Immaginiamo l’Amore

Di Tata Susanna

Ci domandiamo cos’è l’amore da quando iniziamo a sentire i primi battiti accelerati del cuore, senza sapere in realtà, di conoscerlo da molto più tempo. In questo momento molte coppie nel mondo si amano e magari stanno andando contro la propria famiglia ed i propri amici per salvare o proteggere il loro amore. Non ci siamo mai chiesti perché non riusciamo a fare lo stesso con il resto del mondo? Forse perché non lo amiamo, o perché fondamentalmente del resto del mondo ce ne freghiamo.

Certo, amare tutti come si potrebbe amare il nostro compagno o nostra moglie non è cosa facile, forse impossibile. Ma immaginate per un solo momento di riuscire ad amare gli altri almeno la metà di quanto amate la persona più importante per voi, oppure quanto amate il vostro fedele cane che non vi farebbe mai del male.

tata susanna - susanna salerno

Come sarebbe il mondo se fosse circondato da tutto questo amore? Semplicemente magnifico?!

L’umanità, e tutto il resto che fa parte del mondo, in questo momento ha bisogno più che mai di questo: amore, rispetto e coscienza. Amore verso gli altri, rispetto verso sé stessi e gli altri esseri viventi, ed essere cosciente delle proprie azioni. Tutto questo, insieme a tutto ciò che fa parte della condivisione sincera con chi ci sta intorno, può salvarci dal triste futuro che promette questa società che si fa chiamare moderna. Come si fa a vedere modernità dove c’è solo paura? Paura di uscire per strada la notte, paura di accendere la televisione per non dover sentire ancora qualche cattiveria, oppure vedere qualche testa mozzata.

Immaginiamo ancora, solo per un istante, di riuscire ad essere solo noi stessi e poter fare quel che ci piace fare. Dire quel che ci piace dire, ricordandosi sempre di rispettare chi abbiamo davanti.

Immaginiamoci di poter ridere e scherzare con le persone che ci siedono vicino alla fermata del bus, dal medico, in treno o in posta. Scambiarci vere e proprie opinioni invece di lamentele sul nostro personale stato economico disastroso o sul vicino di casa che ha parlato ad alta voce in piena notte.

Immaginiamoci di spegnere il cellulare, il televisore, la radio e tutto quel che ci può dare informazioni senza poterle registrare con i propri occhi. Immaginiamoci di andare a vedere, sentire ed ascoltare quel che di altro c’è nel mondo, anche solo nel quartiere vicino al nostro o nella nazione vicina, non sarebbe più costruttivo che credere come dei fessi a tutto ciò che i media ci dicono e ci fanno vedere?

Immaginiamoci una vita fatta di semplicità, di partite a carte in società, di lunghe discussioni con sconosciuti seduti su una panchina per prendere un po’ di frescura estiva. O soli su una spiaggia ad ascoltare il dolce suono del mare sentendosi parte di lui. Tutto questo non è forse amore? Non è un’utopia essere felici, si può rendere reale tutto ciò che si vuole, quando non si parla di materiale è chiaro. Purtroppo l’essere umano ha la brutta abitudine di dare più valore ai soldi che alla vita…beh, penso che non ci sia cosa più sbagliata, e con me lo pensano tante altre persone che sono riuscite ad essere felici semplicemente amando ciò che fanno e facendo ciò che amano. Il segreto quindi sta sempre e solo lì, l’amore. Non è un cioccolatino, né un fiore. Non è possibile misurare l’amore in materiale, in oggetti…come si potrebbe davvero farlo? Un ragazzo che mi regala un fiore di campo mi amerebbe di meno rispetto a quello che mi regala una rosa, dipinta di blu con i brillantini, costata venti euro? Non sarò sicuramente l’unica a trovarlo ridicolo.

amore

Per quanto mi riguarda l’amore si misura in azione. Ami te stesso? Fai del tuo meglio per prenderti cura di te.

Ami il tuo ragazzo o la tua ragazza? Rendilo/a felice di averti scelto come compagno/a di vita.

Ami la tua libertà? Lascia liberi anche gli altri.

Ami essere in vita? E allora Vivi. Si ha paura di morire per due ragioni principali: perché si è felici e si ama la propria vita o perché non la si ha amata abbastanza e si vuole rimediare prima che sia troppo tardi.

Senza amore non c’è condivisione, senza amore non c’è amicizia, senza amore non può esserci solidarietà. Ormai quasi tutte le nostre azioni sono automatiche e per niente profonde, molti comportamenti li abbiamo soprattutto per educazione o per timore che la gente possa pensare male di noi. La quotidianità è ormai troppo mascherata, poca verità negli occhi, poca nel sorriso e molto poca nelle nostre azioni, persino le più banali.

Imparare ad amare non è semplice, bisogna sempre camminare su onde positive, ascoltare veramente quel che gli altri ci dicono dimenticandoci di noi stessi, dei nostri problemi e di cosa prepareremo per cena.

Ma immaginiamoci l’amore…immaginiamoci amare tutti, una vita senza giudizi né supposizioni. Una vita piena d’amore, come la vita dei bambini.

Sembrerò chi sa chi scrivendo queste cose, sicuramente non sono una persona che sa amare tutti quanti e a volte passo delle giornate in cui vorrei nascondermi in una grotta. Rispetto a molte cose la mia occidentalità, per ora, mi tiene ancora un po’ in catene. Però posso garantire di fare del mio meglio per imparare ad amare e vivendo ogni giorno con tredici bambini sorridenti e allegri, ovviamente mi aiuta molto.

L’altro giorno ho chiesto ai bambini “per voi cos’è l’amore?”, ho avuto le seguenti risposte:

. l’amore è una bambola

. l’amore è quando diamo la nostra merenda al nostro compagno

. l’amore è quando un amico sta piangendo e tu vai ad asciugargli le lacrime

. l’amore è quando giochiamo tutti insieme e cantiamo le canzoni

. l’amore è quando vieni a darci il bacio della buona notte

. l’amore è quando sei arrabbiata, ma poi ci perdoni

. l’amore è la sorpresa

. l’amore è il riso che fa Antoinette (la cuoca)

E per voi? Che cos’è l’amore?

Per me l’amore è tutto ciò che importa, perché è solamente grazie a questo che si potrà arrivare vicini al nostro ultimo viaggio sorridendo, e dire “ho amato molto la mia vita, e amerò anche quel che ci sarà oltre”.

Amate, rispettate e siate coscienti di poter essere felici. Buon San Valentino.

Pagina Facebook: La Maison sans Frontieres

Sito ufficiale: www.volontaritogo.org

e mail: [email protected]

Facebook personale di Susanna: Tata Susanna Afi

contatto in Togo: +228 93 54 99 59