Autore Topic: Canada  (Letto 895666 volte)

Marrone

  • Amministratore
  • Esperto
  • *****
  • Post: 387
  • Meglio provare e sbagliare, che rimpiangere.
    • Mostra profilo
Re:Canada
« Risposta #1335 il: 29 Novembre 2012, 15:18:20 »
Se vai col permesso vacanza-lavoro, non puoi ricevere la tessera sanitaria dell'Ontario. Solo chi ha il permesso di lavoro temporaneo può riceverla.

In caso di qualsiasi trattamento o ricovero ospedaliero, dovrai pagare di tasca tua, a meno che tu non abbia un'assicurazione sanitaria.

« Ultima modifica: 29 Novembre 2012, 19:42:06 da Marrone »

millty

  • Veterano
  • ***
  • Post: 199
    • Mostra profilo
Re:Canada
« Risposta #1336 il: 29 Novembre 2012, 16:49:51 »
Mizar99
io ho fatto l'assicurazione con la Columbus mi sono sempre trovata bene anche qnd l'ho usata in altre occasioni, ti metto il link
http://www.columbusassicurazioni.it/?Sourcecode=IGA010&mkwid=sLELmasK1&pcrid=7568307882&gclid=CNzVu_XC9LMCFcxcMgod23EAQA
personalmente per  una copertura completa per la durata di 6 mesi ho speso 352 euro.


Marrone

  • Amministratore
  • Esperto
  • *****
  • Post: 387
  • Meglio provare e sbagliare, che rimpiangere.
    • Mostra profilo
Re:Canada
« Risposta #1337 il: 29 Novembre 2012, 18:53:37 »
Grazie, Sara.

Aggiungo il sito dell'assicurazione nella sezione dei link utili in prima pagina.

Se ci sono altri utenti che si sono trovati bene con la propria assicuraziona, fatemi sapere, così aggiungo anche le vostre.
« Ultima modifica: 29 Novembre 2012, 18:57:51 da Marrone »

gianluca motta

  • Esordiente
  • *
  • Post: 7
    • Mostra profilo
Re:Canada
« Risposta #1338 il: 29 Novembre 2012, 20:03:48 »
Salve a tutti,sono un ragazzo di 26 anni e vorrei fare un'esperienza in canada per lavoro...Ho cugini e zii di mio padre che vivono a St Catharines vicino alle cascate del niagara..vorrei sapere se è obbligatorio fare la domanda all'ambasciata canadese a Roma con tutta la serie di documenti se ho l'ospitalita' da parte di cugini...Per "I certificati di polizia recenti di tutti i paesi diversi dall’Italia dove si è vissuto per 6 mesi consecutivi o più dal compimento dei 18 anni" cosa s'intende ? grazie attendo risposta  :)

Ares

  • Veterano
  • ***
  • Post: 159
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1339 il: 30 Novembre 2012, 05:58:52 »
marrone io mi riferisco alla tessera sanitaria europea... da cittadino italiano sembra che per un periodo limitato (6 mesi) si ha diritto a prestazioni urgenti.. del tipo non ti lasciano morire...al contrario degli usa...
cheers
marco

Mizar99

  • Apprendista
  • **
  • Post: 16
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1340 il: 30 Novembre 2012, 11:48:10 »
Ciao ragazzi,
grazie per i vostri consigli.
Credo senza ombra di dubbio a quello che dici tu Ares, ma sti rompi dell'ambasciata si raccomandano di avere un assicurazione da esibire. In caso contrario possono riservarsi di non concedere il visto...(sarabbe tragico per me)...ed io, non sentendomi troppo fortunato in queste situazioni, sono sicuro che troverei qualcuno di molto fiscale che vorrebbe gliela presentassi.
Seguirò il consiglio di Millty quindi,e proverò con un preventivo con Columbus da confrontare agli altri che ho trovato.
Grazie anche a Marrone per i tuoi post come sempre utilissimi.
E Ares, un'ultima cosa. Ho seguito la tua esperienza su questo forum dal principio, e sono davvero dispiaciuto del fatto che tu non abbia avuto la fortuna che meriti...davvero. Ti invito comunque a non arrenderti!! Hai ancora un po' di tempo!!!Come on!!!
Ciao ragazzi, grazie ancora e buona giornata!  ;)

isidor-x

  • Apprendista
  • **
  • Post: 35
    • Mostra profilo
Re:Canada
« Risposta #1341 il: 01 Dicembre 2012, 05:24:40 »
Ciao di nuovo a tutti, questa volta due domande:

