Autore Topic: Rilevare un Bar Gelateria Artigianale in Spagna Sud o Germania Sud in Società?  (Letto 325513 volte)

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
azz 2.000 visite?

164 risposte

non credevo di aver successo cosi ;D

JAMIN

  • Esperto
  • ****
  • Post: 270
    • Mostra profilo
    • E-mail
azz 2.000 visite?

164 risposte

non credevo di aver successo cosi ;D

Niente in confronto all' ANGOLO DELLE CHIACCHIERE!!!...  ;D  ;D  ;D

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
azz 2.000 visite?

164 risposte

non credevo di aver successo cosi ;D

Niente in confronto all' ANGOLO DELLE CHIACCHIERE!!!...  ;D  ;D  ;D

hai ragione Sognatore  è il massimo dei massimi
 ho visto che ha 136.000 visite  :o :o

un vero mito

chissà se è bravo anche a ballare il tango ;)
« Ultima modifica: 09 Ottobre 2012, 19:57:53 da erotangos »

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
ho avuto una mail di uno in Germania che cerca un socio x una gelateria

ad Augesberg  chi conosce quella zona? ::)

è freddina? :'(

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
ho avuto una mail di uno in Germania che cerca un socio x una gelateria

ad Augesberg  chi conosce quella zona? ::)

è freddina? :'(

eccola qua bastava fare una ricerca
testone ;D

http://www.viaggio-in-germania.de/augusta.html


erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
  azz però se li fanno pagare bene i gelati in Germania :o




e anche il caffè :o

espresso 1,60
cappuccino 2,20
latte macchiato 2,50
minerale 0,50c.c 1,60

ma ovviamente loro hanno i doppi stipendi di qua ::)

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
erotangos vedo che sei nel mondo dei gelati e che vorresti far qualcosa di similare, hai letto cosa offre l'azienda nella quale lavoro?
trovi un mio post nella sezione ricerca collaborazioni

ciao

ciao Gelatino io sono un Gelataio ;D

sono indeciso su Spagna Sud o Germania Sud

la zona di Malaga la conosco bene
la Germania nein ::)

x i macchinari bè io qua ho occasioni a bizzeffe
ovviamente usati mantec. revisionato 5.000eu- mantec.idem
vetrina 24 gusti revisionata 10.000 ecc ecc...
ma una rappresentanza chissà?

che zone avete scoperte?

                                               By ErotangosHeladosEroticBar ;)

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
grazie per rispondermi, per dettagli ti prego di scrivere all'indirizzo della beeplus, è info@beeplus.eu, scrivi all'attenzione di Andrea R. le segretarie lo inoltreranno poi a me.

così possiamo fare 2 parole e darti altri dettagli

ok collega :D

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
in diretta da tutte le regioni italiane
lo svaligiamento di tutti i nostri soldi
in tempo reale

finalmente la finanza a caccia dei veri ladri e non allo scontrino
del povero gelataio come me ;D

forza FINANZA mettiamoli tutti dentro

azzo ma poi chi li mantiene dentro?

azz sempre noi? :o

insomma ce l'abbiamo sempre in quel posto :'(

ps.liberiamoci del marciume
riprendiamoci i nostri diritti di cittadini e uomini con la pace
o con la forza :police:

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Ci risiamo nuovo downgrade alla Spagna
dai terroristi patentati USA( ricordatevi bene chi sono) STANDARD E POORS

il terzo mondo è arrivato da noi :'(
Grecia e Spagna e presto qua :'(

Mentre l’Europa ha speso due lire, ops scusate due euro, ovvero 4.500.000.000.000  per salvare banche e banchieri, fondi di investimento e hedge fund, azionisti e obbligazionisti vari, visto che ce lo chiede lei andiamo a vedere gli effetti a lungo termine della crisi attuale sulle future generazioni europee…
Un appello e un video-choc per raccogliere 30 milioni di euro Unicef: 2,3 milioni di bambini sotto la soglia di povertà Nel «Dia della banderita», in 30 province spagnole

Spagna, 300mila nuovi poveri per la crisi La Croce Rossa lancia una campagna di aiuti

Un appello e un video-choc per raccogliere 30 milioni di euro Unicef: 2,3 milioni di bambini sotto la soglia di povertà

