Barcellona, maggio 2016. È ufficiale! Nei bar, nei ristoranti, nei caffè e nei locali (con licenza) si potranno accogliere gruppi e musicisti di musica live.

► Leggi la Guida Definitiva per trasferirti a vivere a Barcellona! ◀

Questa possibilità, fino ad oggi permessa soltanto ai bar con licenza musicale, sale da concerto o da ballo della città, permette di animare ancora di più la movida barcellonese, soprattutto nelle zone di punta come Ciutat Vella (il centro storico), l’Eixample, Sants-Montjuïc e Gràcia.

☆ Il tuo sogno è lavorare a Barcellona? Scopri qui come fare!

☞ Vuoi investire in Spagna? Ti spieghiamo come aprire un'attività a Barcellona! ☜

Naturalmente, misure saranno prese perché la quantità di decibel – che quest’estate sarà decisamente in aumento – non disturbi (più di tanto) la vita già agitata dei residenti che vivono nelle zone più battute dai turisti.

☞ Ecco tutto quello che devi sapere per trovare lavoro in Spagna

Infatti, è proprio in quelle aree che “gli strumenti musicali” dovranno essere messi a tacere a partire dalle 23:00.

Quest’anno, gli amanti delle notti barcellonesi potranno contare su questo tipo di attrazione in modo più capillare: nei bar e nei locali di piccola e media taglia.

Una risorsa in più nel già ricco ventaglio delle offerte legate all’ozio e al divertimento della città!