- Per andare negli Stati Uniti via terra, che visto mi serve? Ho letto che si può fare l'ESTA (https://esta.cbp.dhs.gov/), ma solo se si arriva con un carrier registrato, cioè aereo o nave.
Altrove ho letto che se si arriva dal Canada basta compilare un modulo alla frontiera, ma non so quanto sia vero.. non ci tengo a rimanere bloccato alla frontiera in pieno dicembre! (pensavo di fare un salto a NYC durante le ferie natalizie)

- Mi hanno detto che è possibile farsi ridare parte delle imposte sul reddito, se uno è lavoratore temporaneo in Canada e lascia il paese. Io non ho intenzione di chiedere la residenza o di restare oltre il WHV quindi volevo capirci di più. Ne sapete qualcosa?

Salve a tutti,sono un ragazzo di 26 anni e vorrei fare un'esperienza in canada per lavoro...Ho cugini e zii di mio padre che vivono a St Catharines vicino alle cascate del niagara..vorrei sapere se è obbligatorio fare la domanda all'ambasciata canadese a Roma con tutta la serie di documenti se ho l'ospitalita' da parte di cugini...Per "I certificati di polizia recenti di tutti i paesi diversi dall’Italia dove si è vissuto per 6 mesi consecutivi o più dal compimento dei 18 anni" cosa s'intende ? grazie attendo risposta  :)

Ciao, anche se hai dei cugini il visto lavorativo (o il WHV) ti serve per qualsiasi lavoro, soprattutto in questo periodo che il Canada sta mettendo i freni sia all'immigrazione che al ricongiungimento familiare.
Per quanto riguarda i certificati di polizia:
- Se hai mai vissuto (non importa se come immigrato, turista, o cosa) in un paese che non sia l'Italia per sei mesi di fila, allora dovrai richiedere un certificato della polizia di quel paese, per esempio la enhanced disclosure nel Regno Unito.
- Altrimenti niente, ti servono solo i certificati di polizia italiana. 
« Ultima modifica: 01 Dicembre 2012, 05:26:55 da isidor-x »

chiara guerrini

  • Apprendista
  • **
  • Post: 69
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1342 il: 01 Dicembre 2012, 06:27:48 »
Ciao di nuovo a tutti, questa volta due domande:

- Per andare negli Stati Uniti via terra, che visto mi serve? Ho letto che si può fare l'ESTA (https://esta.cbp.dhs.gov/), ma solo se si arriva con un carrier registrato, cioè aereo o nave.
Altrove ho letto che se si arriva dal Canada basta compilare un modulo alla frontiera, ma non so quanto sia vero.. non ci tengo a rimanere bloccato alla frontiera in pieno dicembre! (pensavo di fare un salto a NYC durante le ferie natalizie)

- Mi hanno detto che è possibile farsi ridare parte delle imposte sul reddito, se uno è lavoratore temporaneo in Canada e lascia il paese. Io non ho intenzione di chiedere la residenza o di restare oltre il WHV quindi volevo capirci di più. Ne sapete qualcosa?

