Autore Topic: Australia  (Letto 85343 volte)

Ares

  • Veterano
  • ***
  • Post: 159
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #105 il: 03 Dicembre 2012, 18:11:07 »
io seguo solo e principalmente la discussione sul canada... dato che ormai posso aiutare un po` di persone....l`australia e` sempre stata la mia meta ma ho scelto il canada dato che ho 7 zii di primo grado... cmq i fatti miei non interessano a nessuno... ho visto la litigata e dopo quello nessuno ha piu` scritto....
torniamo a parlare di australia.... e basta..

ps in canada io stavo bene e potevo anche rimanere probabilmente solo ho fatto una scelta diversa... per il semplice fatto che voglio stare meglio e non peggio...
cmq ripeto i miei fatti non devono interessare a nessuno...

cheers
marco

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #106 il: 03 Dicembre 2012, 19:54:18 »
Verrebbe allora da chiedersi perche' poi uno esterna i fatti suoi su un forum se lo stesso autore afferma che non interessano a nessuno. Ok, preso nota.

Oggi avrei dovuto essere a Sydney per via del meeting annuale ma, senza passaporto che mi hanno fregato, sono in galera in Vietnam senza alcuna possibilita' di muovermi.
In Australia si sta assistendo all'ammosciamento della bolla mineraria, la domanda mondiale di carbone e' calata causa crisi dell'industria che non fabbrica piu', in particolare quella cinese dove andava un buon 30% del carbone australiano e indiana un altro 20%. Il risultato e' che per ora non ci sono licenziamenti, il paese va ancora avanti per forza d'inerzia per completare i contratti di fornitura gia' firmati ma da qui a un anno la crisi si sentira' in tutta la sua virulenza se non ricominciano le industrie asiatiche a produrre.
Ma, le industrie cinesi producono principalmente per il mercato europeo che sappiamo in crisi mistica ormai da quasi un lustro, prima in sordina e adesso a macchine indietro tutta e se tanto ci da tanto ci sono poche chances per i cinesi di ricominciare a macinare successi, la crescita cala anche dalle loro parti.

Vediamo, l'ideale come si sussurra sarebbe una svalutazione dell'euro di un buon 20% in modo da dare slancio alle esportazioni che adesso soffrono troppo un euro forte nei confronti di tutte le altre currencies mondiali, usd compreso.
Da li ripartirebbero le varie locomotive americane e australiane e quindi cinesi e tutto il resto collegato.
Adesso la soluzione migliore sarebbe far sparire la culona germanica con buona pace del suo elettorato e....

Ma questa e' fantascienza, andate in AUstralia a coglier pomodori, chissenefrega quale sia il lavoro che si fa, l'importante e' lavorare e essere orgogliosi di poterlo fare, tutto il resto son solo chiacchiere.
E se qualcuno dovesse criticarmi per questo mio scirtto sappia che "solo gli stolti non cambiano mai idea".
« Ultima modifica: 03 Dicembre 2012, 19:57:33 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #107 il: 03 Dicembre 2012, 19:59:11 »
Ma questa e' fantascienza, andate in AUstralia a coglier pomodori, chissenefrega quale sia il lavoro che si fa, l'importante e' lavorare e essere orgogliosi di poterlo fare, tutto il resto son solo chiacchiere.


oltre che ridicolo sei pure penoso  :P

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #108 il: 03 Dicembre 2012, 20:01:06 »
Credi?  :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #109 il: 03 Dicembre 2012, 20:09:40 »
credo credo.. e non sono la sola a crederlo  ;D ;D ;D ;D ;D ;D

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #110 il: 03 Dicembre 2012, 20:28:26 »
Sentimento reciproco, credimi!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #111 il: 03 Dicembre 2012, 22:13:15 »
si ti credi fico buon per te, la realtà è ben altra...  ;D

Marrone

  • Amministratore
  • Esperto
  • *****
  • Post: 387
  • Meglio provare e sbagliare, che rimpiangere.
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #112 il: 04 Dicembre 2012, 01:35:10 »
Sergio e Federica, avete finito con questi messaggi polemici e fuori tema?

Se dovete intervenire, cercate di contribuire alla discussione con informazioni utili e soprattutto inerenti alla discussione.

Spero sia il primo e ultimo avvertimento, grazie.

gabrillo

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #113 il: 14 Dicembre 2012, 17:57:45 »
Qualcuno mi potrà aiutare...
ma per chi non è in cerca di lavoro, magari perchè autosufficiente economicamente, ha bisogno di un visto o altro per rimanere a tempo indeterminato o deve riuscire entro 6 mesi?
grazie

specialone10

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #114 il: 14 Gennaio 2013, 03:47:01 »
Ciao a tutti, ho letto quasi tutta la discussione, ma vorrei chiedervi nello specifico dei consigli.

Ho 32 anni, quindi addio WHV, e sono in contatto con un italiano che ha un'attività commerciale in Australia.
Ipotizziamo che lui sia interessato a me come lavoratore o collaboratore, quale visto devo richiedere?

