Lavorare viaggiando: la storia di Manuela

“Ero insoddisfatta del lavoro da dipendente che svolgevo e ho cercato di aprirmi una strada nuova, diversa, in un settore per il quale nutro una grande passione: il viaggio.

Un giorno un mio amico mi ha inviato il link della pubblicità di Evolution Travel, così per scherzo, quasi per prendermi in giro e sfidarmi. Ho raccolto la sfida e l’ho lasciato a bocca aperta”.

Sono ormai otto anni che Manuela lavora per Evolution Travel, una professione che la porta a spostarsi spesso, per lavoro e per piacere, e che le permette di lavorare viaggiando dal cellulare o dal pc, indipendentemente dal posto in cui si trova.

lavorare viaggiando

Manuela, quando e per quale motivo hai iniziato a lavorare per Evolution Travel?

Ho iniziato l’attività nel 2007. Ero insoddisfatta del lavoro da dipendente che svolgevo a quei tempi e per questo ho cercato di aprirmi una strada nuova, diversa, in un settore per il quale nutro una grande passione, che ho scoperto con il mio primo viaggio intercontinentale in Brasile nel 2004: la passione di viaggiare ma soprattutto studiare, pianificare e organizzare i viaggi.

In che modo ti sei avvicinata a questa realtà? Come l’hai scoperta?

E’ accaduto quasi per gioco, parlavo con gli amici del fatto che mi sarebbe piaciuto aprire un’agenzia viaggi, mi ero anche informata in merito, scoprendo che per un’agenzia tradizionale su strada serve avere un direttore di agenzia e delle licenze, insomma non è molto semplice. Un giorno un mio amico mi ha inviato il link della pubblicità di Evolution Travel, così per scherzo, quasi per prendermi in giro e sfidarmi: “Ecco apri la tua agenzia”. Ho raccolto la sfida e l’ho lasciato a bocca aperta.

lavorare viaggiando

Di cosa ti occupi nello specifico?

Fino a quest’anno ho sempre lavorato un po’ su tutto, dalla pubblicità alla gestione del cliente, alla redazione dei preventivi, ecc. Da quest’anno non riesco a stare dietro a tutto il lavoro, quindi ho delegato alcune attività, lascio la gestione e il contatto dei clienti ai miei colleghi di Evolution Travel che fanno vendita, mentre io mi occupo principalmente della programmazione dei viaggi, di calcolare i preventivi che poi i miei colleghi propongono ai clienti, di cercare, contattare e gestire nuovi fornitori, ecc.

Quali sono le mete di cui ti occupi? E perché?

Ho iniziato con l’Islanda: quando ero al liceo, una mia amica mi ha mostrato le foto del suo viaggio in Islanda con i genitori: è stato un colpo di fulmine!

E proprio con lei ho fatto il mio primo viaggio in Islanda nell’inverno del 2009, per il Capodanno a Reykjavik. Bellissimo! L’ultima volta ci sono tornata a maggio del 2014, per un viaggio fantastico e super fortunato, perché contro ogni probabilità abbiamo anche visto l’Aurora Boreale.

Dall’anno scorso ho iniziato ad occuparmi anche di Irlanda, dove ho vissuto per circa un anno a cavallo del 2009-2010, e poi di Rovaniemi e viaggi invernali nella Lapponia finlandese, dove invece ero già stata per il Capodanno del 2010.

 EXTRA! ✎ Le nostre linee guida su come scrivere un buon curriculum di lavoro

lavorare viaggiando

Quali sono gli aspetti positivi del lavorare per Evolution Travel?

Puoi organizzarti il lavoro come ti piace, secondo le tue esigenze e le tue passioni: lavoro solo sui viaggi per cui sono preparata ad aiutare e seguire i clienti e per le destinazioni che mi piacciono, mentre posso lasciare le altre mete ai colleghi del network che le amano o che comunque le conoscono meglio di me. Puoi chiaramente gestire il tuo tempo, ma questo non significa che si lavori meno o che si lavori solo quando si vuole, però si lavora per se stessi, per quello che piace e nel modo che piace e che ci riesce meglio.

Inoltre Evolution Travel, rispetto ad altre agenzie simili che sono poi nate, offre la possibilità di svolgere attività diverse dalla pura vendita di viaggi, come ad esempio specializzarsi su attività di marketing, fare formazione ai colleghi sulle destinazioni che si segue. L’attività nel suo complesso ha tanti aspetti che vanno curati e sviluppati e si può scegliere di concentrarsi su quelli che più ci appassionano e delegare ad altri quelli in cui siamo meno preparati.

Quali sono le soddisfazioni che ti regala questa professione?

La più grande soddisfazione è sicuramente quando i clienti/colleghi riconoscono e apprezzano la qualità, la precisione e l’impegno del mio lavoro.

Cerco di essere affidabile e precisa fin dalla programmazione dei viaggi: per le destinazioni che curo, quando pubblico un nuovo programma di viaggio, il prezzo è sempre veritiero e chi chiede il preventivo non rimarrà stupito, trovandosi una quota raddoppiata rispetto a quello che ha visto sul nostro sito.

Ad oggi su internet si trovano tantissime vie per acquistare un viaggio e quando il cliente vede e capisce la differenza e la cura con cui svolgo questo lavoro, rispetto a siti automatici dove non c’è il lavoro umano dietro, questa è sicuramente una bella soddisfazione. E poi, quando i clienti tornano dal viaggio e ti chiamano tutti contenti per raccontarti le loro esperienze…è bellissimo!

lavorare viaggiando

Viaggi molto spesso?

Decisamente sì. Mi sposto spesso, anche per periodi medio-lunghi, per lavoro e per piacere. E lavoro dal cellulare o dal pc indipendentemente da dove mi trovo.

In che modo organizzi un viaggio su misura per ogni cliente che ti si rivolge?

La fase più importante è lo scambio iniziale di informazioni con chi vuole partire; è fondamentale capire bene cosa il cliente desideri fare. P

resentando le varie possibilità di viaggio, offro ai clienti l’opportunità di valutare tutte le variabili, non solo quella economica ma anche la tipologia, la durata, il comfort del viaggio. Mi metto nei panni del cliente che vuole partire e lavoro come se stessi organizzando il mio viaggio.

Presento delle prime proposte e con il continuo scambio di informazioni tra me e il cliente (mail, telefonate, sms, whatsapp…), arriviamo a costruire insieme il viaggio dei suoi sogni.

Vuoi sapere esattamente come funziona il mestiere del Consulente di viaggi online e valutare se fa per te? 
Clicca qui!