Un nuovo allarme povertà, dopo l’appello lanciato dalla Croce Rossa, è venuto oggi dalla sezione spagnola dell’Unicef e riguarda i bambini spagnoli caduti sotto la soglia di povertà a causa della crisi: sono 80mila in più nell’ultimo anno, secondo i dati Eurostat relativi al 2011, rielaborati in un rapporto dell’Unicef presentato a Madrid. Complessivamente sono 2.267.000 i bambini che vivono in Spagna sotto la soglia della povertà, pari al 27,2% della popolazione. L’organizzazione non governativa sottolinea che l’infanzia è il gruppo di età più colpito dall’impatto della crisi economica e considera specialmente rilevante i dati, nel momento in cui è cominciato l’iter parlamentare della nuova finanziaria per il 2013, che prevede ulteriori tagli alla spesa sociale. «Ora più che mai bisogna fare attenzione ai più vulnerabili ed è imprescindibile che le misure che si adottano valutino l’impatto e le conseguenze sull’infanzia», ha segnalato la direttrice esecutiva di Unicef Spagna, Paloma Escudero. NUOVI POVERI - La Croce Rossa spagnola, intanto, ha lanciato un appello pubblico per raccogliere donazioni a favore dell’aumento della povertà tra la popolazione colpita dalla crisi. Il portavoce, Miguel Angel Rodriguez, ha detto che l’organizzazione punta a raccogliere poco più di 30 milioni di euro nei prossimi due anni per aiutare ulteriori 300 mila persone. Nuclei familiari con tutti i membri disoccupati, bambini al limite della soglia di povertà, anziani con responsabilità o familiari a carico, disoccupati da lungo tempo, senzatetto o giovani senza lavoro, i principali destinatari degli aiuti. Corriere

 L’Unicef: «Minori malnutriti e in condizioni malsane»

La grave crisi economica che da quattro anni attanaglia la Grecia rischia di fare vittime anche nella parte più giovane della popolazione, mettendone a rischio – con la denutrizione causata dalla povertà – lo sviluppo psico-fisico e quindi il suo stesso futuro. A lanciare l’allarme è un rapporto sulla situazione dei minori in Grecia redatto dal Comitato greco dell’Unicef e dall’Università di Atene.
Secondo l’indagine, dal titolo «La condizione dell’infanzia in Grecia, 2012», in questo Paese sono ormai 439.000 i bambini che vivono al di sotto della soglia di povertà – malnutriti e in condizioni malsane – in famiglie che rappresentano il 20,1% del totale dei nuclei famigliari ellenici. Per soglia di povertà si considera il reddito minimo che una famiglia di quattro persone deve guadagnare ogni mese per pagare affitto e generi di prima necessità, come alimenti, trasporti, vestiario e istruzione. Di questo quinto di famiglie greche, il 21,6% ha una dieta povera di proteine animali, il 37,1% non ha un adeguato riscaldamento in casa, il 27,8% vive in abitazioni umide o troppo secche ed il 23,3% in quelle che sono definite «cattive condizioni ambientali».
Nonostante stime ufficiali parlino del 21% dei greci in stato di povertà, cioè con un reddito inferiore a 470 euro mensili, la cifra reale ha già toccato (e forse superato) il 25%, ovvero un greco su quattro è povero. In altre parole, degli 11,2 milioni di greci, due milioni e 800 mila non hanno abbastanza di che vivere. Ma, secondo un’indagine della Rete greca per la lotta alla povertà (Eapn), a causa dell’evolvere della crisi, la Grecia potrebbe presto registrare fino al 30% della popolazione sotto la soglia di povertà.
Il dato è stato di recente confermato anche da uno studio della Fondazione per la Ricerca economica e industriale (Iobe). Negli ultimi mesi, secondo l’Istituto nazionale di statistica Elstat, oltre 400.000 nuclei familiari sono rimasti senza alcun reddito perchè nessuno dei componenti lavora più, mentre oltre 60.000 famiglie hanno fatto ricorso al tribunale chiedendo il consolidamento dei loro debiti, perchè non sono più in grado di pagarli nemmeno a rate. Il rapporto cita anche diversi casi di svenimenti di bambini in classe proprio a causa della denutrizione.
Questi casi vennero alla ribalta della cronaca lo scorso dicembre, quando Maria Iliopoulou, direttrice del brefotrofio di Atene, denunciò di aver registrato in poche settimane circa 200 casi di neonati denutriti perchè i loro genitori non erano in grado di alimentarli come dovuto. La donna affermò inoltre che gli insegnanti delle scuole intorno all’istituto da lei diretto facevano ogni giorno la fila per prendere un piatto di cibo per i loro alunni più indigenti. «In molte scuole di Atene la situazione è ancor più drammatica – rivelò Iliopoulou – perchè alcuni bambini sono svenuti in classe per la fame».
Il ministero della Pubblica Istruzione, che in un primo momento aveva definito la denuncia come «propaganda», si è visto costretto a riconoscere la gravità del problema. E così ha deciso di distribuire agli alunni delle famiglie meno abbienti buoni pasto con cui possono mangiare nel refettorio delle scuole. La ricerca dell’Unicef si conclude citando una stima del difensore civico (Ombudsman) dei bambini, secondo cui in Grecia vi sarebbero oltre 100.000 minorenni che lavorano per contribuire al magro bilancio famigliare. LaStampa

