Cercasi volontari per un villaggio solidale in Togo

Il 13 novembre partirò per l’Africa, per un nuovo capitolo di questa avventura; per chi non mi conosce mi presento, mi chiamo Susanna, ho 25 anni e nel 2012 ho deciso di comprare un terreno in un villaggio del Togo e costruire una casa d’accoglienza per bambini orfani e disagiati. Capire esattamente il motivo della mia scelta è difficile bisognerebbe essere me e se devo spiegarla posso solo dire una cosa: mi rende felice farlo; questa è la mia grande e vera motivazione, che sta al centro di tutte le altre. Mi piace aiutare è vero, ma direi una bugia se spacciassi quello come mio unico e primo motivo. Sono felice se penso al progetto; alla casa che abbiamo costruito insieme alle donazioni e ai volontari venuti fino in Togo per dare una mano; sono felice quando chiudo gli occhi e sento nella mia testa la musica dei tamburi e nel mio cuore la voce delle donne che cantano in coro; felice di sapere che i bambini mi aspettano impazienti di farmi vedere qualche cosa di magnifico che potrebbe essere fare girare la ruota intorno ad un albero; felice felice felice….e non è una più che valida motivazione per rendere felice anche qualcun’altro?

cercasi volontari

Io ho deciso di Vivere Così e tra alti e bassi ci sto riuscendo sapendo ormai che per farlo devo continuamente fare delle rinunce, non pretendo che qualcun altro prenda la mia stessa decisione che può anche essere incosciente da un certo punto di vista, ma mi piacerebbe avere tanti volontari quest’anno al villaggio. Vorrei che qualche altra mano bianca oltre alle mie possano far crescere questo progetto per fare entrare i bambini nella casa d’accoglienza costruita quest’anno, per creare l’orto che servirà a rendere autonoma la casa, per far ridere i bambini, raccontargli storie, giocare con loro e insegnargli che non c’è  differenza tra un cuore occidentale e un cuore africano…che è l’Amore a rendere così unico un momento, una persona o un gesto.

Prima di avventurarmi in questa impresa vivevo qua ed era già tutto molto difficile, ci sono tante persone da aiutare, in situazioni disagiate; ma ognuno si sceglie il posto e il modo migliore per sè stesso di aiutare. Questo è un appello a quei ragazzi e ragazze, quegli uomini e quelle donne che vogliono viversi un’esperienza unica circondati da una realtà scioccante a primo impatto ma così familiare che ci si sente a casa consapevoli che è così che si può essere felici davvero, senza nulla di materiale se non per sopravvivere, vicino alle persone che amiamo accontentandoci di quel che la vita stessa ci ha donato.

Per chi vuole dare una mano a questo progetto e a questi bambini di crescere, le porte sono aperte. 

Ad un solo patto però!! Che insieme a loro portino l’unica cosa che tiene davvero in piedi questo progetto: l’Amore.

per info www.volontaritogo.org

[email protected]