Salve a tutti,sono un ragazzo di 26 anni e vorrei fare un'esperienza in canada per lavoro...Ho cugini e zii di mio padre che vivono a St Catharines vicino alle cascate del niagara..vorrei sapere se è obbligatorio fare la domanda all'ambasciata canadese a Roma con tutta la serie di documenti se ho l'ospitalita' da parte di cugini...Per "I certificati di polizia recenti di tutti i paesi diversi dall’Italia dove si è vissuto per 6 mesi consecutivi o più dal compimento dei 18 anni" cosa s'intende ? grazie attendo risposta  :)

Ciao, anche se hai dei cugini il visto lavorativo (o il WHV) ti serve per qualsiasi lavoro, soprattutto in questo periodo che il Canada sta mettendo i freni sia all'immigrazione che al ricongiungimento familiare.
Per quanto riguarda i certificati di polizia:
- Se hai mai vissuto (non importa se come immigrato, turista, o cosa) in un paese che non sia l'Italia per sei mesi di fila, allora dovrai richiedere un certificato della polizia di quel paese, per esempio la enhanced disclosure nel Regno Unito.
- Altrimenti niente, ti servono solo i certificati di polizia italiana.

Ciao Isidor, ti rispondo sulla questione ESTA, all'altro quesito non so rispondere anche se interesserebbe anche a me.
Io sono andata un paio di giorni a Seattle dal Canada e ho pagato 14 dollari per l'ESTA. Ti fanno compilare un modulo sul pullman e una volta arrivati alla frontiera ti rilasciano un cartoncino con sopra la data di scadenza del soggiorno negli USA, nel mio caso fino a Febbraio, quindi 3 mesi. Il tutto ovviamente dopo aver superato l'interrogatorio con gli ufficiali ;))  Sorridi, sii gentile e paziente, e ti faranno passare senza problemi.

Ares

  • Veterano
  • ***
  • Post: 159
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1343 il: 01 Dicembre 2012, 09:22:21 »
chiara mi spiace dirti che ti hanno fregato 8$ :D
via terra si va al border verrete "gentilmente" portati a sostenere un piccolo colloquio con gli agenti...dovrete compilare il modulo i94 che costa 6$ e vi rilasciano il permesso...
cosa importante prima che scadano i 3 mesi dovrete riconsegnare il talloncino verde del modulo ovvero il visto temporaneo di 90 giorni... o alla frontiera oppure anche ad un ufficio del border del canada... pena il non poter rientrare per un bel po` negli usa...

ti ringrazio mizar.... ma ormai ritorno... ho varie alternative volendo restare... ma non ho molta esperienza nelle professioni che potrei fare quindi ho paura di presentarmi con lo sponsor ma non accetteranno la mia richiesta... quindi non voglio perdere 2 mesi lontano dalla mia famiglia e soprattutto...
io ho lasciato l`italia prima di firmare un contratto di 3 anni di lavoro in una grande societa`..dato che le cose stanno andando peggio nella mia zona... prima che mi rubino definitivamente il posto di lavoro... torno indietro...
poi vedremo... non e` andata come speravo... e per stare peggio ritorno dov`ero...
per l`assicurazione fidati che e` solo una cosa personale... nel senso se tu hai paura che potresti romperti una gamba ad esempio allora falla... non farla per gli agenti perche` non te la chiederanno...

cheers
marco

Miky

  • Esordiente
  • *
  • Post: 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1344 il: 01 Dicembre 2012, 23:45:39 »
Ciao, andare in Canada non e' molto diverso di altri luoghi.
Il problema, a prescindere dalle vaccinazioni, dai test, dal blood test, dal trasportino che sara' bello grande, credo un classe III, il problema principale e' che quando fa troppo freddo il cane non te lo trasporta nessuno.

