Ai tempi dell’università forse qualcuno di noi, per non pesare troppo sull’economia di famiglia, si è cimentato nella vendita di prodotti come Herbalife, vi ricordate? Il meccanismo era molto semplice: si comprava uno o più prodotti, lo si vendeva agli amici e li si convinceva a venderli a loro volta. Un effetto a cascata con cui si potevano guadagnare piccole provvigioni. Un lavoro in cui si guadagnava in base al giro che si riusciva a mettere in piedi e al tempo che gli si dedicava. È quello che fa Pierpaolo Mattetti con la sua società di formazione. Pierpaolo è un simpatico ragazzo marchigiano, coaching sportivo di formazione che, dopo aver frequentato vari corsi, ora lavora come formatore per aziende piccole e grandi. E lavora, in prima persona, anche come networker. Solo che, vista la sua professione, non si limita a trovare altri venditori ma organizza per loro lezioni di tecniche di vendita. Lo raggiungiamo telefonicamente nel suo ufficio.

Network Marketing

Buon giorno Pierpaolo. Ammetterai che non c’è nulla di nuovo in quello che proponi.

No, non c’è nulla di nuovo. E sono anche consapevole che attorno a questo tipo di vendita, spesso a ragione, ci sia una brutta nomea. Indubbiamente ci sono stati molti episodi spiacevoli quando non vere e proprie truffe. Ma per fortuna ci sono anche grosse aziende che si sono affidate a questo tipo di attività garantendo un po’ più di serietà. Fatto con i dovuti modi può essere un lavoro serio, credibile e remunerativo. Io stesso lo faccio. Ma ho voluto aggiungere un percorso formativo per le persone che coinvolgo in questa avventura.

Cioè?

Cioè chi viene invitato da me a partecipare a queste vendite, segue, gratuitamente, alcune lezioni, di vari livelli, nella mia scuola.

Gratis?

Sì, perché il mio guadagno non è sulle lezioni ma sulle percentuali sulle vendite della rete che si crea. Io metto a disposizione la mia professionalità per affiancare chi non ha esperienza di vendita o ne ha molto poca. Dalle lezioni in sé non ci guadagno nulla. E mi piace dare una formazione seria: per questo non faccio mai lezioni a gruppi di più di quattro persone.

Approfondimento: scopri quali sono i lavori più richiesti nel futuro

Qual è il primo consiglio che dai?

Se uno ha poca esperienza consiglio di iniziare a lavorare con quelle aziende che commercializzano un solo prodotto. È più semplice e meno dispersivo.

Ma che senso ha una vendita come questa in un’epoca in cui, con internet tutti raggiungono tutti?

È semplicemente un’occasione per trasformarsi da utilizzatori di un prodotto in venditori dello stesso. Male che vada uno, con un minimo investimento, si ripaga quello che ha speso.

Minimo investimento cosa significa?

Di solito le aziende che partecipano a questo network richiedono un acquisto di prodotti per una cifra di 115,00 euro. Questo è il rischio, se così vogliamo chiamarlo.

Beh, con i tempi che corrono, forse anche quella cifra può non essere uno scherzo.

Sì, certo, non è un lavoro tradizionale o a stipendio fisso. Ma credo sia in linea con i tempi attuali: di garantito non c’è più nulla e forse qualcosa bisogna rischiare.

Sai io devo fare la parte dell’avvocato del diavolo e fare le obiezioni che farebbero i nostri lettori: a me sembra che ci guadagnino solo le aziende che si garantiscono un acquisto minimo.

Vedi, in fondo è come quando tu vedi su internet un prodotto, lo acquisti e lo provi. In questo caso, in più hai la possibilità di guadagnare entrando nella rete di vendita. Devo ammettere che anch’io all’inizio ero un po’ scettico e prevenuto. Poi, nel tempo, ho conosciuto persone normalissime che, a seconda dell’impegno e dell’intraprendenza che ci mettono, arrivano a guadagnare dagli 800 ai 3000 euro al mese. Non c’è nulla di facile e immediato. Non ho mai promesso guadagni veloci e senza fatica. Costruirsi un network richiede impegno e duro lavoro, come in qualsiasi altra attività. Penso però che con un adeguato percorso formativo, le persone possano affrontare la vendita senza essere abbandonate a sé stesse e con una base più solida. Io non prometto nulla di certo. È, in un certo senso, un’attività imprenditoriale in cui i risultati dipendono da cosa ci metti. Con la professionalità e l’esperienza si può arrivare a lavorare con aziende anche molto grandi.

Che tipo di persone si rivolgono a te?

Di tutti i tipi: dallo studente al pensionato, dalla casalinga a chi ha un lavoro part time e vuole arrotondare. È un lavoro molto elastico che ha il vantaggio di poter essere svolto nei tempi che stabilisci tu e da qualunque luogo. In un epoca di mobilità più accentuata la rete e il web possono davvero essere una bella opportunità.

 

A cura di Garaldine Meyer