Arianna Porcelli Safonov, ex modella e attrice, dopo una vita trascorsa in città, tra ritmi frenetici, smog e inquinamento acustico, ha deciso di dare una svolta alla sua vita, mollando tutto quello che per lei, fino a quel momento, aveva un senso e trasferendosi in campagna. Con il cuore pieno di entusiasmo e buone speranze, Arianna si è trasferita in un vecchio fienile, nella zona dell’Oltrepò, dove ha iniziato una nuova vita, a contatto con la natura e con i suoi inseparabili amici a quattro zampe. L’impatto con la realtà, però, non si rivela positivo. Vivere in campagna non è sempre facile e Arianna racconta la sua esperienza nel suo libro “Fottuta campagna” edito da Fazi Editore.

A bordo di un enorme fuoristrada, parte la sua grande avventura. Ma nel brusco passaggio dall’esistenza di cittadina sempre in viaggio per lavoro a quella di misantropa che va a letto con le galline, scoprirà che la vita tanto agognata nasconde in realtà aspetti non proprio esaltanti. Arianna si troverà ad affrontare situazioni esilaranti che descriverà ironicamente tra le pagine del suo racconto di vita: dalla descrizione dei vicini, in verità lontanissimi, al resoconto atterrito delle sagre di paese, dall’analisi del cibo spacciato per biologico nei supermercati alla scarsità di genere maschile appetibile nel raggio di chilometri, il libro è una divertente carrellata sulla vita in campagna, distante anni luce dai quadretti bucolici della tradizione.

Sotto forma di brevi racconti comici, saranno descritte situazioni paradossali, difficoltà pratiche del vivere lontano dalla città e le conseguenze imprevedibili del vivere in campagna.

Arianna Porcelli Safonov - fottuta campagna

Note biografiche: Arianna Porcelli Safonov è nata a Roma da papà russo e mamma milanese. Laureata come storica di moda e costume, lavora per dieci anni nell’organizzazione di eventi internazionali. Dopo aver viaggiato in tutto il mondo, inizia a lavorare con il teatro comico e conduce diversi format tv, radio e live.

Dal 2010 scrive per il blog di Madame Pipì. Dal 2014 vive sola in cima alle colline pavesi ma continua ad amare l’igiene personale.