Ti consiglio di andare a leggere (spero parli inglese) qui: http://www.lufthansa.com/us/en/Animals
E' il sito della Lufthansa che e' la compagnia migliore del mondo, e anche la piu' attrezzata e affidabile, per quanto concerne il trasporto di animali, che siano pets o cavalli, elefanti e se ci fossero ancora anche i dinosauri :).
Io ho due cani, loro sono attualmente con me in Vietnam, con loro e con quelli che ho avuto in passato ho volato solo con Lufthansa dopo avere avuto pessime esperienze sia con Alitalia (stendiamo un pietoso velo) che con British Airways.
Poi sempre da fare attenzione, non tutte le compagnie trasportano il tuo cane, alcune non sono attrezzate e si rifiutano di farlo.
Vanno prese le dovute informazioni.
Se non sei mai uscita dall'Italia col cane ti suggerisco di leggere queste discussioni per le informazioni generali:
http://www.voglioviverecosi.com/forum/index.php/topic,4382.msg29771.html#msg29771

Sappi che il European Pet Passport e' obbligatorio per uscire dall'Italia, non solo dall'Europa e soprattutto per rientrarci.
Attenzione che per rientrare devi avere il risultato di un Blood Test particolare che si fa una volta soloa nella vita del cane, il test lo possono fare solo una ventina di laboratori specializzati e autorizzati dalla commissione europea, in Italia ce ne sono un paio, non so bene perche' io vivo in Francia.

Inoltre il cane deve essere microcippato, cioe' deve avere il microchip della tipologia approvata dalla EU. Nessuna nazione accetta un cane che non abbia il microchip, che non sia vaccinato, che non possieda il passaporto del cane se originario dell'europa (me l'hanno chiesti in Vietnam !!!) con tutte le vaccianzioni effettuate.

In uscita poi dall'Italia devi possedere un certificato di buona salute da compilare qualche giorno prima di partire massimo 7 giorni.
Attenta che qualche funzionario poco informato puo' anche richiedere cose strane, alla pagina del forum che ho inviato ci sono tutte le informazioni che hai necessita' per uscire.

Per quanto riguarda il Canada ho controllato, sul sito ufficiale se ne parla qui: http://inspection.gc.ca/animals/terrestrial-animals/imports/policies/live-animals/pet-imports/dogs/eng/1331876172009/1331876307796[/url
http://www.inspection.gc.ca/english/anima/imp/petani/canqueste.shtml
http://www.ovma.org/pet_owners/travelling_with_pet/pet_into_canada.html
http://www.inspection.gc.ca/animals/terrestrial-animals/imports/policies/live-animals/pet-imports/dogs/eng/1331876172009/1331876307796
http://www.canadasguidetodogs.com/breederinfo/breederinfo11.htm
http://www.pettravel.com/immigration/canada.cfm

Per la razza del tuo cane non ci sono particolari proibizioni. Rimangono comunque le prescrizioni suddette.
Per il trasporto su Air Canada tieni presente che accettano solo cani+kennel fino a 32kg.
Il kennel deve rispettare delle specifiche e essere in base allo spazio vitale obbligatorio per l'animale.
Per un cane come il tuo credo che il kennel richiesto sia il tipo III che pesa vuoto 13kg (il IV ne pesa cira 22) significa quasi sicuramente che con Air Canada non vola. il sito di riferimento di Air canada e' questo: [url]http://www.aircanada.com/en/travelinfo/airport/baggage/pets.html]http://www.aircanada.com/en/travelinfo/airport/baggage/pets.html]http://inspection.gc.ca/animals/terrestrial-animals/imports/policies/live-animals/pet-imports/dogs/eng/1331876172009/1331876307796[/url
http://www.inspection.gc.ca/english/anima/imp/petani/canqueste.shtml
http://www.ovma.org/pet_owners/travelling_with_pet/pet_into_canada.html
http://www.inspection.gc.ca/animals/terrestrial-animals/imports/policies/live-animals/pet-imports/dogs/eng/1331876172009/1331876307796
http://www.canadasguidetodogs.com/breederinfo/breederinfo11.htm
http://www.pettravel.com/immigration/canada.cfm

Per la razza del tuo cane non ci sono particolari proibizioni. Rimangono comunque le prescrizioni suddette.
Per il trasporto su Air Canada tieni presente che accettano solo cani+kennel fino a 32kg.
Il kennel deve rispettare delle specifiche e essere in base allo spazio vitale obbligatorio per l'animale.
Per un cane come il tuo credo che il kennel richiesto sia il tipo III che pesa vuoto 13kg (il IV ne pesa cira 22) significa quasi sicuramente che con Air Canada non vola. il sito di riferimento di Air canada e' questo: [url]http://www.aircanada.com/en/travelinfo/airport/baggage/pets.html