Basterebbero 100 milioni di euro più o meno, vediamo l’effetto …

100.000.000  sta a  4.500.000.000.000 come … lasciamo perdere, in un’Europa pervasa dal sacro fuoco dell’austera redenzione dalla distruzione creatrice è quello che ci vuole !

Mi raccomando,  ovviamente nessun assistenzialismo, solo una sana e consapevole socializzazione delle perdite a favore di banche estremamente bisognose.
« Ultima modifica: 11 Ottobre 2012, 08:26:31 da erotangos »

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Italiani Spagnoli Portoghesi Greci
uniamoci e cancelliamo tutte le agenzie DI RATING USA E UK SUI NOSTRI TERRITORI

I LADRI A CASA LORO
CHE NOI ABBIAMO GIà I NOSTRI :'(


.Io.

  • Apprendista
  • **
  • Post: 65
    • Mostra profilo
    • E-mail
Ma questo 3D è un annuncio o una copia dell'ANSA?

Penso che gli utenti che entrino nel Topic volgniano leggere dell'altro rispetto alle notizie che tu riporti. La sezione parla chiaro, poi ovviamente scrivi ciò che vuoi, però se uno entra in questa sezione penso che stia cercando dell'altro invece di leggere ciò che tu riporti

JAMIN

  • Esperto
  • ****
  • Post: 270
    • Mostra profilo
    • E-mail

Penso che gli utenti che entrino nel Topic volgniano leggere dell'altro rispetto alle notizie che tu riporti. La sezione parla chiaro, poi ovviamente scrivi ciò che vuoi, però se uno entra in questa sezione penso che stia cercando dell'altro invece di leggere ciò che tu riporti

porta pazienza .Io. ... tu forse sei nuovo... sognatore è fatto così!!..  ;D

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Ma questo 3D è un annuncio o una copia dell'ANSA?

Penso che gli utenti che entrino nel Topic volgniano leggere dell'altro rispetto alle notizie che tu riporti. La sezione parla chiaro, poi ovviamente scrivi ciò che vuoi, però se uno entra in questa sezione penso che stia cercando dell'altro invece di leggere ciò che tu riporti
allora non hai capito il filo del mio post
io intendo andare in SPAGNA SUD con alcuni qua

e devo aggiornare le notizie su quella mèta

quindi il post è inerente :D

ps.  :P

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
NUOVO GOVERNO ITALIANO :o

PRESIDENTE REPUBBLICA- CELENTANO
PRIMO MINISTRO- GRILLO
MINISTRO TURISMO E ESTERI- SOGNATORE ;D
MINISTRO SPETTACOLO E CULTURA- EROTANGOS ;D
MINISTRO DEL LAVORO-SERGIO BALACCO ;D
MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITà- CASTAX ;D
MINISTRO DELLE FINANZE E DEL TESORO-REMA ;D
MINISTRO DEL SOCIALE- JAMIN ;D
MINISTRO ALL'OPPOSIZIONE- .IO. ;D
« Ultima modifica: 11 Ottobre 2012, 10:00:47 da erotangos »