La storia di Paola Coco

Matteo Melani

Una vita felice non arriva dall’oggi al domani. Occorre incuriosirsi, sperimentare e percorrere quante più strade possibili. Paola Coco, giovane italiana residente a St. Julian, a Malta, prima di trovare il lavoro dei suoi sogni ha percorso diverse strade, fino a diventare Lashmaker, una professione che consiste nella creazione di ciglia.

Nata a Catania, dopo le scuole medie ha frequentato il liceo scientifico, anche se alle formule e ai teoremi ha spesso preferito il mondo della bellezza. Dopo il diploma ,Paola lavora in diversi posti, senza però rinunciare alla sua passione. “Ho lavorato come banconista in un posto dove cucinavamo torte e muffin, poi come cameriera in un ristorante vegetariano e occasionalmente come promoter, hair-model e infine in una gelateria”, dice Paola a Voglioviverecosi.com.

☞ Potrebbe interessarti anche ☞ Come lavorare nel gaming a Malta

Paola Coco

La sua intraprendenza però non emerge solo nel lavoro, ma nella sua intera vita personale e nel 2015, grazie a una borsa di studio, ha la possibilità di trasferirsi a Londra. Per la ragazza si tratta della prima esperienza all’estero e, oltre a imparare la lingua, entra in contatto con usi e costumi diversi da quelli della sua terra.

Il clima più freddo e i ritmi più veloci non le impediscono di vivere un’esperienza dai mille spunti e ricche di novità. Tornata a casa riprende la sua vita quotidiana, anche se il desiderio di andare a vivere all’estero rimane comunque vivo in lei.

Grazie a un libro-ricorda Paola Coco – mi è tornata la voglia di inseguire quei sogni ormai abbandonati per la ruotine e così ho preso coraggio e sono partita per Malta”. È il gennaio del 2019 e per Paola, ventiseienne, è la seconda esperienza all’estero nel giro di pochi anni. “Ho trovato lavoro in un Casinò-dichiara- e per me è stata una bellissima partentesi. Poi ho lavorato come cameriera e bartender, imparando a conoscere i gusti dei maltesi. Nonostante gli ottimi salari, si trattava di impieghi notturni e a me piace lavorare di giorno”.

★ Non perderti la nostra guida completa per trovare lavoro a Malta

paola coco malta

Nel frattempo frequenta un corso di extension e ciglia, diventando Lashmaker professionista. Si tratta di un mestiere che richiede precisione e pazienza, ma che Paola svolge con dedizione anche perché rispecchia il suo interesse per il mondo della bellezza. Dopo aver esercitato la professione a domicilio entra in un centro estetico.

In Italia -spiega- per diventare lashmaker occorre frequentare l’intero ciclo delle scuole di estetista per essere in regola, mentre qui basta solo il corso apposito”. Ogni giorno le mani di Paola curano le ciglia delle donne del luogo, desiderose di avere ciglia più folte e più belle. Per farsi pubblicità ha creato una sua pagina su Facebook in cui pubblicizza i suoi lavori.

La felicità di Paola però viene interrotta dal Coronavirus, tanto che i suo lavoro viene vietato dalla legge e lei passa momenti di sconforto. Grazie alla sua forza di volontà e alla vicinanza del suo fidanzato è riuscita a rialzarsi.

PAOLA COCO Lashmaker

☞ Scopri la nostra Guida su come trasferirsi a vivere a Malta

Oggi Paola vive in un appartamento in centro a St Julian, a 5 minuti a piedi dai tanti pub, locali e ristoranti.”La città è ben collegata grazie ai mezzi pubblici, quindi quando ti va di cambiare un po’ aria puoi scegliere tra tanti altri bei posti”, osserva Paola Coco. Prima di andare a convivere, ha abitato in una casa con altri 3 ragazzi, uno dei quali poi è diventato il suo fidanzato.

Per l’affitto pagavano circa 350 euro al mese ciascuno, escluse bollette; adesso circa 350 euro per un appartamento con salone grande, piccola cucina, bagno, camera da letto, balcone e piscina durante il periodo estivo. “Diciamo che non posso proprio lamentarmi”.

Con un mestiere in tasca e un bagaglio notevole di esperienze, Paola Coco non ha messo da parte la voglia di imparare. “Voglio crescere, migliorare e superare i miei limiti. Poi -conclude- in un futuro chissà, magari aprire qualcosa di mio”.

www.facebook.com/fabulashmaker/