Attenta anche a NON comprare il kennel del cane prima di aver avuto l'ok dal carrier con il quale volate voi e il cane.
Ogni compagnia ha i suoi standard, basta dire che per il mio Fila abbiamo ben 3 kennel diversi, tutti grandi ma solo uno accettato per via delle misure massime da Lufthansa.

Qui altre info per i crates/kennels:
http://pettravelstore.com/categories/Pet-Crates-%26-Accessories/Pet-Crates/

Grazie mille per le informazioni!!!Se dovessi aver bisogno posso approfittare per mandarti un mp?
Grazie ancora eh ciaoo!

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1345 il: 02 Dicembre 2012, 08:49:27 »
Who dares wins....

Non sempre e a questo punto non in questo caso!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1346 il: 02 Dicembre 2012, 08:56:35 »
Grazie mille per le informazioni!!!Se dovessi aver bisogno posso approfittare per mandarti un mp?
Grazie ancora eh ciaoo!
Si certo!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1347 il: 02 Dicembre 2012, 09:08:36 »
Who dares wins....

Non sempre e a questo punto non in questo caso!

Mi cito perche' non potevo piu' modificarlo, preferisco in questo caso il motto che pubblica Marrone "Meglio provare e sbagliare, che rimpiangere." che include la possibilita' di sbagliare, di commettere un errore invece che dare l'illusione che tutti quelli che osano poi sono vincenti.
La vittoria e' sempre aleatoria, opinabile, nel tuo caso alla fine del percorso hai perso pero', almeno hai provato e va bene cosi', non avrai il rimpianto di non averci almeno provato.

Questo messaggio non e' rivolto a te ma a tutti quelli che pensano che andarsene dall'Italia comunque vada sia una vittoria. Le statistiche dicono che per quanti ne vanno tanti ne tornano, evidentemente non gli stessi ma buona parte si. E quelli che tornano sono coloro che non si preparano abbastanza, che sperano senza aver mai speso veramente qualcosa nella preparazione del loro nuovo futuro.

Oggi lo sappiamo, andare all'estero e andarci in determinati paesi significa avere i titoli, non necessariamente quelli di studio, anche l'esperienza o la specializzazione in un mestiere danno le stesse chances di successo della Laurea (il solo titolo di studio ammesso). In alcuni paesi poi e' richiesta una buona salute, vedi Canada e Australia, poi un'eta' non superiore ai 50 anni ma ho sentito di visti rifiutati per il fattore eta' a 44enni.

Non e' piu' facile come una volta, le norme sono diventate piu' rigide, le esigenze maggiori, la crisi finanziaria mondiale poi non aiuta affatto.

Qualche volta e' meglio restare e cercare di combattere per ottenere il meglio, magari riprendendo in mano i libri o rischiare di intraprendere una propria e nuova attivita' piuttosto che partire e dover essere costretti ad un mesto ritorno. 

Pensateci bene.  8)
« Ultima modifica: 02 Dicembre 2012, 09:10:00 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

