“Pensionati Uniti all’Estero”, diventerà Associazione

Questo l’obiettivo di Giuseppe Bucceri, ideatore del Gruppo Facebook, il quale a breve invierà la documentazione per l’iscrizione del gruppo come Associazione Pensionati Italiani e Connazionali all’Estero (A.P.I.C.E.), con sede in Gran Canaria.

Dal momento della sua nascita, il Gruppo “Pensionati Uniti all’Estero” ha creato vari referenti in molti Paesi, con il compito di aiutare i connazionali sempre in forma gratuita: Tenerife, Bulgaria, Germania, Russia, Ecuador, Romania, Albania, Tunisia, Barcellona e Brasile.

Il primo obiettivo dell’Associazione sarà quello di portare all’attenzione della Corte Europea, qualora fosse necessario, la problematica relativa alla defiscalizzazione della pensione INPS / Ex INPDAP dei pensionati ex Inpdad  residenti all’estero e il certificato di esistenza in vita.

▶ Quali sono i  paesi dove scelgono di vivere i pensionati all'estero? ◀

“Non è oggi ammissibile che due pensionati italiani, ad esempio un ex operaio metalmeccanico ed un ex carabiniere, che decidano di risiedere all’Estero, si trovino a percepire la pensione al lordo, il primo e la pensione al netto delle tasse pagate in Italia, il secondo” ha dichiarato Bucceri, proseguendo

“Continueremo a sostenere, nell’ambito delle nostre possibilità, i connazionali anche non pensionati, giunti in un Paese estero.

Il lavoro sarà fatto in maniera gratuita per gli iscritti all’Associazione, nel limite del possibile”. Altro compito importante sarà quello di ottenere delle Convenzioni in tutti i campi con qualsiasi professionista e/o attività, idonei a favorire gli iscritti.

Le Convenzioni saranno stipulate ed ufficializzate solo con quelle strutture che operano nel rispetto delle normative vigenti.

Per informazioni: pensionatiunitiestero@gmail.com

Per il ricorso: ricorsoexinpdap@gmail.com