Io avevo pensato di andare come turista, fare il biglietto di andata e ritorno, "lavorare" in prova anche senza prendere niente per una/due settimane, e se poi andavo bene al titolare rimanere, sennò finire la vacanza e tornare in Italy.
So che non si può lavorare con il visto turistico (con il rischio di multa per il datore di lavoro, e rischio di espulsione per me), ma in fondo il mio non sarebbe un lavoro continuo (come potrebbe essere un barista o un cameriere). Cioè potrei lavorare un'ora e poi l'ora successiva potrei stare a fare 4 chiacchiere con il datore di lavoro come se fossi un semplice cliente. Potrei addirittura lavorare quando il negozio è chiuso in pausa pranzo. Cioè avrei molte opportunità sotto questo aspetto...
In questo modo il negoziante non si impegnerebbe con la richiesta di visto lavorativo ed io non mi sentirei in difficoltà nel caso non gli andassi bene.

Fatta questa premessa, ipotizziamo eventualmente che riesco a fare questa prova e vengo preso dal negoziante, cosa dovrei fare a quel punto?
il negoziante può fare la richiesta di assunzione?
oppure conviene farla prima di partire (visto 457 business temporary visa), considerando però che possono passare anche 4/8 settimane?

In attesa dei vostri consigli, vi saluto e vi ringrazio per le risposte che mi darete.
 :)

specialone10

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #115 il: 14 Gennaio 2013, 03:47:12 »
 :) scusate, avevo pubblicato 2 volte il post...
« Ultima modifica: 14 Gennaio 2013, 03:51:38 da specialone10 »

GIUSEPPINA RAO

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #116 il: 21 Maggio 2013, 12:26:22 »
Salve.
Da febbraio 2014 ci trasferiremo con tutta la famiglia a Melbourne. Mio marito è professore all'università di Udine e farà il suo sabbatico presso l'università di Melbourne su invito dei colleghi. Io ho una mia attività e insegno italiano per stranieri, spero di partire avendo già qualche possibilità di trovare lavoro nel mio ambito. Abbiamo 2 figli di 11 e 2 anni che dovremo inserire nel sistema locale. Ho letto molti post sull'argomento, sopratutto di single o coppie, ma non ho trovato esperienze simili a quella che stiamo per intraprendere come famiglia. Qualcuno ha voglia di intervenire su questo spunto? Qualche consiglio pratico? Premetto che ho già letto anche tutta parte relativa all'Australia sul sito di Mollare tutto.
Grazie in anticipo....
Giuseppina

Santo Luca

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #117 il: 10 Gennaio 2015, 06:48:04 »
Mi chiamo luca,sono un ragazzo italiano e abito in Italia
.cerco lavoro in Australia perché dopo accurate ricerche ho capito qual e il paese dove poter investire qualcosa per il mio futuro, e un paese ricco di miniere,quindi di materie prime,con un patrimonio naturale unico,in più e un paese in continuo sviluppo e crescita, da quanto ho capito ,al contrario sell Italia le regole le rispettano e piace rispettarle,quel che cerco non è soltanto un lavoro, ma sopratutto una casa,un paese nuovo dove posso crescere e trasferire il mio futuro. Sono aiuto cuoco, e cerco lavoro come aiuto cuoco,e la mia passione e  vorrei conciliare lavoro e benessere in un paese unico al mondo,sono una persona valida e giovane,ottime capacità di adattamento e socializazzione,in continua crescita. Mi piacerebbe trovare un annucio o contatto serio perché so quanto valgo, possiamo non parlare di soldi subito ,sono abituato vista la trascorsa esperienza lavorativa come agente immobiliare,a pormi obbiettivi e raggiungerli.  Ringrazio tutti coloro che leggono questa richiesta,Vi attendo ,fornisco tutta la documentazione necessaria se mi viene richiesta,scusate ma lasciare dati personali come foto indirizzi ecc su Internet non è troppo sicuro. Distinti saluti

gbugatti

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #118 il: 16 Ottobre 2015, 16:02:12 »
Ciao a tutti sono Giorgio e come voi condivido la spinta del "mollare tutto" con destinazione Australia. Ho appena finito l'università laureandomi in Ingegneria Civile, ma a parte un tirocinio ho poca esperienza. Ho cercato un po' su internet e ho trovato questo sito che ha anche una pagina sul
visto per l'Australia . Ho capito da questo sito che la skilled visa sarebbe la migliore ma nella mia situazione non è fattibile. Stavo pensando allora a una working holiday visa, se avete info al riguardo che superano a quelle del sito vi ringrazierei molto.
G

Mike77

  • Esordiente
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #119 il: 02 Gennaio 2016, 15:33:16 »
ah che spettacolo sarebbe potersi trasferire in Australia..Io conosco un paio di persone che sono state li qualche mese ma che alla fine sono tornate perchè secondo loro non c'era poi cosi tanto lavoro (non qualificato) come si dice. Per chi è già li, cosa ne pensa? con un semplice diploma si hanno ancora molte possibilità di lavoro? grazie!