua socia va bene e, con il loro know-how e avvalendosi di prodotti selezionati, riescono a soddisfare uomini e donne.

Ormai il negozio a Marsala è solo un vecchio ricordo e a Birkirkara Sergio ha trovato la sua America. “Rispetto a quella italiana la burocrazia maltese è davvero più semplice. In Italia -dice- c’era sempre confusione di carte e scartoffie, poi per avere permessi mi ricordo che dovevo aspettare tempi quasi infiniti”.

Nonostante la recessione causata dalla pandemia, l’economia ha comunque e l’attività di Sergio Mannina ne ha risentito relativamente. Oltre che per i clienti del suo negozio.

★ Non perderti la nostra guida completa per trovare lavoro a Malta

Sergio cura i capelli anche per eventi come matrimoni e ha come hair-stylist per una modella che parteciperà al concorso Miss Universo Malta. “Qui ho davvero scoperto un’altra realtà -dice- e in due anni di permanenza riesco a masticare anche lo spagnolo, l’arabo e il russo. Nonostante sia un piccola isola, Malta conserva varie sfaccettature che solo se si vive è possibile notare”. Oltre che essere una meta per chi è in cerca di lavoro, è assai attraente anche per gli imprenditori.

Secondo uno studio del National Statistics Office, grazie alle misure del governo de La Valletta, gli investimenti complessivi a Malta da parte di aziende straniere nell’ultimo anno hanno raggiunto i 181 miliardi di euro. “E’ frequentata da persone provenienti da tutto il mondo-osserva- e,se si ha voglia di fare, è possibile avere opportunità in diversi settori che si sia un lavapiatti o un manager”.

La vita di Sergio è ormai stabile non solo sotto l’aspetto lavorativo, ma anche in quello personale e presto spera di sposare la sua ragazza. “Quando posso torno in Sicilia per trovare amici e parenti-conclude-, anche se mi sento più un turista che un nativo”.

www.facebook.com/sergio.maryse