Libri utili per chi vuole aprire un bar

A cura di Enza Petruzziello

Che sia su una spiaggia esotica o in città, in Italia o all’estero: per i tanti che vogliono investire in un’attività partendo da se stessi, il bar resta una delle soluzioni preferite. Le tazzine di caffè fumanti, la prima colazione, per poi proseguire con un veloce pranzo e un aperitivo prima di cena: il bar non è solo un posto dove consumare bevande e cibo, ma anche un luogo dove scambiare due chiacchiere e rallentare dai ritmi frenetici della vita di tutti i giorni. Dove concedersi una pausa. Insomma uno stile di vita che può risultare, per chi lo gestisce, non solo economicamente vantaggioso e remunerativo, ma anche personalmente gratificante.

Certo, aprire un bar non è una passeggiata. Ci sono regole, soprattutto burocratiche, da rispettare e una conoscenza del settore che non può basarsi sull’improvvisazione. Il mercato dei bar è in fondo saturo. In ogni città troviamo locali a poca distanza gli uni dagli altri.

Perché le persone dovrebbero scegliere il nostro e non quello della concorrenza? Appare evidente, dunque, che essere preparati è fondamentale per avere successo. Non basta solo una idea, per quanto buona e originale, occorre studiare e informarsi su come avviare, gestire e rendere un bar diverso da tutti gli altri.

La tattica: “Apro e vedo come va” è rischiosa. D’altronde un bar è un’attività imprenditoriale come tutte le altre, che richiede impegno, passione, lunghe ore di lavoro e una dedizione pressoché totale. Non è una scelta residuale da fare se si hanno le idee confuse.

Tra gli aspetti da non sottovalutare ad esempio quelli riguardanti le normative e la burocrazia da affrontare per l’apertura di un bar; informarsi sul costo del personale e delle attrezzature, in modo tale che si possa fare un preventivo delle spese da sostenere. Oltre naturalmente alla capacità di preparare cocktail e tutto ciò che serve all’interno di un bar.

Fortunatamente in nostro aiuto ci sono moltissimi libri che spiegano bene come muoversi in questo settore e le strategie da adottare per raggiungere il successo. Di seguito vi proponiamo i 5 libri utili per chi vuole aprire un bar.

1. “Il bar di successo. Come avviarlo, gestirlo e renderlo inimitabiledi Giuseppe Arditi. Iniziamo proprio dall’Abc con questa preziosa guida che illustra passo per passo il modo per realizzare il vostro sogno. Edito da Franco Angeli, il manuale, agile e ricco di spunti essenziali, offre soluzioni pratiche e idee strategiche sperimentate sul campo. Pensato innanzitutto per chi considera il tempo una risorsa preziosa, il libro propone soluzioni di immediata applicabilità, provate da anni di formazione ed esperienza sul campo. Una lettura indispensabile per chi intende avviare un bar, per chi vuole farne ripartire uno, ma anche per chi vuole aumentare il fatturato di un locale già di successo, distinguendosi dalla concorrenza e utilizzando bene gli strumenti economici e di marketing a disposizione. I temi affrontati aiuteranno il lettore a: effettuare analisi di mercato e saperle interpretare; utilizzare tutti gli strumenti di geomarketing e geolocalizzazione; trovare informazioni per l’avvio dell’attività; individuare e formare i collaboratori; affrontare ogni situazione organizzativa ed evitare gli errori più comuni; sapersi difendere e saper competere sul mercato; individuare strategie innovative. Un percorso formativo, chiaro e concreto, utile a tutti coloro che hanno a cuore il proprio business.

2.Aprire e gestire un bar di Gabriele Cortopassi. Molto più di un manuale tecnico, si tratta di una sorta di diario frutto di un’esperienza decennale. Cortopassi barman e sommelier ha infatti una lunghissima esperienza come manager e consulente negli Stati Uniti. Attualmente è project manager per una catena italiana di caffetterie che utilizzano il franchising, formula commerciale in continua crescita. Il testo è una continua fonte di consigli e informazioni sui vari adempimenti legislativo-sanitari da compiere, ma anche un validissimo aiuto su come fare un corretto piano di fattibilità, su come gestire i fornitori, su cosa voglia dire fare un budget e individuare il possibile target del proprio locale. Esempi chiari e raccontati con semplicità per dare tutti gli strumenti necessari ad avviare quella che, prima di tutto, è una vera e propria avventura imprenditoriale.

3.Manuale del Barman di Gabriella Baiguera. Indispensabile per quanti desiderano oltre che gestire essere anche dietro il bancone, questo manuale è la bibbia del cultore di long e short drink, aperitivi, afterdinner e quant’altro può nascere dall’arte della miscelazione, con proposte anche di finger food, stuzzichini e veri e proprio piatti da abbinare. Del resto il rito dell’aperitivo, è ormai parte del nostro costume e un bar di successo si distingue anche da questo. Nella guida di Baiguera i cocktail seguono la classificazione ufficiale dell’IBA (International Bartender’s Association) e vengono proposti secondo tre macro sezioni: The unforgettables (gli indimenticabili), Contemporary classics (i classici contemporanei) e New Era Drinks (Drinks dell’ultima generazione). Per gli appassionati c’è anche una breve ma curiosa storia per immagini dai giorni del proibizionismo a oggi, i bar più leggendari, i protagonisti con interviste ai virtuosi dello shaker e tante schede dedicate ai grandi distillati e i principali liquori, ma anche a succhi, spremute, centrifugati e agli altri ingredienti-base. Bello da tenere in vista su una delle mensole del vostro locale, è anche una perfetta idea regalo per tutti gli appassionati di drink.

4.Caffè. Piccola guida ai segreti della nera bevanda eccitante” di Karen Berman. Non solo cocktail. Il caffè è il protagonista indiscusso di ogni bar. Saperlo fare, conoscerne le origini, proporre nuove ricette a base di uno degli ingredienti più amati al mondo, potrebbe diventare la vostra arma vincente. E in questo volume l’autrice ripercorre la storia, la geografia, la qualità e la coltivazione del caffè. Una piccola guida alla cultura di una favolosa bevanda che ha conquistato il mondo intero e che conta un’incredibile varietà di modi di consumarla. Un manuale con settanta ricette di infusi caldi e freddi, cocktail, dessert e gelati. Per tutti i gusti ma soprattutto per la gioia dei vostri futuri clienti.

5. “Tutto ciò che Serve Sapere per Aprire un Bar: L’Esperienza di Chi è Partito da Zero di Elvis Crespi. Chiudiamo questa rassegna con le testimonianze di quanti hanno avviato con successo il proprio bar. La guida analizza nel dettaglio ogni aspetto che è necessario conoscere per aprire la vostra attività partendo da zero. Un compendio di informazioni fondamentali per la creazione della vostra impresa nel più breve tempo possibile che esamina diversi aspetti: la scelta della location e dell’arredamento; la scelta dei prodotti da somministrare; la ricerca dei capitali; la stesura di un business plan destinato ai potenziali investitori; la gestione dei fornitori; la gestione del manuale di autocontrollo HACCP; la pubblicizzazione del tuo bar attraverso le più efficaci tecniche di marketing. Scritto dal titolare di un famoso bar, all’interno troverete molti esempi e testimonianze di imprenditori che con determinazione e passione sono partiti da zero per avviare il loro locale. In fondo chi meglio di chi ci è già riuscito può aiutarvi a coronare il vostro sogno di aprire un bar?