Ares

  • Veterano
  • ***
  • Post: 159
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1348 il: 03 Dicembre 2012, 06:50:08 »
sergio questa volta non sono del tutto concorde con te...
chi rischia vince sempre.... a prescindere... da un fallimento si capiscono tante cose... si puo` cambiare il modo di relazionarsi con la vita di tutti i giorni...
si cresce mentalmente... per molti si impara una nuova lingua... insomma cmq sia sara` un successo....
parli di rimanere combattere e magari aprire una propria attivita`....
ma parliamo anche di budget diversi... 6 mesi e provare un `esperienza con 10.000 euro oppure aprire un`attivita` con diciamo 40.000euro... be non tutti hanno grandi budget...
poi io per cambiamento considero solo usa, canada e australia... ovvio che le chances di andare in inghilterra e rimanerci sono molto piu` alte ma il cambiamento se avverra` e` minimo... con gli altri paesi il salto e` netto....
personalmente io torno indietro... ho rischiato molto e non so cosa trovero` al mio ritorno... avevo un lavoro in pratica fisso e ora vedremo cosa mi aspettera`.... ma ho passato 5 mesi diversi... perfezionando l`inglese... conoscendo e frequentando la mia famiglia canadese... imparando in parte un altro mestiere... quindi mi sento cmq vincitore..
ad esempio posso  raccontare di aver lavorato per la saiwa anni fa e sembrava che avrei avuto il posto fisso da li a breve.... quello e mia mamma che non voleva mi hanno impedito di provare ad iscrivermi all`accademia militare... ora sono troppo vecchio per poter entrare... be` quel rimorso restera` per sempre...
ho 23 anni... ma ho avuto molte esperienze... e sicuramente non boccio quella canadese... certo diffidate da chi vi dice che e` facile... qua siamo praticamente gli ultimi stranieri agli occhi del governo... io credo di poter tornare con praticamente i soldi che avevo portato... quindi anche economicamente... insomma sicuramente non sono felicissimo di come e` andata...e bisogna mettersi in testa che il tornare fino a che non si ha il visto permanente quindi diciamo fino ai 3 anni dall`ingresso in canada be tenetelo in conto sempre..

cheers
marco

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Canada
« Risposta #1349 il: 03 Dicembre 2012, 07:09:56 »
sergio questa volta non sono del tutto concorde con te...
chi rischia vince sempre.... a prescindere... da un fallimento si capiscono tante cose... si puo` cambiare il modo di relazionarsi con la vita di tutti i giorni...
si cresce mentalmente... per molti si impara una nuova lingua... insomma cmq sia sara` un successo....
parli di rimanere combattere e magari aprire una propria attivita`....
ma parliamo anche di budget diversi... 6 mesi e provare un `esperienza con 10.000 euro oppure aprire un`attivita` con diciamo 40.000euro... be non tutti hanno grandi budget...
poi io per cambiamento considero solo usa, canada e australia... ovvio che le chances di andare in inghilterra e rimanerci sono molto piu` alte ma il cambiamento se avverra` e` minimo... con gli altri paesi il salto e` netto....
personalmente io torno indietro... ho rischiato molto e non so cosa trovero` al mio ritorno... avevo un lavoro in pratica fisso e ora vedremo cosa mi aspettera`.... ma ho passato 5 mesi diversi... perfezionando l`inglese... conoscendo e frequentando la mia famiglia canadese... imparando in parte un altro mestiere... quindi mi sento cmq vincitore..
ad esempio posso  raccontare di aver lavorato per la saiwa anni fa e sembrava che avrei avuto il posto fisso da li a breve.... quello e mia mamma che non voleva mi hanno impedito di provare ad iscrivermi all`accademia militare... ora sono troppo vecchio per poter entrare... be` quel rimorso restera` per sempre...
ho 23 anni... ma ho avuto molte esperienze... e sicuramente non boccio quella canadese... certo diffidate da chi vi dice che e` facile... qua siamo praticamente gli ultimi stranieri agli occhi del governo... io credo di poter tornare con praticamente i soldi che avevo portato... quindi anche economicamente... insomma sicuramente non sono felicissimo di come e` andata...e bisogna mettersi in testa che il tornare fino a che non si ha il visto permanente quindi diciamo fino ai 3 anni dall`ingresso in canada be tenetelo in conto sempre..

cheers
marco

Marco, non si rischia per vincere, al massimo per correre e partecipare, e' gia' una vittoria riuscire a partecipare e comunque non sono d'accordo con nessuno degli esempi che hai portato.
Ma siccome il mondo e' vario e non uniforme non ribatto.
Evviva la sincerita'.

Dove andrai la prossima volta?
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.