Viaggiare è una passione e anche la corsa lo è. Metterle insieme può generare un cocktail delizioso per chi le coltiva entrambe. E sembra che gli appassionati di avventure e di benessere fisico non siano in pochi.

Il Budapest Sport Office ha recentemente diffuso dei dati che riguardano l’affluenza di turisti in occasione delle tre più importanti competizioni di corsa che ogni anno si tengono nella capitale ungherese. Secondo lo studio, la Mezza Maratona Wizz Air, la SPAR Budapest Marathon e il Vivicittà di Telekom hanno attirato nel 2015 oltre 70mila appassionati, un dato in crescita del 22% rispetto all’anno precedente.

Secondo una recente ricerca condotta da AIGO e Pangaea Network, assieme ai Mondiali di calcio, il Moto GP, i tornei di Tennis, il golf e il sailing, fra gli eventi sportivi che più stimolano il turismo vi è proprio l’atletica.

Per rispondere a questa esigenza e per fornire un contenuto utile a tutti i viaggiatori Venere.com, sito specializzato in prenotazioni alberghiere nel Sud Europa, ha realizzato Marathons Map  una mappa che permette di individuare tutte le maratone che si svolgono nel corso dell’anno.

Per ciascuna maratona è possibile ottenere informazioni non solo sulla competizione, ma anche sugli alloggi più vicini di cui poter predisporre. In questo modo il turista che ama tenersi in forma può abbinare alla competizione anche la visita della località, trattenendosi a dormire non troppo lontano dal punto di partenza della maratona.

♠ Curiosità: scopri le 22 Mappe del Mondo, dalle classiche alle più curiose ♠

La mappa è disponibile in lingua italiana, francese, spagnola e inglese. All’interno di essa è possibile accedere anche ad una sezione “guida” dove sono presenti preziosi consigli per prepararsi al grande evento. Cosa fare nelle 30 settimane precedenti alla competizione? Cosa mangiare? Quali attrezzature acquistare quando ancora si è nella propria città, in modo da non trovarsi impreparati? La mappa realizzata da Venere.com risponde a tutte queste domande.

Ma non solo. Una volta tornati a casa è possibile studiare la sezione dedicata alla gestione del recupero post gara.

Viaggi e corsa: due passioni in un’unica mappa